NEWS

EuroNcap: le 5 stelle non bastano più

29 agosto 2012

Audi A3, Ford B-Max, Kia Cee'd, Renault Clio e Volvo V40 hanno superato l'esame sicurezza a pieni voti. La V40 è la prima auto a ottenere il massimo dei punteggi anche nel test del pedone. Grazie all'airbag che fuoriesce dal cofano motore.

TUTTE 5 STELLE - L'EuroNcap, l'ente che sottopone ai crash test le auto per verificarne la sicurezza, ha messo alla prova quattro nuovi modelli che hanno ottenuto tutti il massimo del punteggio, le ambite 5 stelle: sono l'Audi A3, la Ford B-Max, la Kia Cee'd, la Renault Clio e la Volvo V40 (foto in alto). Come evidenziato dall'EuroNcap, tutti questi modelli, “freschi” di progettazione, hanno ottenuto discreti risultati nel test di investimento dei pedoni, segno che i costruttori stanno investendo per rendere sempre più sicure le vetture anche da questo punto di vista.

COME LE GIUDICANO
- Ricordiamo che il punteggio finale di un'auto sottoposta ai test dell'EuroNcap viene espresso con delle stelle, fino a cinque, che indicano il massimo livello di sicurezza raggiungibile con la tecnologia oggi disponibile. Questo punteggio è calcolato sui risultati ottenuti da tre test d'impatto differenti, che misurano: protezione per gli adulti, per i bambini e impatto sui pedoni, in caso di investimento. Questi, insieme all'equipaggiamento di sicurezza, determinano la valutazione complessiva. I punteggi si esprimono in percentuale. Se, ad esempio, una vettura ottiene il 90% sulla protezione dei bambini, significa che offre un grado di sicurezza molto vicino al massimo disponibile secondo la tecnologia odierna.

AUDI A3

Audi a3 euroncap 02
Audi a3 euroncap 05

Nel test dell'urto frontale contro la barriera deformabile, l'Audi A3 ha offerto una buona protezione sia per il busto che per le gambe del guidatore e del passeggero. Un giudizio positivo che si ritrova anche nell'urto laterale contro la barriera mobile e, in quello ancora più severo, contro il palo: buona la protezione per la testa e bacino e adeguata quella per il busto. Tanto da totalizzare un 95% sulla protezione per gli adulti. Non da meno è quella per i bambini, mentre per quanto riguarda la salvaguardia del pedone in caso di investimento il giudizio è discreto: il cofano motore non è troppo pericoloso sia per un adulto che per un bambino, ma la base del parabrezza presenta qualche rischio in più.

FORD B-MAX

Ford b max euroncap
Ford b max euroncap 06

Molto positivo è anche il giudizio espresso dall'EuroNcap sulla protezione offerta agli adulti dalla Ford B-Max (leggi qui il primo contatto). Nei diversi test di impatto, l'auto ha ottenuto punteggi molto alti, offrendo una buona protezione per le gambe il bacino e più che adeguata per il busto: solo nel più severo test del palo la protezione offerta a quest'ultimo viene giudicata migliorabile. Molto buono anche il controllo del colpo di frusta in caso di tamponamento; i bambini vengono correttamente trattenuti nei loro seggiolini. Migliorabile, infine, il comportamento dell'auto nei confronti dei pedoni in caso di investimento: il paraurti e la parte centrale del cofano motore sono abbastanza “morbidi”, ma altrettanto non si può dire per la base del parabrezza.

KIA CEE'D

Kia ceed euroncap
Kia ceed euroncap 05

Che le auto coreane abbiano fatto passi da gigante lo si evince anche dai test dell'EuroNcap: i giudizi ottenuti sono in linea con le migliori concorrenti. Nei diversi test d'impatto, la nuova Cee'd ha ottenuto punteggi alti, mostrando una buona protezione per gli adulti. Solo nel critico test del palo la protezione potrebbe essere migliore: secondo l'EuroNcap, quella all'addome è sufficiente, ma non altrettanto quella al busto. Scarso, infine, è il giudizio nel test dell'investimento di un pedone: il paraurti è ok, ma la parte frontale dell'auto e il cofano motore non riescono ad attutire adeguatamente l'impatto contro il pedone. 

