NEWS

Per la Suzuki Baleno è tempo di restyling

30 gennaio 2019

Suzuki Baleno riceverà nel 2019 migliorie allo stile e alla dotazione tecnologica. Il modello rinnovato è stato svelato in India.

Per la Suzuki Baleno è tempo di restyling

PICCOLI RITOCCHI - L’utilitaria Suzuki Baleno è stata la quarta auto più venduta lo scorso anno in India, dov’è costruita in sinergia con il partner locale Maruti. Non è un caso quindi che sia proprio l’India a ricevere per prima la versione aggiornata per il 2019, che guadagna una serie di piccole migliorie allo stile e all’equipaggiamento di bordo, destinate a rendere ancora più favorevole il rapporto qualità/prezzo di questa cinque porte lunga 400 cm. All’esterno cambiano i fascioni, in particolare quello anteriore: sono ridisegnati l’alloggiamento dei fari fendinebbia e la presa d’aria sotto la mascherina, che riceve lamelle al suo interno dal look più tridimensionale. La Suzuki Baleno 2019 guadagna inoltre luci diurne a led e inediti cerchi di 16”.

SMARTPHONE CONNESSI - All’interno della Suzuki Baleno sono presenti finiture di qualità superiore, sedili con rivestimenti bicolore e cuciture blu, oltre ad una versione rinnovata del sistema multimediale: lo schermo a sfioramento nella consolle rimane di 7”, ma ora integra le funzionalità Apple CarPlay, Android Auto e gli aggiornamenti in tempo reale sulle condizioni del traffico, oltre alla retrocamera. La rinnovata Suzuki Baleno per l’Europa potrebbe fare il suo esordio al Salone dell’automobile di Ginevra (7-17 marzo) ed essere in vendita dalle settimane seguenti. Il motore dovrebbe restare il noto benzina 1.2 da 90 CV, abbinato anche al sistema sistema ibrido SHVS, che utilizza una tecnologia ibrida semplificata (la Baleno non viaggia mai a emissioni zero) ma garantisce consumi ed emissioni molto bassi.

Suzuki Baleno
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
51
32
50
36
57
VOTO MEDIO
2,9
2.929205
226


Aggiungi un commento
Ritratto di Rav
30 gennaio 2019 - 18:20
3
Il frontale ci ha sicuramente guadagnato. Resta una vettura che bada alla sostanza e non certo allo stile.
Ritratto di supermax63
1 febbraio 2019 - 17:36
In generale i Giapponesi tendono più al concreto, alla sostanza ma soprattutto all'affidabilità.Se solo si concentrassero maggiormente nello stile e nel design venderebbero molto di più almeno in Italia.
Ritratto di ViAdoro
30 gennaio 2019 - 18:20
Esce una qualsiasi Volkswagen decente tutti a dirgliene dietro che fa schifo è bruttissima, con toni estremamente grezzi e violenti. Esce questa che è una Suzuki è carina, design non proprio bello...tutti commenti politically correct. Ma che problema avete? Siete bipolari?
Ritratto di ViAdoro
30 gennaio 2019 - 18:21
E comunque è estremamente brutta, avesse anche un powertrain dal 100km/l non la guiderei nemmeno regalata.
Ritratto di ViAdoro
30 gennaio 2019 - 18:22
Solo Moreno è riuscito ad essere oggettivo sul giudizio estetico.
Ritratto di Demon_v8
30 gennaio 2019 - 19:15
A me la sua linea piace. Inoltre costa poco, garantisce un affidabilità da categoria superiore e un ottima affidabilità. L'unico suo vero difetto è che si svaluta molto
Ritratto di marian123
30 gennaio 2019 - 21:24
Cosa sarebbe l'affidabilità da categoria superiore?
Ritratto di Demon_v8
30 gennaio 2019 - 21:56
Nella fretta ho commesso un errore di scrittura, intendevo dire abitabilità
Ritratto di Blueyes
31 gennaio 2019 - 09:28
1
Demon, io posseggo 2 (due) moto Suzuki, quindi al massimo sono un estimatore del marchio e confermo quanto ho detto, tecnicamente ottime, ma non alla moda. A me non frega nulla della moda e sono felicissmo di averle acquistate, le terrò ancora molti anni. Per quanto riguarda VW bisogna sempre nettizzare dai commenti quelli dei fanboy pro o contro, di mio posso dirti che sono belle auto e con interni fatti bene, ma non valgono certamente il prezzo che chiedono. Tecnicamente poi non sono questo granchè e di problemi ne hanno eccome. Vanno di moda solo perchè made in Germany (e manco tutte).
Ritratto di marian123
31 gennaio 2019 - 11:42
Secondo me invece questa suzuki non vale i soldi che chiede, ha un prezzo di partenza di circa 14 mila euro nella versione che non ha neanche il volante regolabile in profondità, una lista di accessori inesistente, qualità interna da city car, linea esterna da mercato indiano. Onestamente tra la versione cool della baleno e comfortline della polo con motorizzazioni più o meno equivalenti ci sono circa 1500 euro di differenza nei quali però ti ritrovi con accessori non disponibili sulla suzuki neanche a pagamento e poi la qualità generale nella polo è molto più elevata, la baleno è una city car travestita da utilitaria.
Pagine