NEWS

Toyota GT86, le novità della versione aggiornata

08 luglio 2016

A 4 anni dal debutto, la coupé Toyota GT86 viene sottoposta ad una serie di modifiche estetiche, alla meccanica e alle sospensioni.

Toyota GT86, le novità della versione aggiornata

PIÙ CV PER LA MANUALE - La Subaru ha annunciato nelle scorse settimane gli interventi di cui beneficerà la rinnovata BRZ. Modifiche di pari entità verranno presto introdotte sulla Toyota GT86 (nelle foto la versione per il mercato Giapponese), coupé aggiornata sotto il profilo tecnico e resa più accattivante da guidare: i nuovi ammortizzatori, per esempio, regaleranno all’auto un comportamento su strada più accattivante. BRZ e GT86 sono figlie dello stesso progetto, vengono costruite nella stessa fabbrica e hanno esordito nel 2012, quindi le migliorie rientrano nel tradizionale aggiornamento di metà carriera. La novità di maggior impatto riguarda il motore boxer aspirato, da 2 litri, rinnovato nei lati aspirazione e scarico e ora accreditato di qualche cavallo in più: la potenza sale a 207 CV e la coppia raggiunge i 212 Nm, sviluppata per di più lungo un maggiore arco di utilizzo. Gli interventi sono rivolti alla versione con cambio manuale a sei rapporti, mentre quella automatica sviluppa 200 CV e 205 Nm. La trasmissione è a 6 rapporti.

STRUMENTAZIONE RIDISEGNATA - I tecnici hanno aumentato i punti di saldatura sul montante posteriori e dichiarano così un più elevato valore di rigidità torsionale. In opzione sono previsti ammortizzatori della Sachs, capaci di migliorare la reattività dello sterzo ed il comfort di bordo. La rinnovata Toyota GT86 mantiene il più piccolo volante mai utilizzato da una Toyota (misura 36 cm) e guadagna un contagiri di nuova fattura, dove la linea dei 7.000 giri cade a ore 12: questo, secondo l’azienda, è il regime a cui il motore eroga la potenza massima. La zona rossa parte invece da 7.400 giri. Nel quadro strumenti è presente inoltre uno schermo da 4,2 pollici, che fornisce informazioni sulla distanza percorsa, sull’economia d’utilizzo e su vari parametri utili a chi utilizza l’auto in circuito: ci sono ad esempio la forza G, le curve di potenza/coppia ed il cronometro.

MIGLIORA L’AERODINAMICA - Nell’abitacolo della Toyota GT86 sono presenti materiali studiati per limitare i riflessi e rivestimenti dalla fantasia inedita. Le novità all’estetica consistono nell’alettone posteriore di maggior sezione, nel baffo anteriore più accentuato, nelle appendici a contorno dei fendinebbia (a led) e nella griglia anteriore, più larga, che si abbina al paraurti leggermente ridisegnato: la zona immediatamente sotto il logo risulta più affilata e punta verso il basso. Debuttano poi nuovi cerchi in lega da 17 pollici, il disegno interno dei fanali posteriore è inedito e la parte nera all’interno del fascione posteriore risulta più sviluppata in senso trasversale. La Toyota ha diffuso per il momento le informazioni sulla GT86 venduta in Giappone (da agosto). Quella per il mercato europeo verrà annunciata con tutta probabilità durante il Salone di Parigi, a fine settembre, quando diventeranno ufficiali eventuali modifiche in termini di equipaggiamento e dotazione.

