NEWS

Per la Toyota Aygo, x-cite e Safety Sense

01 giugno 2015

Debuttano la nuova versione x-cite e un pacchetto di sicurezza che non sfigurerebbe nelle categorie superiori.

Per la Toyota Aygo, x-cite e Safety Sense
NON SOLO LOOK - La Toyota Aygo si fa apprezzare per le sue doti di city car, che consentono di muoversi con disinvoltura anche nelle situazioni più trafficate. Indubbiamente però si fa anche notare per il suo stile molto incisivo, in cui domina la “X” creata nella parte anteriore dalla combinazione di calandra, gruppi ottici e paraurti. Per il 2015 ci sono un paio di novità significative per la Aygo: la nuova versione x-cite (nelle foto, disponibile da giugno in offerta a 11.850 euro contro i 13.700 di listino) e il Toyota Safety Sense.
 
TRIPUDIO DI CIANO E NERO - Il nuovo allestimento x-cite, che si affiaca ai già esistenti x-play, x-wave e x-clusiv, intreccia le diverse anime della Toyota Aygo e si fa notare per la sua veste cromatica: il corpo vettura in ciano e le parti anteriore, posteriore e i cerchi in lega di 15 pollici caratterizzate da inserti neri. Di questo stesso colore è possibile richiedere anche il tetto e i montanti anteriori. La stessa logica la si ritrova nell’abitacolo, anch’esso rifinito con l’abbinamento bicolore rosso-nero. Il rosso è impiegato per le bocchette della ventilazione, mentre il nero caratterizza il quadro strumenti, la console centrale e la leva del cambio. Il tutto rifinito  con pomello del cambio e maniglie delle porte in metallo cromato. 
 
CORREDO DI SICUREZZA - Ma le novità 2015 per la Toyota Aygo non si fermano qui. La casa rende disponibile in opzione il Pre-Collision System: all’andatura tra 10 e 80 km/h monitora ciò che avviene davanti alla vettura e se rileva un pericolo di collisione, lo stesso sistema interviene prima allertando chi guida con segnali luminoso e sonoro. Quando poi il conducente interviene, il sistema funge da dispositivo di potenziamento della frenata. Infine, se chi guida non dà segni di reagire allora è lo stesso Pre-Collision System che agisce sui freni, rallentando o addirittura fermando la vettura. 
 
PREZZO BASSO - Il pacchetto Toyota Safety Sense comprende poi anche il Lane Departure Alert che tiene sotto controllo la marcia della vettura e se rileva che si sta uscendo dalla corsia di marcia, interviene emettendo un segnale sonoro e uno acustico. La casa giapponese tiene a sottolineare che il Toyota Safety Sense sarà offerto a un prezzo molto contenuto nella convinzione che si tratti di un importante contributo alla sicurezza e in quanto tale sia giusto non farne occasione di guadagno. 
 
3 CILINDRI - Sotto il cofano della nuova versione della Toyota Aygo c’è il 3 cilindri 1.0 VVT-i a benzina, Euro 6. Il suo consumo medio dichiarato è di 26,3 km/l e le emissioni di CO2 sono di 88 g/km. Due le opzioni per la trasmissione: il cambio manuale e il “robotizzato”.
Toyota Aygo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
72
50
34
38
59
VOTO MEDIO
3,2
3.1502
253




Aggiungi un commento
Ritratto di supermax63
4 giugno 2015 - 23:56
la obbligano ad acquistare una Toyota Aygo !!!
Ritratto di Vespa Primavera
5 giugno 2015 - 10:23
Certamente siamo in un paese libero (credo). Volevo far educatamente notare che la vettura mi piace molto, ma non l'unico motore in gamma. Se ci fosse anche il 1.3 della Yaris (magari con potenza ridotta a 85-90cv) della Yaris e una variante bifuel del 1.0, son sicuro riscuoterebbe ancora più successo. Semplicemente l'offerta stuzzica la domanda. Tutto qua.
Ritratto di supermax63
5 giugno 2015 - 12:14
il prodotto Aygo è concepito e proposto sin dalla nascita sempre con le stesse caratteristiche. Per motorizzazioni diverse e varianti diverse dal piccolo benzina bisogna indirizzarsi verso segmenti superiori oppure "in un paese libero" scegliere una casa automobolistica differente.
Ritratto di supermax63
4 giugno 2015 - 13:34
viene progettata ed offerta apppositamente con le caratteristiche da Lei elencate. Non si tratta di vetture trendy (vedi 500,Adam,Smart,Mini) ma bensì di segmento An
Ritratto di M93
4 giugno 2015 - 11:01
In occasione del lancio, sono andato in concessionaria a vederla e ne sono rimasto tutto sommato soddisfatto, tenendo conto del tipo e della categoria di auto a cui ci si riferisce. I materiali, pur non certo lussuosi, sono migliorati rispetto al passato e sono stati valorizzato meglio, con inserti nero lucido e colorati, a seconda dei casi. Tutto ciò fa si che la qualità percepita sia cresciuta, e che i passi avanti in tal senso si notino. Rimane da tener presente che si tratta pur sempre di una segmento A, con tutti gli annessi e connessi, anche in termini di finiture: ma le low-cost, sono di ben altra fattura.
Ritratto di niko91
3 giugno 2015 - 10:15
Mi diverte un sacco questa macchinetta!
Ritratto di roger82
4 giugno 2015 - 09:41
la aygo è sì carina ma gli inetrni sono molto poveri e quell'antenna radio da anni 80/90... a questo punto preferisco di gran lunga la citycar Twingo e Forfour che ha interni curati e di ottima qualità e non con quei tasti di plastica da giocattolo... ps: la 108 a 3 porte è più bella della c1 e aygo....
Ritratto di Gnawa97
21 marzo 2016 - 20:52
Vorrei sapere di questa city se e' rumorosa
Pagine