NEWS

Suzuki Ignis: un passo verso la produzione

30 settembre 2015

Al Salone di Tokyo la Suzuki mostrerà la versione definitiva della piccola crossover che dovrebbe arrivare in Europa nel 2016.

Suzuki Ignis: un passo verso la produzione
PICCOLA, UN PO' DIVERSA - Sappiamo ancora poco di lei, ma da oggi ha un nome. Si chiama Suzuki Ignis la piccola crossover, derivata dalla concept iM-4, che la casa giapponese sta sviluppando per il mercato globale. Sarà  esposta in versione definitiva (nelle foto) al Salone di Tokyo, in programma per fine ottobre. Si tratta di una citycar lunga circa 370 cm che andrà ad arricchire la gamma Suzuki come concorrente di auto come la Fiat Panda o la Hyundai i10. Secondo quanto afferma la casa, rispetto alle rivali la Suzuki Ignis dovrebbe avere un'altezza da terra maggiore per non sfigurare anche su neve e sterrato essendo quindi ideale per il tempo libero e le gite fuori porta, non solo per tutti i giorni.
Suzuki Ignis
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
73
44
35
37
43
VOTO MEDIO
3,3
3.288795
232


Aggiungi un commento
Ritratto di luigi1968
1 ottobre 2015 - 11:17
Personalmente reputo la vettura un buon progetto, concreta e ben fatta, come da tradizione della casa. Non condivido la definizione estetica dei dettagli esterni rispetto al prototipo iniziale, in particolare al posteriore che trovo un poco carico e barocco. Comunque mi riservo un giudizio definivo dopo averla vista su strada.
Ritratto di monodrone
1 ottobre 2015 - 11:24
Caruccia la bimba. Si spera però in versione tre porte.
Ritratto di WHITEFISH37
1 ottobre 2015 - 12:17
A prima vista mi sembra una Panda sotto mentite spoglie... E poi penso che sarà equipaggiata con i ormai pandemici frullini a tre cilindri che detesto senza riserve, quindi POLLICE VERSO!
Ritratto di Doraemon
1 ottobre 2015 - 14:28
No dai è vero Suzuki monta i tre cilindri ma ha intenzione anche proporla col nuovo sistema semi-ibrido, come quello della baleno!
Ritratto di Doraemon
1 ottobre 2015 - 14:28
No dai è vero Suzuki monta i tre cilindri ma ha intenzione anche proporla col nuovo sistema semi-ibrido, come quello della baleno!
Ritratto di Claus90
1 ottobre 2015 - 12:31
La suzuki più bella e ben costruita è la swift oltre ai propulsori super collaudati, spero che per i prossimi 10-15 anni continuino, un po come il vitara.
Ritratto di Jr
1 ottobre 2015 - 13:52
Ho avuto una Ignis 1.3 a gasolio (origini FIAT) 2x2. Macchina eccelente e robusta...il motore turbodiesel spingeva bene e era parca nei consumi. Il chassis irrobustito permetteva giri sugli sterrati senza problemi e anche sulle curve veloci in strada era stabile. Si verrá come l'ultima serie, certamente é da pensare come una seconda auto per cittá oppure per gite sulle montagne con neve leggera.
Ritratto di Claus90
1 ottobre 2015 - 15:52
L'estetica è personale, ma le suzuki sono ben costruite ed hanno un buon rapporto qualità prezzo, sono d'accordo con te.
Ritratto di Doraemon
1 ottobre 2015 - 14:27
La trovo come una ventata d'aria fresca. L'auto è personale, nel bene e nel male, ha il suo stile e non è copiata da nessuno. Se nella produzione in serie mantengono i fari anteriori total LED, sia le diurne che le anabbaglianti/abbaglianti, se propongono un ampio tetto in vetro fisso, il nuovo motore semi-ibrido con cambio cvt e la trazione 4x4 potrei anche farmi tentare. Per me tutto si gioca sui fari che rendono moderna una linea.. se decidono di proporre solo le alogene a parabola perderebbe molto appeal, speriamo di no. Sulla qualità invece sarei sicuro, se è come la Swift è resistente e con un ottimo cambio! Sono trepidante di vederla dal vivo!
Ritratto di alminore
1 ottobre 2015 - 15:53
1
Ho tottora una IGNIS 2005 1.3 a gasolio , consumi ridotti e grande affidabilità : aspettavo questa macchina per sostituire la precedente. La trovo proprio carina. Con Suzuki non si sbaglia !
Pagine