NEWS

La Toyota Land Cruiser è tutta nuova

Pubblicato 10 giugno 2021

La Toyota vuole mantenere le doti di robustezza, affidabilità e capacità in fuoristrada della Land Cruiser, pur offrendo più comfort e tecnologie moderne.

La Toyota Land Cruiser è tutta nuova

UNA LUNGA STORIA - La suv di grandi dimensioni Toyota Land Cruiser è una vera e propria icona del fuoristrada, che ha venduto più di 10 milioni di unità nel mondo: la prima generazione è addirittura del 1951 e quella che viene svelata oggi è la decima. La precedente, nota con il nome in codice di Serie 200 (non è importata in Italia, dove arriva la più piccola Serie 150), risale addirittura al 2007 quindi, come prevedibile, le novità di questa nuova Serie 300 sono tante.

MANTIENE IL TELAIO A LONGHERONI - Per prima cosa la Toyota Land Cruiser si basa su una nuova piattaforma, denominata GA-F: la casa giapponese ha voluto mantenere una struttura a longheroni per non intaccare la robustezza anche sui terreni più accidentati, ai quali la vettura è destinata. Il telaio più leggero, ma anche più rigido, ha permesso di ottenere una riduzione complessiva del peso dei veicolo di ben 200 kg.

SOSPENSIONI INNOVATIVE - Anche le sospensioni della nuova Toyota Land Cruiser sono state completamente ridisegnate e ora possono contare sul sistema E-KDSS (Electronic Kinetic Dynamic Suspension System), che, secondo il costruttore, consentono una maggiore articolazione delle ruote e una maggiore tenuta di strada. Per aiutare il guidatore nella guida in fuoristrada ci sono le telecamere che riprendono l’ambiente circostante e lo proiettano sul monitor di bordo. E la nuova Land Cruiser ne avrà bisogno, visto che è lunga 499 cm, larga 198 e ha un passo di 285.

DUE NUOVI V6 - Per la Toyota Land Cruiser la casa giapponese ha sviluppato due nuovi motori che vanno a sostituire i precedenti V8. Il primo è un V6 a benzina di 3,5 litri con doppio turbo che eroga 409 CV di potenza e 650 Nm di coppia. Suo parente stretto è il turbodiesel, sempre V6, di 3,3 litri che produce 304 CV e 700 Nm di coppia. Entrambi sono abbinati a un cambio automatico da 10 rapporti e alla trazione integrale. Insieme a tutta la tecnologia per l’off-road, la casa giapponese ha introdotto anche diversi dispositivi di assistenza alla guida, riuniti nel pacchetto Toyota Safety Sense.

STILE MASSICCIO - La Toyota Land Cruiser Serie 300 adotta anche un nuovo stile che non fa nulla per nascondere la stazza, conferendo alla vettura un aspetto massiccio e muscoloso. Il frontale è dominato dalla grande griglia che ben si armonizza con i sottili fari. Nella fiancata spiccano i generosi passaruota squadrati, mentre la parte posteriore è quasi verticale per massimizzare lo spazio interno. C'è anche una versione GR Sport, che si riconosce per alcune modifiche estetiche soprattutto nel frontale. Nell’abitacolo spicca il grande schermo a sbalzo posizionato centralmente. Rispetto alle attuali tendenze la casa ha deciso di mantenere molti tasti fisici, facili da raggiungere anche nella guida in fuoristrada. La strumentazione è prevalentemente analogica, tranne per il piccolo display informativo posizionato tra i due indicatori. Non mancano comunque alcuni particolari e accessori che contribuiscono a incrementare il comfort come i sedili riscaldati e ventilati e il sistema audio JBL.

VIDEO




Aggiungi un commento
Ritratto di Miti
10 giugno 2021 - 19:07
1
Cavolo ci avrei scommesso veramente ? Nemmeno una di loro ? Una volta ho visto una Velar uscendo da un parcheggio sotterraneo con una pendenza spaventosa di 20 gradi. Secondo voi vale ? Come fuoristrada ? Non era ancora sulla strada ...
Ritratto di Pierre Cortese
11 giugno 2021 - 00:21
1
Io due anni fa ho visto una Evoque arenata su pochi cm di sabbia sull'inizio di spiaggia dove aveva parcheggiato la coppia che la possedeva, erano lì ad aspettare che arrivasse qualcuno a tirarli fuori. A sentire lori se la tirano pure che è un SUV con doti da vero fuoristrada...bello constatare poi le cose coi propri occhi, si ha una visione della realtà che i giornaletti di auto ti consegnano leggermente alterata.
Ritratto di Volpe bianca
11 giugno 2021 - 06:49
@Pierre Cortese, io potrei farti un esempio completamente opposto, proprio di una Evoque che è riuscita a ripartire in salita su strada ghiacciata e piuttosto ripida....dipende anche da chi la guida e da come la guida...non sarà una delle migliori fuoristrada certamente ma ho constatato di persona la validità della trazione integrale di quella Land. Cosa peraltro che avevo già riscontrato anche sul Freelander
Ritratto di Sdruma
11 giugno 2021 - 11:00
2
@miti sisi e mettici anche Fiat Freemont e Dacia Duster ahahahahah... Mamma mia se si è persa la passione per i motori in questi ultimi 15 anni
Ritratto di RubenC
10 giugno 2021 - 15:23
1
Stile terribile, ma non voglio neanche pensare ai consumi...
Ritratto di Sdruma
10 giugno 2021 - 15:26
2
ahahahah diciamo che il vecchio V8 diesel stava sui 7, il 3.0 segna 9/10; chi compra questi animali però i consumi non sa neanche cosa siano. In compenso sa che può andare ovunque e dove vuole, serbatoi da 90 o 110 litri a richiesta, inarrestabili.
Ritratto di Check_mate
10 giugno 2021 - 15:45
Col vecchio 3.0 d4d ci facevano anche 1000 km in autostrada a suon di 6-7 km/l. Memorabile
Ritratto di Check_mate
10 giugno 2021 - 15:45
*facevamo, pardon
Ritratto di Sdruma
10 giugno 2021 - 17:03
2
il 3.0, mettevi le ridotte, andava a ore no a litri. ma chi se ne fregava, andavi dove ti pareva, godevi della libertà e campeggiavi anche su per i costoni delle montagne, che mito!
Ritratto di Check_mate
10 giugno 2021 - 17:56
Il mio ricordo più bello è dentro di lei, in un sentiero aperto dentro una foresta in Alto Adige, in mezzo a 70 cm di neve e ghiaccio. E lei andava come se fosse nulla. La adoravo.
Pagine