NEWS

Suzuki Jimny 2018: i dettagli tecnici

6 luglio 2018

La Suzuki ha svelato le caratteristiche della nuova generazione della piccola Jimny, che porta al debutto un nuovo motore 1.5 da 102 CV. 

Suzuki Jimny 2018: i dettagli tecnici

NON CAMBIA LO SPIRITO - Dopo averne mostrato ufficialmente le foto, ecco l’identikit completo della nuova Suzuki Jimny, modello che fin dai suoi esordi, quasi cinquant’anni fa, è un punto fermo del panorama delle piccole 4x4. La prima cosa da sottolineare è che non cambia l’impostazione alla base del successo di questo modello, volta a coniugare le esigenze della mobilità urbana con le notevoli capacità fuoristradistiche.

UNA VERA OFF ROAD - La nuova Suzuki Jimny 2018 resta una vettura piccola essendo lunga solo 348 cm (senza contare la ruota di scorta esterna), larga 164 cm, alta 172 cm e con un passo di passo di 225 cm. L’altezza minima da terra è di 21 cm, gli angoli di attacco, guado e uscita rispettivamente 37°, 28° e 49°: tutti valori ottimi per la guida in fuoristrada. Proprio per eccellere in questo impiego la Suzuki Jimny mantiene il telaio a longheroni e traverse sul quale sono fissate sospensioni con assale rigido, sia all’avantreno che dietro, e ammortizzatori telescopici. Il sistema di trazione si chiama All grip PRO e prevede la possibilità di innestare le trazione sulle quattro ruote quando necessario (normalmente è sulle sole posteriori) e avere anche le marce ridotte per affrontare salite e discese anche molto ripide. Il cambio può essere, a scelta, un manuale a 5 marche o un automatico a 4 rapporti.

UN MOTORE ROBUSTO - Sotto il cofano la nuova Suzuki Jimny ha un nuovo 4 cilindri a benzina aspirato di 1.462 cc di cilindrata, con 4 valvole per cilindro, capace di erogare 102 CV a 6.500 giri al minuto con coppia massima di 130 Nm a 4.000 giri. Il consumo medio dichiarato è di 14,7 km/l con il cambio manuale e 13,3 km/l con l’automatico. La velocità massima della versione con cambio manuale è di 145 km/h, con l’automatico è di 140 km/h.

INTERNI INTELLIGENTI - L’abitacolo della Suzuki Jimny 2018 è per quattro passeggeri. Sulla plancia e nelle portiere ci sono pratiche maniglie per tenersi nella guida in fuoristrada. Non manca al centro della plancia l’ampio schermo del sistema multimediale, ormai irrinunciabile su qualsiasi auto. Il cruscotto è di tipo tradizionale, con due quadranti. I comandi sono distribuiti tra plancia e volante. Quanto al bagagliaio, la nuova Jimny ha un volume utile di 377 litri con i sedili posteriori in posizione d’uso e 830 litri con gli schienali reclinati, che generano un piano di carico completamente piatto, molto comodo per caricare e trasportare merci o bagagli.

TECNOLOGIA MODERNA - La nuova Suzuki Jimny non si fa mancare le tecnologie relative alla sicurezza indispensabili su un’auto moderna. Tra i vari sistemi troviamo il DSBS (Dual Sensor Brake Support), cioè la frenata d’emergenza automatica. Ci sono poi il dispositivo che aiuta a mantenere la corretta posizione di marcia nella propria carreggiata (Lane Departure Warning), il rilevatore e ripetitore della segnaletica stradale, l’aiuto alla partenza in salita e il controllo elettronico della velocità in discesa. I freni sono a disco sull'avantreno e a tamburo sul retrotreno.

Suzuki Jimny
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
81
26
8
7
10
VOTO MEDIO
4,2
4.219695
132


Aggiungi un commento
Ritratto di NeroneLanzi
7 luglio 2018 - 09:16
Sono a led, trovi le specifiche in rete
Ritratto di GeorgeN
8 luglio 2018 - 10:17
solo le lampadine sono a led... e nei fari posteriori?? lampadine alogene.... quando parlo di "fari a led" intendo fari con filamenti a led e non le f*tt*t* lampadine a led....
Ritratto di NeroneLanzi
9 luglio 2018 - 09:18
I proiettori sono LED, quello che intendi con "filamenti" temo siano i DRL
Ritratto di GeorgeN
10 luglio 2018 - 09:29
no... hai presente i fari led di nuova concezione una striscia di led fatta con barretta di vetro e con tanti segh3ttamenti per l'illuminazione??? tipo alfa, audi.... non le lampadine a led...
Ritratto di NeroneLanzi
11 luglio 2018 - 23:31
Appunto, quei segmenti che vedi ad esempio su Alfa sono dei DRL, non proiettano luce. E di fatto come primo impianto non esistono "lampadine" LED. Non puoi ad esempio prendere un proiettore e montare, a scelta, bulbi H7 con filamento o unità LED. Quello avviene per kit aftermarket (che tra le altre cose non sono omologati). Nel primo impianto l'intero proiettore è diverso. Come appunto nel caso del Jimny, che ha anche una versione con fari alogeni tradizionali, ma destinata al mercato giapponese, non a quello italiano. Se la vedi ha un intero faro totalmente diverso da quello che è mostrato qui.
Ritratto di alex_rm
6 luglio 2018 - 19:46
Non male,proposta interessante per avere un piccolo fuoristrada solo che la trovo molto corta(348 cm) e poco larga(164 cm quando una Ibiza ne è 178 cm) per me sarebbe dovuta essere sui 4 metri di lunghezza e 1,75-1,8 m di larghezza. Gli interni sono quelli della swift,ma come fa il bagagliaio a essere 377 litri o è un valore fino al tetto o con i sedili abbassati.
Ritratto di NeroneLanzi
7 luglio 2018 - 09:51
Più cresci di dimensioni, meno sei in grado di affrontare il fuoristrada negli ambienti europei. Un Wrangler è effettivamente più massiccio, ma significa anche essere più pesante, aver bisogno di motori più impegnativi e costare di più. Che va bene per l'ambiente in cui è nato, semplicemente è meno indicato da noi. Si può ovviamente utilizzare, ma non è più impacciato di un Jimny (noi in Europa o Giappone non facciamo fuoristrada nei deserti per esempio, tipicamente abbiamo boschi, montagne, ecc.)
Ritratto di SALVATORE LUZZI
7 luglio 2018 - 10:14
Ha perso quasi 20 cm rispetto al vecchio modello...comunque essendo più squadrata dovrebbe avere all'incirca la stessa abitabilità...almeno spero.
Ritratto di NeroneLanzi
7 luglio 2018 - 14:03
In realtà sono meno di 20. Sono 20 se confronti il vecchio con ruota rispetto al nuovo senza ruota. Misurandoli entrambi sono rispettivamente 368 e 364. Praticamente è più corto di 4 cm, più largo sempre di 4 e con sbalzi ora più piccoli per riuscire ad avere angoli migliori. Dentro il vantaggio grosso dovrebbero darlo le fiancate dritte, soprattutto per lo spazio per le spalle e la testa.
Ritratto di SALVATORE LUZZI
7 luglio 2018 - 15:38
Speriamo...effettivamente mi sembrava troppo anche a me...il sono 1.85 e non vedo l'ora di vedere se l'abitabilità è buona..
Pagine