NEWS

Toyota Aygo 2022: confermata la produzione in Europa

Pubblicato 07 giugno 2021

La Toyota produrrà la nuova generazione della Aygo nella fabbrica di Kolin in Repubblica Ceca: il suo arrivo sul mercato è previsto il prossimo anno.

Toyota Aygo 2022: confermata la produzione in Europa

VA PER LA SUA STRADA - La Toyota è una delle poche case automobilistiche che intende rimanere nel segmento delle citycar in Europa con un modello che verrà proposto solo con motore a combustione. Ford e Opel, ad esempio, sono soltanto due delle aziende che hanno deciso di abbandonare il segmento a causa dei bassi profitti, mentre altri, come il Gruppo Volkswagen hanno deciso di passare alle ben più costose citycar elettriche, come risposta alla pressione normativa imposta per il “taglio” delle emissioni di CO2.

ORA “BALLA” DA SOLA - Dopo aver mostrato la concept Toyota Aygo X Prologue (nelle foto), la casa giapponese diffonde ulteriori informazioni sul modello la cui versione di serie è attesa entro la fine di quest’anno, per essere nelle concessionarie nel 2022. Dunque arriva la conferma che la vettura verrà costruita nella fabbrica di Kolin, nella Repubblica Ceca, in precedenza in comproprietà con il gruppo PSA e ora sotto il controllo della sola Toyota, dove attualmente sono ancora costruite l’attuale Aygo e le “sorelle” Citroën C1 e Peugeot 108 (che non dovrebbero essere innovate, almeno per ora, a fine produzione). La terza generazione della Toyota Aygo sfrutterà la stessa piattaforma della Yaris, la GA-B (un adattamento della TNGA utilizzata per vari modelli del costruttore).

ESPANSIONE EUROPEA - La nuova Toyota Aygo, insieme agli altri modelli “small” del costruttore nipponico, la Yaris e la Yaris Cross, anch'esse basata sulla piattaforma GA-B, consentirà alla casa automobilistica di adottare le economie di scala necessarie per produrre auto di piccole dimensioni guadagnandoci. I programmi sono di  espandere la produzione europea per arrivare a vendere nei mercati del vecchio continente (Russia compresa), entro il 2025, un totale di 1,5 milioni di auto, conquistando una quota di mercato del 7%. 

UNO STILE DA CROSSOVER? - La versione di serie della nuova Aygo, dovrebbe adottare uno stile simile a quello del prototipo Toyota Aygo X Prologue, con elementi stilistici caratterizzanti come le luci anteriori e posteriori composte da sottili strisce a led collegate nella parte bassa, e le ruote di grandi dimensioni, che le conferiscono uno stile di crossover compatta.

Toyota Aygo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
45
30
14
10
21
VOTO MEDIO
3,6
3.566665
120




Aggiungi un commento
Ritratto di Scatnpuz
7 giugno 2021 - 22:30
Sembra un di un Baggage lunare… Magari fosse così… Poi uscirà di serie con colore bianco, miniruote da 165/70 R 14 e vetri trasparenti..... e finisce la poesia
Ritratto di Andrea Doria
8 giugno 2021 - 02:26
Ad una prima occhiata ho subito pensato che fosse il modello di serie. Comunque, considerando il segmento che occupa, dovrebbe avere uno stile un po' più funzionale, e non schiavo delle mode.
Ritratto di Almeron771
8 giugno 2021 - 06:43
Il modello non mi dispiace, peccato che non abbiano fatto una mild hybrid, ci stava proprio.Adesso se vuole competere con il settore delle city car deve uscire ad un prezzo che si agiri sui 12000 euro, o meno ci riusciranno?
Ritratto di Pintun
8 giugno 2021 - 09:35
Esagerata come tutti i prototipi e non so quanto riuscirà ad ottimizzare gli spazi, a dire il vero ben poco guardando i passaruota al posteriore. Con cerchi da 14 e un posteriore completamente diverso e con le dimensioni di una Picanto o Panda sarebbe un'ottima proposta, e con il solo motore a benzina a poco sopra i 10000 euro. A dirla tutta non mi piace troppo nemmeno il frontale, meglio quello della Yaris.
Ritratto di gianno
8 giugno 2021 - 09:53
ma poi si trasforma in un robot?
Ritratto di Asburgico
8 giugno 2021 - 09:55
Brava Toyota
Ritratto di Matteo1908
8 giugno 2021 - 11:53
Incredibilmente orribile
Ritratto di marcoluga
8 giugno 2021 - 12:21
2
La comprerà chi desidera una citycar giovanile ed accattivante. Poiché la concorrenza in generale è piuttosto banale e noiosa (a parte la 500), io penso che avrà un bel futuro (sempre che passando alla produzione non si omologhi alla banalità altrui).
Ritratto di Marcello Emanuele
8 giugno 2021 - 13:57
Auto non male, sono contento che la Toyota voglia rimanere in questo segmento che nelle grandi città in Italia va ancora bene. Infatti a Roma se ne vedono molte in giro.
Ritratto di ottoprussia
12 giugno 2021 - 23:48
Interessante.Da capire dimensioni e costo.
Pagine