Toyota GT86
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
177
76
32
25
33
VOTO MEDIO
4,0
3.98834
343




Aggiungi un commento
Ritratto di Francesco110
8 luglio 2016 - 15:13
Ci volevano semplicemente 50cv in più, invece ne hanno fatte tante ma si sono ben guardati da dare quello spunto in più necessario ad un'auto sportiva che la deve distinguere anche come potenza da una Fiesta ST, una Clio RS, una Polo GTI, una 208 GTI, etc.
Ritratto di MAXTONE
8 luglio 2016 - 16:36
Non c'è alcun bisogno di dare più potenza ad un coupé TP dal telaio raffinato quanto quello di una Lotus e dall'handling da track day per distinguerlo da una semplice hot Hatch a trazione anteriore. E anche tra vent'anni la rivalutazione sarà ben diversa: Un coupé con caratteristiche simili sarà apprezzato anche (se non soprattutto) quando in giro le auto a guida autonoma saranno la norma mentre una hot Hatch di oggi dovrai essere tu a pagare qualcuno per prendersela.
Ritratto di hulk74
8 luglio 2016 - 16:51
Applausi ;)
Ritratto di Francesco110
8 luglio 2016 - 23:28
Forse non hai letto il mio commento. Ho detto "anche". So benissimo che è ben diversa dalle hot hatch e lo apprezzo, ma come potenza non solo non si distingue ma ci rimette anche una ventina di cavalli, mentre in un'auto del genere la potenza è rilevante anche se capisco che nella guida ci siano cose più importanti. Se si spendono 32000€ per un'auto che non offre comodità, spazio per persone e bagagli, sicurezza, tecnologia e consumi, si pretendono le due uniche cose che ha da offrire la guidabilità, che in questo caso non manca, e le prestazioni, che invece si possono definite tutto tranne che ottimali con uno 0-100 in 7,6 secondi se manuale e 8,2 se automatica, valori stracciati anche da una hot hatch offerta a 18000€ come la Fiesta ST. Questa è un'auto che si può anche portare in pista e capisco che il comportamento in curva sia la cosa più importante ma nei rettilinei non si deve neanche creare la fila dietro. Per farti capire il concetto un'auto coupè a trazione posteriore che supera anch'essa di poco i 30K (33 per la precisione) e pesa 250kg in più ci mette 5,3 secondi in meno nello 0-100, una differenza di 2,4 secondi è tanto, poi è naturale che non sia tutto ma ridurla non avrebbe fatto altro che completare l'auto da tutti i punti di vista.
Ritratto di Francesco110
8 luglio 2016 - 23:32
Naturalmente dicevo "ci mette 5,3 secondi nello 0-100" la differenza quindi è di 2,3 o 2,9 secondi per esattezza. Questi maledetti commenti non modificabili non lasciano spazio alla minima correzione...
Ritratto di Probabilmente
8 luglio 2016 - 15:56
Non li capisco certi commenti. Possibile che non riusciate a comprendere la differenza tra un'auto divertente e un'auto da tempi in pista? E ancora, il fatto che non ci siano vere concorrenti sui listini internazionali non vuol dire che sia un progetto fatto a caso.
Ritratto di MAXTONE
8 luglio 2016 - 16:39
E' un instant Classic il GT86 ed'e' proprio per questo motivo che i giovanissimi non riescono ad apprezzarla. Quando avranno quarant'anni l'apprezzeranno anche loro.
Ritratto di Probabilmente
9 luglio 2016 - 11:02
Mi stai dando del quarantenne? Guarda che mi offendo! ;)
Ritratto di NITRO75
8 luglio 2016 - 16:39
Sarà anche inutile il mio commento, ma non ne ho vista una da quando è in produzione. Forse un motivo c'è....inoltre è di una originalità stilistica che rasenta l'abominevole. Sarà anche divertente da guidare, non lo metto in dubbio, ma le automobili che hanno segnato la storia dell'autotrasporto sono altre. Fra 20 anni secondo voi ci ricorderemo ancora di questa? io non credo.......
Ritratto di hulk74
8 luglio 2016 - 17:01
Io me la ricorderò, come mi ricordo le celica 4wd, le subaru sti, le mitsubishi lancer, le mitsubishi gt3000, le Honda s2000, ecc...
Pagine