NEWS

La Toyota Land Cruiser è tutta nuova

Pubblicato 10 giugno 2021

La Toyota vuole mantenere le doti di robustezza, affidabilità e capacità in fuoristrada della Land Cruiser, pur offrendo più comfort e tecnologie moderne.

La Toyota Land Cruiser è tutta nuova

UNA LUNGA STORIA - La suv di grandi dimensioni Toyota Land Cruiser è una vera e propria icona del fuoristrada, che ha venduto più di 10 milioni di unità nel mondo: la prima generazione è addirittura del 1951 e quella che viene svelata oggi è la decima. La precedente, nota con il nome in codice di Serie 200 (non è importata in Italia, dove arriva la più piccola Serie 150), risale addirittura al 2007 quindi, come prevedibile, le novità di questa nuova Serie 300 sono tante.

MANTIENE IL TELAIO A LONGHERONI - Per prima cosa la Toyota Land Cruiser si basa su una nuova piattaforma, denominata GA-F: la casa giapponese ha voluto mantenere una struttura a longheroni per non intaccare la robustezza anche sui terreni più accidentati, ai quali la vettura è destinata. Il telaio più leggero, ma anche più rigido, ha permesso di ottenere una riduzione complessiva del peso dei veicolo di ben 200 kg.

SOSPENSIONI INNOVATIVE - Anche le sospensioni della nuova Toyota Land Cruiser sono state completamente ridisegnate e ora possono contare sul sistema E-KDSS (Electronic Kinetic Dynamic Suspension System), che, secondo il costruttore, consentono una maggiore articolazione delle ruote e una maggiore tenuta di strada. Per aiutare il guidatore nella guida in fuoristrada ci sono le telecamere che riprendono l’ambiente circostante e lo proiettano sul monitor di bordo. E la nuova Land Cruiser ne avrà bisogno, visto che è lunga 499 cm, larga 198 e ha un passo di 285.

DUE NUOVI V6 - Per la Toyota Land Cruiser la casa giapponese ha sviluppato due nuovi motori che vanno a sostituire i precedenti V8. Il primo è un V6 a benzina di 3,5 litri con doppio turbo che eroga 409 CV di potenza e 650 Nm di coppia. Suo parente stretto è il turbodiesel, sempre V6, di 3,3 litri che produce 304 CV e 700 Nm di coppia. Entrambi sono abbinati a un cambio automatico da 10 rapporti e alla trazione integrale. Insieme a tutta la tecnologia per l’off-road, la casa giapponese ha introdotto anche diversi dispositivi di assistenza alla guida, riuniti nel pacchetto Toyota Safety Sense.

STILE MASSICCIO - La Toyota Land Cruiser Serie 300 adotta anche un nuovo stile che non fa nulla per nascondere la stazza, conferendo alla vettura un aspetto massiccio e muscoloso. Il frontale è dominato dalla grande griglia che ben si armonizza con i sottili fari. Nella fiancata spiccano i generosi passaruota squadrati, mentre la parte posteriore è quasi verticale per massimizzare lo spazio interno. C'è anche una versione GR Sport, che si riconosce per alcune modifiche estetiche soprattutto nel frontale. Nell’abitacolo spicca il grande schermo a sbalzo posizionato centralmente. Rispetto alle attuali tendenze la casa ha deciso di mantenere molti tasti fisici, facili da raggiungere anche nella guida in fuoristrada. La strumentazione è prevalentemente analogica, tranne per il piccolo display informativo posizionato tra i due indicatori. Non mancano comunque alcuni particolari e accessori che contribuiscono a incrementare il comfort come i sedili riscaldati e ventilati e il sistema audio JBL.

VIDEO




Aggiungi un commento
Ritratto di Volpe bianca
11 giugno 2021 - 10:24
@Illuca beato te! ...altro che questa
Ritratto di Challenger RT
11 giugno 2021 - 03:25
Il Mazinga Style ci vuole per contrastare la concorrenza di tutti i veri SUV full size. Motore a benzina certamente adatto al mezzo con i suoi 409 cv. Consumi sicuramente molto buoni. Credo che faccia tranquillamente i 10 km/litro nel misto e probabilmente anche in autostrada a velocità codice.
Ritratto di Sdruma
11 giugno 2021 - 11:08
mi sa che non hai mai avuto un V8 a benzina vero? ahahahha 10 km/litro nel misto, bho forse se la guida nonna papera. La vecchia 4.7i V8 a 32 valvole, automatica, nel misto andava sui 5/6 km/l; strada pianura-collina-montagna, passo contenuto. Come tentavi di stare verso i 90 segnava 4 se andava bene. Un V8 moderno, tolta l'eventuale funzione di spegnere 4 cilindri, nelle nostre strade forse (e dico forse) si assesta sui 7 non di più. A parlo per esperienza diretta, no recensioni, voci, commenti.
Ritratto di Challenger RT
11 giugno 2021 - 12:36
Ne ho due di V8 benzina, uno d'epoca e uno moderno. Quello d'epoca (1970) fa, quando va bene i 5/6 km/l, ma sono riuscito a fare anche i 3! Con quello moderno (2013) ho fatto in autostrada a velocità codice 10,85 km/l di media, mentre in città nel traffico fermo sono sceso fino ai 5,5 km/l. Il motore di questa Toyota è un V6 3.5 e questo cambia moltissimo. Ho avuto una Mustang Convertibile del 2010 col V6 3.7 che faceva tranquillamente i 13,5 km/litro in autostrada. Per questo ipotizzo i 10 km/litro di questa Toyota.
Ritratto di alexsottil
11 giugno 2021 - 20:02
Cosa posso dire in famiglia abbiamo una Yaris de 2001 un rav 4 del 2000 e un kzj 90 del 98 sono veicoli incredibili. Qualità costruttiva eccezionale e mi fermo qua. Tanti saluti
Ritratto di Gili Preda
12 giugno 2021 - 11:19
2
può piacere o non piacere ma, di fatto, c'è la sostanza che su un auto del genere è assolutamente una prerogativa ! - confonderla con le Range Rover è un insulto per Toyota, le R.Rover di oggi sono fatte esclusivamente per farsi notare in quanto basate solo ed unicamente sul design, i motori e il cambio sopratutto sono i più scadenti per il mercato a cui fa riferimento.
Pagine