Touring Superleggera Sciàdipersia: ispirata al passato

5 marzo 2018

La coupé, basata sulla Maserati GranTurismo, ha uno stile curato e tanti dettagli ispirati alla 5000 GT Persia del 1965.

Touring Superleggera Sciàdipersia: ispirata al passato

NOBILE “ANTENATA” - La Maserati 5000 GT Persia del 1965 è servita come fonte di ispirazione per un modello speciale messo a punto dalla storica "carrozzeria" milanese Touring Superleggera, che si occupa fin dagli Anni 20 di auto su misura ordinate a partire da modelli già in vendita. La sportiva è chiamata Sciàdipersia e verrà mostrata in anteprima al Salone dell'automobile di Ginevra, dall'8 al 18 marzo, quando la Carrozzeria Touring renderà note altre informazioni dopo le prime annunciate nelle scorse ore. La Sciàdipersia ha una carrozzeria molto opulenta e vistosa, grazie a dettagli come il listello cromato nella mascherina, il posteriore con un grosso fascione grigio a richiamare i montanti del tetto e le grandi ruote in lega con disegno a razze. La 5000 GT Persia è stata costruita in tre esemplari dedicati al sovrano della Persia (il nome con cui era noto l’Iran).

LUNGHE ESTREMITÀ - La somiglianza con l'antenata si nota in particolare nella sagoma laterale, che sulla Touring Superleggera Sciàdipersia è resa inconfondibile dal lungo cofano anteriore e dall'altrettanto generoso posteriore. Questi però non sono paralleli al suolo come sulla 5000 GT Persia, che al confronto della riedizione ha un tetto più avvolgente e “arcuato”: il parabrezza infatti ha una curvatura assai più dolce. Il designer milanese ha basato la Scièdipersia sulla Maserati GranTurismo, la grande e lussuosa coupé con motore V8 aspirato che le persone interessate devono fornire alla Touring Superleggera insieme alle personalizzazioni richieste, pressoché infinite su una vettura realizzata su ordinazione: si possono scegliere infatti i colori per l’interno e l’esterno ed i materiali di rivestimento. La Sciàdipersia, secondo le anticipazioni, verrà costruita in 10 unità.

Aggiungi un commento
Ritratto di LOL25
5 marzo 2018 - 18:05
la vera Scià di Persia era quella degli anni '50 '60, questa per coerenza la dovevano chiamare Maserati AyatollahKhamenei
Ritratto di Fr4ncesco
5 marzo 2018 - 23:57
Ahaha, ma quelli sono poveracci e girano con le Peugeot anni '80, questa è per gli eusli persiani ricchi.
Ritratto di Fr4ncesco
5 marzo 2018 - 23:57
Esuli*
Ritratto di NITRO75
5 marzo 2018 - 18:27
Una sola domanda: perché rovinare il design di una vettura riuscita come la Maserati GT per produrre questa "COSA"? Non aggiunge nulla di nuovo al panorama automobilistico ed in più è proprio brutta. Sembrano quelle elaborazione di tuning fatte male ed a prezzi bassi. PESSIMA!!!!
Ritratto di Fr4ncesco
5 marzo 2018 - 18:37
Concordo, la GranTurismo ormai è vetusta ma ha una linea splendida, imho ancora la più bella della categoria, probabilmente l'ultimo capolavoro di Pininfarina.
Ritratto di MAXTONE
5 marzo 2018 - 19:57
Imho la più bella della categoria è LC500 allo stato attuale delle cose poi si vedrà Serie 8 come evolverà quella di serie. Just my 2 cents.
Ritratto di MAXTONE
5 marzo 2018 - 19:58
Poi francamente non si può lasciar fuori la Vette che è spettacolare.
Ritratto di Fr4ncesco
5 marzo 2018 - 20:24
Tutte e tre sono portabandiera dello stile italiano, giapponese e americano e su qualche numero fa di Top Gear il trio è stato premiato per i V8 aspirati più coinvolgenti e viscerali. A queste ci aggiungo anche l'outsider Dodge Viper che definirei erotica e se avessi tanti soldi ne terrei due, una da guidare e una da tenere in vetrina, con il V10 esposto a parte.
Ritratto di Giuliopedrali
5 marzo 2018 - 18:45
Credo siano belle tutte due, però questa è molto esclusiva, era tipico dei prestigiosi carrozzieri italiani elaborare fuoriserie su telai di serie. Anche solo di modeste Fiat 600 ce n'erano un infinità, poi più o meno riuscite, per carità. Ma era questa la specialità della carrozzeria italiana, ben venga un ritorno.
Ritratto di Illuca
5 marzo 2018 - 21:11
il top
Pagine