NEWS

Sulle Volvo niente più guida in stato di alterazione

21 marzo 2019

La Volvo ha messo a punto una tecnologia in grado di rilevare lo stato di ebbrezza e la distrazione del guidatore.

Sulle Volvo niente più guida in stato di alterazione

L’AUTO TI OSSERVA - La Volvo ha annunciato i dettagli di una nuova tecnologia in grado di contrastare i problemi dovuti alla guida in stato di alterazione e alla distrazione. La casa svedese ritiene che queste possano essere contrastate mediante l’installazione di telecamere e di sensori in grado di monitorare lo stato del conducente, consentendo quindi all'auto di intervenire qualora non dovesse rispondere ai segnali di avvertimento preventivi.

SARÀ IN PRODUZIONE NEL 2020 - L’auto quindi, registrando comportamenti come la mancanza dell’input allo sterzo per lunghi periodi di tempo, o gli occhi chiusi, oppure l’uscita dalla propria corsia di pertinenza, o tempi di reazione eccessivamente lenti, potrebbe intervenire limitando la velocità, avvisando il servizio di assistenza Volvo on Call e, come ultima ipotesi, rallentando attivamente la vettura e parcheggiandola in sicurezza. L'introduzione di queste telecamere di sicurezza su tutti i modelli della Volvo inizierà nel 2020, in concomitanza della prossima generazione di veicoli basati sulla piattaforma scalabile SPA2. I dettagli sull'esatta quantità di telecamere e sul loro posizionamento all'interno saranno diffusi successivamente.
 
UN PROBLEMA SERIO - Oltre all'eccesso di velocità, che l'azienda intende combattere imponendo il limite massimo di velocità a 180 km/h, l'intossicazione da alcol (secondo i dati della NHTSA, negli Stati Uniti nel 2017 quasi il 30% delle vittime di incidenti stradali a bordo dei veicoli ha coinvolto conducenti in stato di ebbrezza) e la distrazione sono le altre due aree di primaria importanza per la sicurezza stradale. La Volvo vuole quindi intervenire in queste tre aree al fine di attuare il suo ambizioso programma “zero vittime su strada”.

UNA CHIAVE PARTICOLARE - La Volvo ha inoltre annunciato i dettagli della Care Key, una funzionalità disponibile a partire dal 2021, che consentirà ai proprietari di un’auto del costruttore svedese di imporre delle limitazioni alla velocità massima. Funzionalità utile in caso di prestito della propria vettura ad altri utenti. Il Care Key, le telecamere di monitoraggio, la limitazione della velocità massima a 180 km/h e i sistemi di assistenza alla guida esistenti hanno tutti un unico obiettivo: sostenere una guida più sicura.

Volvo XC60
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
106
111
60
35
40
VOTO MEDIO
3,6
3.59091
352




Aggiungi un commento
Ritratto di Gwent
21 marzo 2019 - 19:04
2
No ma il problema è un altro: In quale stretta e impervia stradina di montagna andrai mai con un xc90, tali auto, sono nate per le socccer mom americane e non hanno bisogno di potenze fuori dall'ordinario per portare i pargoli a scuola o a baseball. In italia ci girano ad una velocita media di 8 km/h nel traffico dell'ora di punta sul raccordo, con rigorosamente una sola persona al volante. Quando li sfrutterai i cavalli? Una volta ogni mille anni? Meglio se provengono dai motori elettrici almeno così la coppia è più alla portata e, almeno per quelli, non ci pagherai il bollo. Questo naturalmente imho e con rispetto parlando. Un saluto. Gwent.
Ritratto di Dr.Torque
21 marzo 2019 - 13:04
Il sistema 2.0 impedirà l'apertura delle portiere dei passeggeri nel caso in cui venga rilevato che il guidatore abbia l'alito pesante.
Ritratto di erresseste
21 marzo 2019 - 15:26
Quindi niente cipolle con fagioli, comprerò altro!
Ritratto di Dr.Torque
21 marzo 2019 - 15:44
Anche la bagna cauda piemontese e il pesto genovese sono banditi, a meno di non prendere le versioni senz'aglio certificate euroNcap. Il progesso esige le sue vittime.
Ritratto di ELAN
22 marzo 2019 - 15:30
1
Scusi ma lei non ha nulla di meglio da fare tutto il giorno che disseminare questo sito di commenti idioti?
Ritratto di Fr4ncesco
21 marzo 2019 - 13:47
2
Mah, decisioni troppo arbitrarie. Spendere fior di quattrini e non avere il pieno controllo del proprio mezzo. Anche perché qui non si tratta più di sicurezza attiva.
Ritratto di ziobell0
21 marzo 2019 - 14:50
volvo è da sempre al TOP nella sicurezza e ne frega se un ivan92 ritiene di poter circolare a 180 km/h.
Ritratto di Ivan92
21 marzo 2019 - 14:51
8
Se tu avessi letto l'articolo ti saresti accorto che anche con le future Volvo potrai circolare a 180 km/h.
Ritratto di ziobeII0
21 marzo 2019 - 15:28
Ben detto, Volvo sempre al TOP nella sicurezza, mi raccomando non dimenticarti di mandare il CV per diventare il prossimo testimonial. https://www.youtube.com/watch?v=kyb1CG_Sarg
Ritratto di mika69
21 marzo 2019 - 15:04
Io lo abbasserei ancora...tipo 160. Almeno per l'Italia...tirerei giù potenza e innalzerei la coppia. All'atto pratico si viaggerebbe meglio e non più lenti di come si stia facendo ora.
Pagine