NEWS

La Toyota Land Cruiser è tutta nuova

Pubblicato 10 giugno 2021

La Toyota vuole mantenere le doti di robustezza, affidabilità e capacità in fuoristrada della Land Cruiser, pur offrendo più comfort e tecnologie moderne.

La Toyota Land Cruiser è tutta nuova

UNA LUNGA STORIA - La suv di grandi dimensioni Toyota Land Cruiser è una vera e propria icona del fuoristrada, che ha venduto più di 10 milioni di unità nel mondo: la prima generazione è addirittura del 1951 e quella che viene svelata oggi è la decima. La precedente, nota con il nome in codice di Serie 200 (non è importata in Italia, dove arriva la più piccola Serie 150), risale addirittura al 2007 quindi, come prevedibile, le novità di questa nuova Serie 300 sono tante.

MANTIENE IL TELAIO A LONGHERONI - Per prima cosa la Toyota Land Cruiser si basa su una nuova piattaforma, denominata GA-F: la casa giapponese ha voluto mantenere una struttura a longheroni per non intaccare la robustezza anche sui terreni più accidentati, ai quali la vettura è destinata. Il telaio più leggero, ma anche più rigido, ha permesso di ottenere una riduzione complessiva del peso dei veicolo di ben 200 kg.

SOSPENSIONI INNOVATIVE - Anche le sospensioni della nuova Toyota Land Cruiser sono state completamente ridisegnate e ora possono contare sul sistema E-KDSS (Electronic Kinetic Dynamic Suspension System), che, secondo il costruttore, consentono una maggiore articolazione delle ruote e una maggiore tenuta di strada. Per aiutare il guidatore nella guida in fuoristrada ci sono le telecamere che riprendono l’ambiente circostante e lo proiettano sul monitor di bordo. E la nuova Land Cruiser ne avrà bisogno, visto che è lunga 499 cm, larga 198 e ha un passo di 285.

DUE NUOVI V6 - Per la Toyota Land Cruiser la casa giapponese ha sviluppato due nuovi motori che vanno a sostituire i precedenti V8. Il primo è un V6 a benzina di 3,5 litri con doppio turbo che eroga 409 CV di potenza e 650 Nm di coppia. Suo parente stretto è il turbodiesel, sempre V6, di 3,3 litri che produce 304 CV e 700 Nm di coppia. Entrambi sono abbinati a un cambio automatico da 10 rapporti e alla trazione integrale. Insieme a tutta la tecnologia per l’off-road, la casa giapponese ha introdotto anche diversi dispositivi di assistenza alla guida, riuniti nel pacchetto Toyota Safety Sense.

STILE MASSICCIO - La Toyota Land Cruiser Serie 300 adotta anche un nuovo stile che non fa nulla per nascondere la stazza, conferendo alla vettura un aspetto massiccio e muscoloso. Il frontale è dominato dalla grande griglia che ben si armonizza con i sottili fari. Nella fiancata spiccano i generosi passaruota squadrati, mentre la parte posteriore è quasi verticale per massimizzare lo spazio interno. C'è anche una versione GR Sport, che si riconosce per alcune modifiche estetiche soprattutto nel frontale. Nell’abitacolo spicca il grande schermo a sbalzo posizionato centralmente. Rispetto alle attuali tendenze la casa ha deciso di mantenere molti tasti fisici, facili da raggiungere anche nella guida in fuoristrada. La strumentazione è prevalentemente analogica, tranne per il piccolo display informativo posizionato tra i due indicatori. Non mancano comunque alcuni particolari e accessori che contribuiscono a incrementare il comfort come i sedili riscaldati e ventilati e il sistema audio JBL.

VIDEO




Aggiungi un commento
Ritratto di alexsottil
11 giugno 2021 - 20:02
Cosa posso dire in famiglia abbiamo una Yaris de 2001 un rav 4 del 2000 e un kzj 90 del 98 sono veicoli incredibili. Qualità costruttiva eccezionale e mi fermo qua. Tanti saluti
Ritratto di Gili Preda
12 giugno 2021 - 11:19
2
può piacere o non piacere ma, di fatto, c'è la sostanza che su un auto del genere è assolutamente una prerogativa ! - confonderla con le Range Rover è un insulto per Toyota, le R.Rover di oggi sono fatte esclusivamente per farsi notare in quanto basate solo ed unicamente sul design, i motori e il cambio sopratutto sono i più scadenti per il mercato a cui fa riferimento.
Ritratto di Sdruma
17 giugno 2021 - 11:38
2
concordo in toto
Ritratto di Stefano Benvenuti
17 ottobre 2021 - 17:42
Salve a tutti, vorrei dire qualcosa al riguardo...Forse il tono di Spock a molti può non piacere (as esempio ad oxy...), ma credo sia stato solo un modo di dire "burlesco", quindi senza l'intenzione di offendere niente e nessuno. Il senso col quale si viene qui, a mio avviso, deve essere quello di esprimere la propria opinione, e non quello di offendere o schernire il prossimo in base alla sua età. Detto questo, anch'io sono d'accordo con Spock sulla ridotta affidabilità delle nuove produzioni di Land Rover, che in effetti non sta più producendo mezzi fuoristrada biblici come i vecchi Defender, Discovery, Range, ma ha deciso di virare verso i SUV, perché e ciò che il mercato da tempo sta chiedendo. Mezzi più "golosi" per il pubblico (non solo femminile), che li utilizza per fare la passeggiata domenicale, e non per fare off-road, meno assetati di gasolio (anche se in molti casi è l'opposto), con un comportamento stradale così performante da fare impallidire più di una berlina di classe. Però, meglio non chiedergli dell'off-road, soprattutto se è duro, non sono stati progettati per quello. Poi, l'affidabilità si scontra anche con le varie ragioni economiche, che portano a produrre componenti che hanno una vita breve. Chi ha un veicolo fuoristrada di vecchia produzione (come il sottoscritto), raramente se ne disfa, perché tutto questo è un discorso che già conosce.
Ritratto di endrio
2 novembre 2021 - 18:37
un vero fuori strada che non le manca niente. Le macchine serie non vengono proposte in Italia ma solo le macchine che a mio parere quelle elettriche e quelle ibride sono del tutto inutili visto che manca una seria elettrificazione di distributori di energia al pari delle stazoni di servizio di benzina o gasolio e questo rende del tutto inutile il comprare macchine che hanno solo 450 km di autonomia. Peccato per il gruppo Stellantis che ha nella gran cherokee la proposta di un vero suv che poteva competere con questa della Toyota a mio parere completa ma qui tanto da noi non la vendono e vendono tutto ciò che ha oggi non serve come autonomia. Viva le macchine a gasolio tutta la vita !!!
Pagine