NEWS

Tesla Cybertruck: i preordini sono già 250.000

Pubblicato 28 novembre 2019

Elon Musk ha confermato, attraverso il suo profilo Twitter, la cifra record raggiunta in pochi giorni.

Tesla Cybertruck: i preordini sono già 250.000

A SORPRESA - Chi se lo aspettava dopo averlo visto per la prima volta pochi giorni fa, che il Tesla Cybertruck, il primo pick-up della casa americana, con quella forma squadrata e totalmente contro corrente rispetto a tutto il resto della produzione automobilistica, avrebbe raccolto così tanti consensi. Ma con la Tesla, spinta dal grande carisma del suo fondatore, Elon Musk, non sa sa mai: e infatti, secondo quanto dichiara lo stesso imprenditore americano sul suo profilo Twitter, le prenotazioni hanno raggiunto quota 250.000. 

IN PRODUZIONE NEL 2021 - A onor del vero bisogna dire che la “soglia di accesso” al Tesla Cybertruck è molto bassa. Tanto bassa che anche i semplici fans della Tesla e di Elon Musk potrebbero preodinare il pick-up senza poi confermare l’acquisto. Attualmente è possibile farlo versando solo 100 dollari (cifra rimborsabile) e utilizzando l’apposito modulo online. La messa in produzione del pick-up (ancora non è stato dichiarato in quale fabbrica) è prevista alla fine del 2021 con il probabile arrivo nelle concessionarie nel 2022. 

TRE VERSIONI - Il Tesla Cybertruck è lungo ben 588 cm e largo 200 cm, ha un cassone chiuso (può essere aperto mediante un comando elettrico), offre una capacità di carico di 2.832 litri e può trasportare fino a 1.588 kg. Tre le versioni che saranno disponibili: la base, monomotore a trazione posteriore, garantirà fino a 402 km di autonomia, negli Stati Uniti avrà un prezzo di 39.900 dollari e scatterà da 0 a 100 km/h in 6,5 secondi (177 km/h la velocità massima); la variante intermedia a doppio motore con trazione integrale è capace di 482 km di autonomia e avrà un prezzo di 49.000 dollari; la top di gamma, la versione trimotore (è capace di trainare fino a 6.350 kg), avrà un'autonomia di 804 km, costerà 69.000 dollari, sarà in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi e di raggiungere la velocità massima di 200 km/h.

Tesla Cybertruck
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
178
86
21
5
58
VOTO MEDIO
3,9
3.922415
348




Aggiungi un commento
Ritratto di Zot27
28 novembre 2019 - 20:18
.. e le consegne rinviate ..
Ritratto di Luke_66
28 novembre 2019 - 21:11
4
Dimidiando 75M€ si rimane comunque sopra ai 25M$
Ritratto di Clementina Milingo
28 novembre 2019 - 21:20
mi hanno riferito che metà dei preordini della Taycan si sono vaporizzati quando è stato annunciato il listino, non credo di esser stata l'unica a notare che quella macchina - per quanto ben riuscita - costa ben più del promesso. (ho provato a configurami una turbo S, non full opt, giusto come la vorrei e ho superato di slancio i 200.000. Non so per 100.000 cosa riesci a portarti a casa ma temo NON un'auto sportiva)
Ritratto di Luke_66
28 novembre 2019 - 21:28
4
Sono comunque auto fuori dalla portata della gente comune...
Ritratto di remor
29 novembre 2019 - 06:24
Effettivamente anche io ricordavo prezzi annunciati che poi non ho ritrovato successivamente. Infatti da "relativamente, volendo, anche conveniente (rispetto ad esempio a una stessa Panamea)" poi mi è mutata la relativa sensazione di rapporto prezzo/contenuti (nell'elettrico, per quanto magari mooolto fuori segmento, faccio sempre riferimento a cosa offre prestazionalmente una Model 3 rispetto a quanto la si paga)
Ritratto di Luke_66
29 novembre 2019 - 08:54
4
una model 3 che all'annuncio, in Europa, ce l'aspettavamo sotto i 40k€ e invece siamo vicini ai 60k€ per la base una volta aggiunto l'autopilot.
Ritratto di HomerSimpson
29 novembre 2019 - 07:35
E ci credo che con la taycan turbo s hai superato di slancio i 200.000€, è il modello più costoso e parte da 191.000€ anche con 3 optional passa i 200.000€
Ritratto di Giuliopedrali
28 novembre 2019 - 19:38
Comunque ora è l'auto da seguire.
Ritratto di remor
28 novembre 2019 - 20:34
A livello mediatico è certamente molto coinvolgente, per una serie di motivi. Inoltre già solo il fatto che da elettrica porti una serie di caratteristiche fuori dallo scenario tradizionale porta a prevedere tutta una serie di nuove questioni oggetto di sicure future discussioni da forum (facile immaginare, ad esempio, che affronterà qualche drag race con qualche Hypercar)
Ritratto di remor
28 novembre 2019 - 20:46
** Basti pensare a Fiat che seppur col vincolo dei motori tradizionali (fra l'altro non ebbe problemi ad adottarle tutte le possibili alternative fra benzina, diesel, gpl e metano) si riuscì a inventare una macchina fuori dagli schemi come la Multipla.
Pagine