Suzuki Jimny 2018: i dettagli tecnici

La Suzuki ha svelato le caratteristiche della nuova generazione della piccola Jimny, che porta al debutto un nuovo motore 1.5 da 102 CV. 

NON CAMBIA LO SPIRITO - Dopo averne mostrato ufficialmente le foto, ecco l’identikit completo della nuova Suzuki Jimny, modello che fin dai suoi esordi, quasi cinquant’anni fa, è un punto fermo del panorama delle piccole 4x4. La prima cosa da sottolineare è che non cambia l’impostazione alla base del successo di questo modello, volta a coniugare le esigenze della mobilità urbana con le notevoli capacità fuoristradistiche.

UNA VERA OFF ROAD - La nuova Suzuki Jimny 2018 resta una vettura piccola essendo lunga solo 348 cm (senza contare la ruota di scorta esterna), larga 164 cm, alta 172 cm e con un passo di passo di 225 cm. L’altezza minima da terra è di 21 cm, gli angoli di attacco, guado e uscita rispettivamente 37°, 28° e 49°: tutti valori ottimi per la guida in fuoristrada. Proprio per eccellere in questo impiego la Suzuki Jimny mantiene il telaio a longheroni e traverse sul quale sono fissate sospensioni con assale rigido, sia all’avantreno che dietro, e ammortizzatori telescopici. Il sistema di trazione si chiama All grip PRO e prevede la possibilità di innestare le trazione sulle quattro ruote quando necessario (normalmente è sulle sole posteriori) e avere anche le marce ridotte per affrontare salite e discese anche molto ripide. Il cambio può essere, a scelta, un manuale a 5 marche o un automatico a 4 rapporti.

UN MOTORE ROBUSTO - Sotto il cofano la nuova Suzuki Jimny ha un nuovo 4 cilindri a benzina aspirato di 1.462 cc di cilindrata, con 4 valvole per cilindro, capace di erogare 102 CV a 6.500 giri al minuto con coppia massima di 130 Nm a 4.000 giri. Il consumo medio dichiarato è di 14,7 km/l con il cambio manuale e 13,3 km/l con l’automatico. La velocità massima della versione con cambio manuale è di 145 km/h, con l’automatico è di 140 km/h.

INTERNI INTELLIGENTI - L’abitacolo della Suzuki Jimny 2018 è per quattro passeggeri. Sulla plancia e nelle portiere ci sono pratiche maniglie per tenersi nella guida in fuoristrada. Non manca al centro della plancia l’ampio schermo del sistema multimediale, ormai irrinunciabile su qualsiasi auto. Il cruscotto è di tipo tradizionale, con due quadranti. I comandi sono distribuiti tra plancia e volante. Quanto al bagagliaio, la nuova Jimny ha un volume utile di 377 litri con i sedili posteriori in posizione d’uso e 830 litri con gli schienali reclinati, che generano un piano di carico completamente piatto, molto comodo per caricare e trasportare merci o bagagli.

TECNOLOGIA MODERNA - La nuova Suzuki Jimny non si fa mancare le tecnologie relative alla sicurezza indispensabili su un’auto moderna. Tra i vari sistemi troviamo il DSBS (Dual Sensor Brake Support), cioè la frenata d’emergenza automatica. Ci sono poi il dispositivo che aiuta a mantenere la corretta posizione di marcia nella propria carreggiata (Lane Departure Warning), il rilevatore e ripetitore della segnaletica stradale, l’aiuto alla partenza in salita e il controllo elettronico della velocità in discesa. I freni sono a disco sull'avantreno e a tamburo sul retrotreno.



Leggi l'articolo su alVolante.it