NEWS

Toyota: meno incidenti per le auto con l’ausilio al parcheggio

28 dicembre 2016

Il sistema ICS, secondo la Toyota, è fondamentale per ridurre il numero di incidenti a bassa velocità.

Toyota: meno incidenti per le auto con l’ausilio al parcheggio

NETTA RIDUZIONE - La Toyota ha condotto per 18 mesi una ricerca sulla sua tecnologia di assistenza al parcheggio Intelligent Clearance Sonar (ICS), che rileva la presenza di eventuali ostacoli nei dintorni dell’auto e riduce la probabilità di commettere un incidente quando la persona alla guida sta effettuando un parcheggio. Dalla ricerca è emerso un calo pari a circa il 40% nel numero di urti in retromarcia e di circa il 70% per l’utilizzo improprio dell’acceleratore, ad esempio nei casi di guida a bassa velocità oppure di uscita dalle aree di parcheggio. In queste condizioni l’ICS della Toyota attiva la funzione di freno automatico e rallenta l’auto prima che colpisca l’ostacolo.

TECNOLOGIA UTILE - L’indagine è cominciata a gennaio 2015, è stata basata sui resoconti di 2.500 incidenti registrati da compagnie assicurative e ha coinvolto 63.000 automobili vendute in Giappone: la berlina Prius e le monovolume Alphard e Vellfire. Una parte di queste vetture (circa 26.000) era equipaggiata con la tecnologia ICS e ha fornito le statistiche da confrontare con quelle dei modelli privi del sistema. Lo studio effettuato dalla Toyota dimostra che i più moderni sistemi di assistenza al parcheggio rappresentano una buona soluzione non soltanto per facilitare le manovre di entrata e uscita, ma anche per scongiurare danni alla carrozzeria e spiacevoli interventi dell’assicurazione, che vanno poi ad incidere sul premio annuo. Il sistema ICS è montato anche sulla Lexus RX.



Aggiungi un commento
Ritratto di bridge
28 dicembre 2016 - 22:21
1
Con un'utilitaria o con una media sono tutti bravi a parcheggiare... Ma prova a parcheggiare un Q7 o un GLS o una X6 senza l'ausilio dei sensori di parcheggio o di telecamere. Poi il commento sulle donne o sul vecchietto non l'ho trovato molto brillante e mi sembra una generalizzazione!
Ritratto di Fr4ncesco
28 dicembre 2016 - 23:08
2
No problema, porto il Ducato e il Doblò con tanto di pedane ed elevatori esterni senza sensori e telecamere e devo farci manovre millimetriche.
Ritratto di AlexTurbo90
28 dicembre 2016 - 23:41
Io i sensori li trovo utili, anche se la metà delle volte non ne trovo un reale bisogno perché sono bravo nei parcheggi... però, ecco: quando per esempio gli spazi di manovra sono molto ristretti ti danno un prezioso aiuto per guadagnare ogni centimetro disponibile, agevolando la manovra. Poi conta che il Doblò o il Ducato hanno una buona visibilità dietro, essendo il loro lunotto ampio e perfettamente piatto. Però con un X6, una Civic hatchback (soprattutto quella che sta per andare in pensione), una Prius o ancora una Hyundai Ioniq, che hanno il lunotto piccolo e molto inclinato, dietro non si vede quasi nulla. E soprattutto in condizioni di poca luce (tipo di sera), uscendo da un parcheggio di centro commerciale in retromarcia, i sensori possono aiutare a segnalarti un ostacolo basso (come un bambino) che in quel momento sta passando dietro la macchina. Il quale, se non lo hai "beccato" nel preciso momento in cui ti passava dietro attraverso i retrovisori esterni, diventa pressoché impossibile (per via della bassa statura dell' "ostacolo") da individuare quando si trova esattamente al centro, con lo specchietto retrovisore interno. In compenso, ritengo molto superflui i dispositivi di parcheggio semi-automatico, che il 90% delle volte non riescono a funzionare in svariate situazioni.
Ritratto di Fr4ncesco
28 dicembre 2016 - 23:50
2
Preciso che quelli che uso hanno i lunotti opachi e con gli adesivi, troppo semplice altrimenti eheh. I dispositivi di parcheggio semiautomatico penso invece che siano totalmente inutili.
Ritratto di MAXTONE
29 dicembre 2016 - 12:22
Oddio France' a dirla tutta non è che Doblò e Ducato privi di sensori siano tutta sta prova di abilità, con rispetto parlando eh, però m'avessi detto che so, uno Stralis allora potevo pure capire ;-)
Ritratto di Fr4ncesco
29 dicembre 2016 - 13:40
2
Dipende dove ti muovi, uno Stralis paradossalmente potrebbe essere più semplice da manovrare. Di sicuro non ci entri nelle viuzze con fossati a lato o nei giardini con fontane e nani o nei parcheggi dei CC.
Ritratto di otttoz
29 dicembre 2016 - 08:55
i sistemi di sicurezza andrebbero adottati d'obbligo non come optional...
Ritratto di RAFFAELE EPIS
31 dicembre 2016 - 13:55
VERISSIMO,SOLO HONDA NON CAPISCONO UN CAVOLO,E SOLO IN ITALIA NON LO MONTANO SULLE LORO AUTO E SUV-ALL'AVANGUARDIA PER ALCUNE FUNZIONI DI GUIDA ASSISTITA E NIENTE AIUTO AL PARCHEGGIO,OGGI ESISTE A POCHI EURO IN PIU',QUELLO SIA VERTICALE CHE ORIZZONTALE E SE UN STUPIDO TI METTE L'AUTO VICINA E TI BLOCCA, CON IL TELECOMANDO L'AUTO ESCE DAL PARCHEGGIO VERTICALE DA SOLA--UTILE A TUTTI ME DI PIU' AI DISABILI BLOCCATI IN UN PARCHEGGIO PER INCIVILTA' ALTRUI--
Ritratto di caronte
28 gennaio 2017 - 08:54
Una tecnologia utile in ogni caso.
Pagine