NEWS

Test su cavie umane: ecco come si è svolto

31 gennaio 2018

Il documento della società che ha eseguito i test per verificare gli effetti dell’NO2 sull'organismo ne chiarisce le modalità e i risultati.

Test su cavie umane: ecco come si è svolto

AVVELENAMENTO DA… POLEMICHE - Non si placa la polemica conseguente alle notizie giornalistiche che hanno svelato come i laboratori di ricerca finanziati dall’industria dell’auto tedesca abbiano svolto prove sulla dannosità degli ossidi di azoto (NO2) su scimmie (qui la news) ed esseri umani (qui la news). Vediamo di fare chiarezza su cosa è realmente successo, soprattutto nel secondo caso. Anzitutto i soggetti interessati. Al centro di tutto c’è l’EUGT (European Research Association for the Environment and Health in the Transport Sector) un ente emanazione dei tre costruttori tedeschi BMW, Mercedes e Volkswagen che è stato sciolto nel 2017.

DANNOSITÀ DEGLI NO2 - I test sotto accusa sono due: quelli svolti per incarico dell’EUGT utilizzando una decina di scimmie da un laboratorio di Albuquerque, negli Stati Uniti, e quelli avvenuti, sempre per mandato dell’EUGT, in una clinica universitaria della città tedesca di Aachen (Aquisgrana) che hanno visto 25 persone nel ruolo di cavie. Dunque si è trattato di cose diverse, con scopi diversi. In particolare, nel caso della seconda serie di test, quelli effettuati ad Aquisgrana, si trattava di verificare la dannosità dell’NO2, noto come irritante delle vie respiratorie, sulle persone che debbono lavorare attorno alle automobili, in fabbrica o nelle officine di autoriparazione. I test sotto accusa si sono svolti prima dell’esplodere dello scandalo Dieselgate: nel 2014 quelli di Albuquerque e tra il 2013 e 2014 le prove di Aquisgrana. Come si ricorderà, lo scandalo poi chiamato Dieselgate venne alla luce a metà settembre del 2015.

COME SI SONO SVOLTI - Per quanto concerne i test con esseri umani, il documento che sintetizza la ricerca e gli esiti emersi (nel link qui sotto), precisa che sono stati utilizzate 25 persone perfettamente sane, quasi tutte studenti, 19 maschi e 6 femmine. Durante quattro settimane, per una volta a settimana sono stati posti in un una stanza nella quale una certa quantità di NO2 è stata mischiata all’aria attraverso l’impianto di ventilazione, in quantitativi crescenti (da 0 a 1,5 ppm), per 3 ore continue ogni test. Ogni volta i soggetti hanno anche compiuto dieci minuti di esercizi fisici per accentuare la necessità di attività respiratoria. La relazione stilata dall’istituto di ricerca e diffusa nei giorni scorsi, dopo aver affermato che ebbe l’approvazione del comitato etico dell’università di Aquisgrana, esamina le diverse risultanze del test, in pratica tutte negative circa la nocività di quanto inalato dai soggetti.

> I risultati della ricerca

Aggiungi un commento
Ritratto di Porsche
1 febbraio 2018 - 15:08
forse non è chiaro, io non difendo proprio nessuno, la cosa folle è che tu ti nascondi dietro il mio nick per gettare fango al prossimo tuo (meglio se straniero) senza capire una parola di ciò che dici. Fai pena.
Ritratto di GiO1975
2 febbraio 2018 - 16:13
poi ci lamentiamo di come la germania ci prenda a calci in kulo bellamente... con questi elementi sempre pronti a mettersi a 90 anche quando è palese la loro posizione truffaldina, è sconcertante! del resto come recita un vecchio adagio: 'è il servo che fa il padrone'...
Ritratto di Mbutu
1 febbraio 2018 - 09:30
Comunque, ora che cominciano ad uscire un po' di fatti e dati, abbiamo l'ennesima dimostrazione del potere dell'informazione (che io stesso, stolto, avevo elogiato all'esplosione dello scandalo). I terribili test su cavie umane si sono rivelati una normalissima ricerca sulla tossicità. Resta la paraculaggine dei costruttori, ma quella non è reato.
Ritratto di Porsche
1 febbraio 2018 - 11:18
Io mi vergogno profondamente per un paese che ragiona in questi termini su ogni tipo di argomentazione. I più grandi partiti italiani campano di disinformazione ogni giorno. Mentono ogni argomento, il problema è che a milioni li seguono. Che schifo
Ritratto di GiO1975
2 febbraio 2018 - 16:50
trasferisciti in germania, cosa ci fai ancora qui??? i crucchi hanno investito anche l'argenteria della nonna in diesel, adesso si sono resi conto di aver pestato qualcosa di marrone e maleodorante, e si fanno i test personalizzati per dimostrare al mondo che il diesel è bello, pulito e sano... 'oste, mi dica, com'è il suo vino??' ...poi si lamenta del voto altrui, che vale come il suo... mi ricorda la barzelletta di quello che becca l'autostrada al contrario...
Ritratto di Porsche
1 febbraio 2018 - 11:20
Non dimenticare poi che la cosa parte dagli Usa. Io non sono un complottista, ma Vw la tesla la distrugge prima che nasce, bisognava fate qualche cosa...
Ritratto di dottorstrange
1 febbraio 2018 - 13:43
Sono stati i giornali tedeschi a sollevare lo scandalo, ma per piacere tacete almeno invece di difendere l'indifendibile. Siete patetici.
Ritratto di Porsche
1 febbraio 2018 - 15:06
anche no, informati prima. Ciò non toglie nulla alla questione, di cretinate se ne scrivono tante, il problema è chi ci crede....
Ritratto di Mbutu
1 febbraio 2018 - 16:00
Dottorstrange, intanto non vedo perchè dovrei tacere. Non mi pare di aver detto nulla di così scandaloso da meritare la censura. In compenso trovo divertente constatare come negli articoli in cui si parlava di "cavie umane" ci fosse la fila (e purtroppo devo comprendermi nel conto) di persone pronte ad imbracciare il forcone e ad alimentare la pira per il rogo. Ora che i fatti ci smentiscono e ridimensionano tutto la discussione è deserta perchè nessuno (ok, qualcuno ancora c'è) vuole ricoprirsi di redicolo ma è disposto a fare mea culpa ed ammettere di essersi fatto traviare dalla parzialità dell'informazione (nei casi meno gravi) o dal prorpio tifo (quelli sono i casi disperati ma purtroppo numericamente più consistenti).
Ritratto di Leonal1980
1 febbraio 2018 - 10:20
3
È imbarazzande vedere che ancora si fanno questi Test, quanto è imbarazzante la stampa come punta il dito per vedere 10 giornali in più, come è imbarazzante la lista di utenti del forum che infama i 3 gruppi nell’altro articolo, senza rendersi conto che è solo un petardo da giornalista, siete imbatazzanti come lo sono i dirigenti Vw cacciati e arrestati dopo il Dieselgate.
Pagine