NEWS

Tesla: in questo incidente l’Autopilot ha fatto cilecca?

Pubblicato 04 giugno 2020

Un incidente che si poteva evitare, tenendo gli occhi sulla strada, mette in discussione il sistema assistenza alla guida della Tesla Model 3. 

Tesla: in questo incidente l’Autopilot ha fatto cilecca?

OTTIMO, NON PERFETTO - L’Autopilot della Tesla è un evoluto sistema per la guida assistita, la cui ultima versione è composta da un radar anteriore, otto videocamere a 360° e dodici sensori ad ultrasuoni, con il compito di monitorare lo spazio intorno all’auto. Queste informazioni vengono elaborate da un potente computer di bordo e l’auto segue da sé la strada, mantenendo le corsie, adattandosi al flusso del traffico e rilevando anche pedoni, ciclisti e motocicli. Il guidatore non può distrarsi, ma deve restare vigile, con le mani sul volante e pronto ad intervenire in caso di malfunzionamento. L’Autopilot, seppur molto efficace, non è a prova d’errore, come ha scoperto il guidatore di una Tesla Model 3 in transito lungo la National Freeway 1 a Taiwan (guarda il video qui sotto). 

MAI DISTRARSI - Secondo la ricostruzione del sito internet taiwanese Cna, il guidatore aveva impostato l’Autopilot affinché mantenesse l’auto alla velocità di 110 km/h. Il sistema però non avrebbe rilevato un ostacolo bello grosso presente nella corsia di marcia, dove in precedenza si era ribaltato un furgone per la consegna di cibi, e non ha ridotto la velocità per evitare l’impatto. A quanto pare, il conducente, accortosi del malfunzionamento, ha eseguito una frenata d’emergenza pochi secondi prima dell’impatto, ma questa non è servita ad evitarlo. Il guidatore della Tesla ha riportato ferite non gravi, mentre quello del furgone si era già messo in salvo prima dello scontro. Ulteriori indagini delle autorità chiariranno meglio se realmente si è trattato di un malfunzionamento.

VIDEO
Tesla Model 3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
346
58
33
22
55
VOTO MEDIO
4,2
4.202335
514


Aggiungi un commento
Ritratto di 72Luca
5 giugno 2020 - 12:37
1
Ciao Hai scritto che l'ABS corregge errori di guida e questo non è corretto, punto. Al massimo è l'ESP che corregge errori di guida (una curva presa troppo allegramente che fa intervenire l'ESP, è un esempio di errore di guida) Prestare ausilio come scrivi anche tu, non significa correggere errori. Senza polemica e con una ottima padronanza della lingua italiana..
Ritratto di yumak
5 giugno 2020 - 20:12
Bloccare le ruote con Panic Braking è un errore di guida, ABS ti corregge errore di guida non bloccando le ruote in frenata.
Ritratto di cvcekd
8 giugno 2020 - 09:18
@littlesea anche secondo me premere sul freno come un animale é un "errore" di guida... ma come vedi qui é pieno di professorini che non vedono l'ora di stare a mettere i puntini sulle i facendo finta (o magari non vi arrivano proprio) di non capire il senso di quello che scrivi.
Ritratto di Andre_a
4 giugno 2020 - 23:59
5
@littlesea: appunto, ma il problema sono le persone, non certo gli adas (e io sono uno di quelli che non solo si lamentava, ma si lamenta tutt’ora per gli abs)
Ritratto di deutsch
5 giugno 2020 - 09:45
4
anche sul mio allarme c'è scritto antifurto ma non penso che grazie ad esso non mi ruberanno mai la macchina o in casa. anche gli adas sono aiuti che intervengono in caso di mancato intervento del pilota. saranno sicuramente perfettibili, ma penso sbaglino molto meno degli umani, soprattutto di quelli che mentre guidano fanno altro abusando del sistema
Ritratto di remor
5 giugno 2020 - 09:57
Secondo me si sta perdendo il punto che è: i vantaggi che apporta una tecnologia rispetto al costo che impone a sostenere per essa. Potenzialmente anche avere un'autista che guida per se (mi permetto la battuta) sarebbe un bel valore aggiunto ai magari Adas già presenti in auto; ma quanto costerebbe ciò? Come detto già sotto, ad oggi se si vogliono/volessero abbattere veramente gli incidenti si fa/farebbe, imho, meglio e con molta meno spesa ad inibire la multimedialità touch nel mentre si sta guidando: facile facile
Ritratto di troy bayliss
8 giugno 2020 - 07:56
1
e no stavolta non sono d'accordo.Se gli adas servono come aiuto alla guida, in questo caso non hanno funzionato, sempre se tutto era attivo ecc. Supponiamo che il conducente abbia avuto un colpo di sonno....gli adas dovevano funzionare?certo.Se tu acquisto un auto e paghi per gli adas..e poi non funzionano..che cos'è per te?per me è truffa o malfunzionamento di un sistema che deve fare quello.Della serie....un impianto di allarme che non suona in caso di infrazione, un condizionatore che non scalda/raffredda...sono degli esempi di malfunzionamento di un dispositivo che deve fare quello?se non funziona...se ne pagano le conseguenze che in caso di incidente possono essere gravissime.Questo è il mio pensiero
Ritratto di deutsch
8 giugno 2020 - 10:08
4
può essere che non abbiano funzionato, o hanno ancora dei limiti da migliorare (l abs di 20 anni fa non è come quello di oggi), ma nemmeno il conducente ha funzionato. fintanto che la gente li usa come guida autonoma e non assistenti di guida ci troveremo in queste situazioni. tesla è sicuramente avanti perchè si leggono diversi casi di guida a tutti gli effetti autonoma ma la casa te lo dice che non lo è. speriamo che migliorino in fretta perchè tra due anni saranno obbligatori
Ritratto di troy bayliss
8 giugno 2020 - 12:42
1
ma se il conducente funzionava, no avevamo bisogno degli adas.Perdonami, ma la pubblicità della polo col padre di fianco al figlio imbranato che, distratto alla guida, per merito degli adas il veicolo si ferma da solo evitando di investire un pedone...è emblematico.E quello doveva accadere anche in questo caso altrimenti a cosa servono?
Ritratto di deutsch
8 giugno 2020 - 15:50
4
concordo quella è la corretta funzione di un assistente alla guida. se non ha funzionato occorrerà capire. intendevo dire di non esagerare con la delega della guida, spesso si è sentito di utenti tesla che dormivano al volante o simili, nel senso di fargli fare qualcosa che magari anche in parte sanno fare ma non sono concepiti ed omologati per quello. oggi non si va oltre la guida assistita. saranno sicuramente perfettibili e miglioreranno col tempo cmq ritengo preferibile avere un assistente che contare solo sulle capacità personali. e poi non si parla mai di tutte gli incidenti evitati grazie agli adas
Pagine