NEWS

Tesla Model 3: in 100.000 hanno chiesto il rimborso dell'anticipo?

8 giugno 2018

Una società ha calcolato che il 23% delle persone avrebbe richiesto indietro la caparra.

Tesla Model 3: in 100.000 hanno chiesto il rimborso dell'anticipo?

TEMPI LUNGHI - La berlina elettrica Tesla Model 3 è stata accolta con grande entusiasmo fin dal giorno della presentazione, complice la lunghezza inferiore (misura 469 cm) rispetto alle Tesla Model S e Model X e il prezzo più contenuto: parte infatti da circa 35.000 dollari, quando la Model S (498 cm) costa negli Stati Uniti almeno 62.700 dollari. Queste caratteristiche hanno spinto 325.000 persone a versare un acconto e pre-ordinare la Model 3 nella prima settimana dopo l'esordio. Il costruttore californiano non ha saputo però far fronte a questa "marea" di richieste (nel frattempo ulteriormente cresciuta) e oggi i tempi d'attesa per un esemplare sono di almeno 4 mesi, ma i più sfortunati devono mettere in conto anche 12 mesi. Non a caso in molti avrebbero chiesto l'annullamento del pre-ordine, rivela la società di analisi Second Measure, che parla di rimborsi domandati da circa 100.000 clienti (pari al 23%).

DATI BANCARI - Second Measure è un'azienda che studia gli acquisti delle persone e analizza dati anonimi della carte bancarie, utilizzandoli come base per un modello con cui indirizzare gli investimenti delle aziende. Attraverso i dati in suo possesso Second Measure ha calcolato che un anno e 5 mesi dopo la presentazione della Model 3 circa il 12% dei potenziali clienti ha chiesto il rimborso dell'anticipo. Il dato è in linea con quello annunciato dal costruttore e riferito ad agosto 2017 (il lancio è avvenuto il 31 marzo 2016). Ad oggi però il 23% dei clienti ha chiesto la restituzione dei 1.000 dollari anticipati dell'azienda, per un totale di circa 1 miliardo di dollari, visto che il 23% degli ordini significa 100.000 persone. I 1.000 dollari sono rimborsabili dall'azienda finché non se anticipano altri 2.500 per la configurazione dell'auto.

L'AZIENDA SMENTISCE - La Tesla ha smentito la ricostruzione della Second Home e parlato di numeri non in linea con quello che risulta internamente, stando a quanto riferito da Il Corriere della Sera, che ha contattato la filiale italiana dell'azienda per chiederle un commento in merito.

Tesla Model 3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
58
18
11
9
26
VOTO MEDIO
3,6
3.59836
122
Aggiungi un commento
Ritratto di pepizzi
8 giugno 2018 - 12:26
Considerando che non riescono a produrne piu' di 4.000 a settimana dovrai aspettare ancora 3/4 anni. Buona attesa....
Ritratto di Marcomanni
8 giugno 2018 - 12:29
Almeno ho il vantaggio di poterlo fare con il malo del piacere vista l'offerta della concorrenza
Ritratto di pepizzi
8 giugno 2018 - 12:35
Ho sbagliato 2 miliardi persi solo nel 2017, 4 miliardi persi in tre anni. Dalle prime analisi nel 2018 perdera' un altro milardo e ottocento milioni. Io se fossi in voi un pensierino ce lo farei...
Ritratto di simone.man
9 giugno 2018 - 13:58
ma che dici? ... ma lo sai che ci sono aziende come apple e google che sperano che tesla non ce la faccia (finanziariamente) per comprarsela un istante dopo? ... pensi che la tesla fallisca e chiuda i battenti? ... non succedera in nessun caso e in nessuno scenario possibile e reale :))))
Ritratto di Zot27
8 giugno 2018 - 12:27
Senza contare che parte dei rinunciatari ha prenotato la S
Ritratto di Marcomanni
8 giugno 2018 - 12:30
Non glielo dire. Sono dettagli.
Ritratto di AMG
8 giugno 2018 - 18:44
In realtà è l'esatto contrario, i media sponsorizzati alla fine hanno ceduto a dover scrivere degli articoli anche sui grandi PERO' della realtà della situazione Tesla. Perché è vero che fino ad inizio 2018 non si era MAI MAI MAI letto nemmeno un articolo negativo sulla Tesla su Quattroruote, giornale che sorveglio con abbastanza costanza, e comunque anche su altri giornali articoli che non la esaltassero mediaticamente al massimo del potenziale non c'erano. Adesso non ci sono i giornali e la funzione la svolge Musk con i suoi Tweet su promesse ridicole come la Roadster. Un'azienda che non riesce a produrre decentemente il modello della svolta e ha i conti in rosso grondante sangue pensa di produrre un'auto di nicchia che sfida le leggi della fisica?!?! CREDETECI pure ma non fate l'errore di pensare di essere dalla parte che riconosce le notizie sponsorizzate perché... ne siete le prime vittime dirette...
Ritratto di Marcomanni
8 giugno 2018 - 22:11
Sei serio? Nessun articolo negativo???? Ogni santo articolo di quattroruote gettava m3rd4 raccontando ca774te sul marchio. I buffoni, pieno il mondo..
Ritratto di neuro
8 giugno 2018 - 12:38
anticipare i soldi per un'auto che (in quel momento) non c'era, è da fessi!
Ritratto di Clementina Milingo
8 giugno 2018 - 12:46
Redazione, vediamo di assumere uno bravo in matematica, 1000 dollari per 100mila clienti non fa 1 miliardo di dollari, ma 10 volte di meno. ricordiamoci pure di scrivere che i preordini sono rimasti comunque +/- mezzo milione perché se il 23% ha cambiato idea o si è stufato un numero simile si è invece messo in coda versando l'acconto.
Pagine