NEWS

Toyota Aygo: la nuova generazione è quasi pronta

Pubblicato 03 febbraio 2021

Dovrebbe esordire entro la fine del 2021 la prossima Toyota Aygo, sorpresa in occasione dei test finali di sviluppo.

Toyota Aygo: la nuova generazione è quasi pronta

FASE FINALE - La Toyota Aygo, la piccola citycar giunta attualmente alla seconda generazione, avrà presto un’erede come testimoniano le immagini spia di Autocar che ha sorpreso un esemplare camuffato impegnato nella fase finale dei test su strada. Infatti, la presentazione della nuova Toyota Aygo è prevista entro la fine del 2021, con l’avvio delle consegne nei primi mesi del 2022.

PROGETTATA IN EUROPA - Osservando le immagini che ritraggono la Toyota Aygo alle prese con un tipico ambiente invernale, è possibile farsi un’idea dell’estetica. Gli sbalzi sono ridotti, i fanali posteriori verticali e le ruote posizionate all’estremità della carrozzeria, sono alcuni degli elementi che balzano subito all’occhio. La Aygo di terza generazione è stata progettata dalla Toyota Europe, e sarà prodotta nella fabbrica ceca di Kolin (come l’attuale), prima condivisa con il Gruppo PSA e poi acquistata in toto dalla casa giapponese.

ADESSO È DA SOLA - Una delle novità più importantI sarà l’abbandono della piattaforma condivisa con le Peugeot 108 e Citroën C1 (entrambi i modelli usciranno di produzione) in favore di una versione accorciata del pianale TNGA GA-B della Yaris. L’adozione di questa nuova piattaforma dovrebbe migliorare la rigidità del telaio, a tutto vantaggio della guidabilità e della sicurezza. Oltre alla versione standard, potrebbe arrivare anche una variante in stile crossover.

NIENTE ELETTRICA - La nuova Toyota Aygo dovrebbe essere lanciata con un convenzionale motore a benzina e, successivamente, potrebbe arrivare una versione dotata di una variante più economica del sistema ibrido della Yaris. Almeno all’inizio, non dovrebbe essere presente una versione elettrica, considerata troppo costosa e quindi non adatta ad un modello che fa del prezzo competitivo uno dei suoi punti di forza.





Aggiungi un commento
Ritratto di Salvo6569
3 febbraio 2021 - 16:09
hai detto una santa verita
Ritratto di alex_rm
3 febbraio 2021 - 12:47
La mirai ha come fonte di alimentazione l’idrogeno a 700 bar(sistema di propulsione simile era in fase di progettazione e sviluppo anche per bmw e mb che poi hanno abbandonato per le elettriche convenzionali a batteria con alimentazione con presa elettrica delle colonnine.
Ritratto di desmo3
3 febbraio 2021 - 13:12
6
non è l'idrogeno a far muovere le ruote ma l'elettricità, buongiornoooo... FCEV = "Fuel Cell ELECTRIC Vehicle" vi dice qualcosa?
Ritratto di Andre_a
3 febbraio 2021 - 20:26
9
Esiste anche la sigla MHEV, ma non per questo la Panda è un'auto elettrica. Dai, è evidente che tra una fuel cell e una a batterie ci siano enormi differenze, soprattutto sul piano pratico.
Ritratto di desmo3
3 febbraio 2021 - 20:30
6
onestamente mi disturba la spocchia di conferire lo status di elettriche pure solo a quelle che si portano appresso delle batterie... o di affermare che Toyota non ha auto elettriche pure in gamma... è una fregnaccia bella e buona
Ritratto di Meandro78
4 febbraio 2021 - 06:14
@desmo3 è la setta degli spinottini. Non avrai altra elettrica che quella a Batterie e Muskio è il suo profeta.
Ritratto di Andre_a
4 febbraio 2021 - 07:18
9
Mah, tecnicamente hai ragione, ma secondo me non è un discorso di spocchia (cioè, magari a volte c'è anche quella) ma di linguaggio. Se uno ti dice che si è comprato un'elettrica, pensi subito alla Mirai? Non credo, un po' perché la Mirai non se la compra nessuno, un po' perché, viste le sue particolarità, è legittimo aspettarsi che venga descritta come auto a idrogeno o fuel cell.
Ritratto di desmo3
4 febbraio 2021 - 18:52
6
e comunque la Lexus UX 300e è una elettrica a batterie... quindi sì, Toyota ha anche una (e per ora unica) BEV a listino all'interno del gruppo
Ritratto di mika69
3 febbraio 2021 - 11:27
Sembra più corta di quella attuale.
Ritratto di Andre_a
4 febbraio 2021 - 10:19
9
Difficile dirlo dalle foto, potrebbe essere più larga
Pagine