NEWS

Tesla: Musk conferma la fabbrica in Europa

Pubblicato 13 novembre 2019

La Tesla aprirà il primo stabilimento europeo a Berlino, in Germania, dove sarà costruita la suv elettrica Model Y.

Tesla: Musk conferma la fabbrica in Europa

ATTIVA NEL 2021 - La Tesla, nell’ottica di un’espansione globale, aprirà un impianto a Berlino, in Germania. La nuova fabbrica (la prima in Europa), che dovrebbe essere completata entro il 2021, si affiancherà a quella di Fremont, in California (dove vengono prodotte tutte le vetture attualmente a listino e la maggior parte dei componenti), al nuovo stabilimento cinese di Shanghai, in Cina, dalle cui linee sono già uscite le prime Tesla Model 3, e alla Gigafactory, vicino a Sparks, in Nevada, quest’ultimo specializzato nell’assemblaggio di batterie, motori elettrici e prodotti di stoccaggio energetico, come il Powerwall (la batteria domestica) e il Powerpack (stoccaggio dell’energia per le aziende e per la rete).

PER PRIMA LA MODEL Y - A ufficializzare la volontà di costruire lo stabilimento tedesco è stato lo stesso ceo della compagnia americana, Elon Musk, durante la cerimonia di assegnazione del "Volante d'oro", a Berlino, che ha visto trionfare proprio la berlina della compagnia americana Model 3. Musk ha dichiarato che l’impianto  comprenderà un centro di ingegneria e uno di design e sarà utilizzato per la produzione di automobili, batterie e motori. La prima auto ad essere realizzata in Germania sarà la prossima suv compatta Tesla Model Y (foto qui sopra).

IMPIANTO STRATEGICO - Il primo stabilimento europeo aiuterà molto la Tesla ad ottimizzare, e rendere più economica, la logistica, perché, come sappiamo, la società attualmente produce le auto a Fremont e poi le importa in Europa, via nave. La Tesla deve inoltre affrontare la crescente concorrenza delle affermate case automobilistiche che stanno gradualmente introducendo nel loro portafoglio prodotto le elettriche, inoltre nel vecchio continente sono stati confermati 16 impianti di produzione di batterie agli ioni di litio, che verranno completati entro il 2023.

GERMANIA, SCELTA LOGICA - La scelta della Germania risulta strategica perché la società potrà trarre beneficio dalle solide conoscenze che il paese ha nel settore automobilistico, nonché impiegare manodopera altamente specializzata; elementi, questi ultimi, che contribuiranno al miglioramento della qualità dell’assemblaggio.





Aggiungi un commento
Ritratto di remor
13 novembre 2019 - 13:04
Effettivamente a livello Europeo, non optando per un paese a manodopera basso costo, la Germania resta la soluzione più logica per darsi un tono. Forse forse forse forse, avessero intrapreso prima (del pagamento dei crediti verdi in particolare) già qualche altra forma di dialogo fra Fca e Tesla ci sarebbe stata qualche chance anche per il nostro paese (la motor valley emiliana, per me, fa ancora più tendenza che qualsiasi sito tedesco); ma stabilimento pronto nel 2021 significa già tutto in moto oramai da un po', presumo. NB Ovviamente, come già da tanti più volte detto in passato, l'ubicazione geografica è oramai abbastanza dissociata dalla qualità del prodotto finale quindi da questo punto di vista Germania valeva uguale a un qualsiasi altro paese continentale.
Ritratto di anarchico2
13 novembre 2019 - 15:55
Darsi un tono? Uhahahahah
Ritratto di remor
13 novembre 2019 - 16:13
C'è anche il vantaggio aggiunto che vanno a produrre nel paese dove c'è il maggior bacino di potenziale utenza, visto il reddito medio nazionale tedesco; quindi anche un modo per farsi benvedere dove più conviene. Ovviamente
Ritratto di Gwent
13 novembre 2019 - 18:47
2
Farsi benvedere con una linea che ricorda quella di un ippopotamo è una parola. Se riescono a vendere questa vuol dire che la massa critica non è più critica ma priva di parecchie diottrie. Però questo naturalmente imho e con rispetto parlando. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di remor
13 novembre 2019 - 20:04
Benvedere intendevo nel senso di benvolere (andando a produrre là). Relativamente alla linea il termine che userei, comunque, è asettica. Eppure paradossalmente nel panorama attuale di Suv un po' mirate all'eccesso estetico, penso che difficilmente vedendone una scambierei la Model Y per un altro suv. Quindi nel bene e nel male centrato l'obiettivo, se lo avevano, di rendersi subito riconoscibile
Ritratto di Spock66
13 novembre 2019 - 13:08
Che tristezza pensare che il Paese di Ferrari, Alfa, Lancia non riesce ad attrarre investimenti produttivi qualificati, ma anzi quei pochi che ci sono li fa scappare a gambe levate..ah già, ma noi abbiamo Di Maio e Grillo e la decrescita felice, si capisce tutto..ma vaffa!!
Ritratto di Spock66
13 novembre 2019 - 13:11
ah dimenticavo.. anche i migranti che ci pagheranno le pensioni..siamo a posto noi, e chi ci tocca ?
Ritratto di Angi0203
13 novembre 2019 - 16:18
oddio, senza fare nomi, non è che il politico tedesco sia in media meglio del politico italiano (basta dare un'occhiata alla catastrofe dell'aeroporto di Berlino). Il problema più che altro è che in Italia c'è gente come la FIOM invece di IGM; cioè gente che si rifiuta di accettare che la responsabilità della qualità del prodotto è di ognuno, anche di chi porta le palette del materiale alla linea e che il miglioramento della qualità del processo non si fà a tavolino, ma in linea d montaggio. Per il resto una percentuale sensibile degli specializzati ed ingegneri in Germania sono italiani o di origine italiana (quindi a suo tempo "migranti"), che fanno un lavoro eccellente ad ogni livello. Quindi, egregio/a Sig.Sig.ra Spock sono sicuro che ci sarà un portale online al quale mandare il proprio curriculum ...
Ritratto di Spock66
13 novembre 2019 - 16:40
si bravo, mandaci il tuo, che io in Germania ci ho lavorato per anni.. e così vedrai la differenza tra un paese che viene governato e uno allo sbando.. riguardo agli Italiani in Germania, non mi risulta che la maggioranza di loro sia stata mantenuta a "vitto-alloggio-paghetta-telefonino" per anni dopo che vi sono arrivati senza fare una mazza.. gli Italiani in Germania si sono dati da fare e hanno lavorato come muli per guadagnarsi il pane..altro che andare in giro con le cuffiette a azzeggiare tutto il giorno pretendendo Sky e cibo "bbuono" aggratis..
Ritratto di irgeometra
13 novembre 2019 - 18:45
Ben detto
Pagine