RENAULT CLIO

Renault clio euroncap
Renault clio euroncap 05

In linea con le vetture di più recente progettazione, anche la nuova Renault Clio offre una buona protezione complessiva per gli adulti. Nei diversi test, solo la protezione per il busto non ottiene il giudizio migliore: viene giudicata adeguata nell'impatto frontale e laterale con una barriera deformabile, e marginale nel caso del severo test del palo. Migliorabile anche la protezione per il colpo di frusta in caso di tamponamento, mentre sempre buona viene considerata quella offerta per i bambini. Per quanto riguarda, infine, i pedoni ci sono luci e ombre: il paraurti e la parte del centrale del cofano motore ottengono un giudizio positivo in termini di assorbimento dell'urto, ma altrettanto non si può dire per le zone laterali e la base del parabrezza.

VOLVO V40

Volvo v40 euroncap 02
Volvo v40 euroncap 04

Sulla Volvo V40 è proprio il caso di dire che si viaggia in una botte di ferro. La protezione offerta agli adulti è ritenuta dall'EuroNcap molto buona: la nuova berlina svedese ottiene il massimo dei punteggi anche nel critico test contro il palo, superandolo a pieni voti. Come per gli altri modelli sottoposti a questa tornata di test, non ci sono segnalare problemi sulla protezione offerta ai bambini. Mentre, sempre molto positivo è il giudizio espresso nei confronti dei pedoni in caso di investimento, grazie anche l'airbag che esce da sotto il cofano (andando a coprire i montanti e la parte bassa del parabrezza). Secondo l'EuroNcap, si è dimostrato efficace a diverse velocità e utilizzando manichini di diversi altezza: la Volvo V40 è la prima vettura a ottenere il massimo del punteggio nel test sull'investimento del pedone. 



Aggiungi un commento
Ritratto di Montreal70
29 agosto 2012 - 22:06
Strano il fatto dei cerchi adottati dall'Audi. Si sa che quelli in lega assorbano il 50% dell'energia cinetica dell'impatto in più rispetto a quelli tradizionali.
Ritratto di marcoveneto
30 agosto 2012 - 01:01
davvero?non lo sapevo grazie dell'informazione montreal.
Ritratto di francesco alfista
29 agosto 2012 - 19:10
nn c erano dubbi che e' la migliore in sicurezza...cmq l a3 come punteggio e' inferiore alla giulietta...(prima differenza con il telaio compact) a vantaggio di giulietta e derivate...!!http://www.alvolante.it/news/euroncap_cinque_stelle_alfa_romeo_giulietta_bmw_serie_5-254421044
Ritratto di TurboCobra11
30 agosto 2012 - 13:48
Non ne sono certo, ma ogni anno vengono resi più severi i giudizi, ci sono state diverse modifiche nel metodo di giudizio e punteggi. ...Saluti
Ritratto di francesco alfista
30 agosto 2012 - 16:11
in cui la giulietta ha preso 5 stelle e attuale nn la vecchia quindi...!!
Ritratto di TurboCobra11
1 settembre 2012 - 10:58
Ben per te, volevo solo dire che mi sembrava che fossero diventati più rigidi nell'assegnazione del punteggio, non come metodo che è dal 2009 che è stato aggiornato. Ed è una cosa che fanno tutti gli anni, per adeguarsi al massimo della tecnologia disponibile al momento. Infatti, sotto le foto vedi che dove c'è il punteggio in stelle, c'è la scritta test 2012. Specifica fatta per un motivo, che ogni anno i giudizi vengono aggiornati. Nulla da togliere alla giulietta, per carità, però da un anno all'altro sono meno equiparabili, 2 anni di differenza ancor di più, comunque per quanto ne sappia io pochi punti, perchè comunque è poco tempo. Ciao!
Ritratto di fiat punto 2001
29 agosto 2012 - 19:31
povere macchine....cmq rimane il fatto che sono tutte sicure...bene bene bene
Ritratto di trautman
29 agosto 2012 - 22:53
Si tutti con 5 stelle. Adesso l'euroncap dovrebbe fare un crash frontale a 64km/h come da standard e uno a 80 km/h, poi vediamo dove sono le 5 stelle.
Ritratto di fogliato giancarlo
30 agosto 2012 - 01:05
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di giuseppe26
30 agosto 2012 - 08:14
la v40 è un'ottima auto tutti gli effetti ed è anche bella.
Pagine