Suzuki Jimny 2018: le prime immagini

La quarta generazione della Suzuki Jimny adotta uno stile spigoloso da vera off road. L'interno è moderno, con qualche concessione rétro.

LINEE SQUADRATE - In vendita dal 1998, la terza generazione della Suzuki Jimny è fra i modelli più "longevi" sul mercato. Dopo 20 anni è arrivato però il momento di rinnovarsi e cambiare look, che sulla nuova Suzuki Jimny non sarà più tondeggiante ma geometrico e ricco di spigoli. Il costruttore giapponese ha diffuso oggi alcune immagini della quarta generazione, attesa entro fine 2018, che si rifà alle piccole fuoristrada Suzuki degli Anni 70 e 80 (che in Giappone si chiamavano Jimny, ma da noi hanno assunto altri nomi) e ha una carrozzeria ricca di tagli netti: la fiancate sono dritte, gli archi passaruota appaiono molto accentuati e il cofano e il tetto corrono paralleli al suolo. Le ruote si trovano alle estremità della carrozzeria, come sulle vere fuoristrada, dove una soluzione di questo tipo serve per accorciare le estremità dell'auto e permetterle affrontare meglio ostacoli impegnativi lontano dall'asfalto.

FRA PRESENTE E PASSATO - l costruttore giapponese non ha rivelato le dimensioni esterne della Suzuki Jimny 2018, anche se la lunghezza dovrebbe attestarsi a circa 370 cm. È noto però che saranno presenti soluzioni tecniche da vera fuoristrada, a partire dal telaio a longheroni separato dalla carrozzeria, oltre alla trazione integrale inseribile con marce ridotte. Sulla Jimny sono previsti 5 colori, 3 vernici bicolore con il tetto a contrasto e un interno al passo con i tempi ma dallo stile rétro dove spiccano lo schermo a sfioramento nella consolle ed i bulloni di fissaggio in alcuni punti della plancia. Ne sapremo di più nei prossimi giorni quando la casa diffonderà tutte le informazioni ufficiali.



Leggi l'articolo su alVolante.it