NEWS

Toyota Yaris Cross: al via le prenotazioni

Pubblicato 06 maggio 2021

Da oggi è possibile prenotare in Italia la Toyota Yaris Cross, che sarà in consegna da settembre del 2021.

Toyota Yaris Cross: al via le prenotazioni

SI PRENOTA ONLINE - La Toyota Yaris Cross è la crossover di piccole dimensioni (lunga 418, larga 177 e alta 168 cm) costruita su una piattaforma condivisa con la Yaris. La casa giapponese annuncia che a partire da oggi 6 maggio la vettura sarà prenotabile accedendo alla piattaforma on-line. L’apertura delle prenotazioni avviene a pochi giorni dall’anteprima nazionale, che si terrà l’8 maggio a Torino in occasione della partenza del Giro d’Italia. Sempre l’8 maggio partirà parallelamente lo Yaris Cross Tour, con alcune unità di Yaris Cross che faranno il giro delle concessionarie italiane.

TRE ALLESTIMENTI - Con un versamento di 250 euro si avrà la possibilità di prenotare la Toyota Yaris Cross e scegliere tra i tre allestimenti disponibili: Lounge, Adventure e Premiere. La fase di acquisto verrà poi finalizzata nel mese di luglio quando il cliente verrà ricontattato dal concessionario scelto. 

I KM IN ELETTRICO SONO GRATIS - Tutti coloro che effettueranno la prenotazione online della Toyota Yaris Cross potranno beneficiare di due vantaggi. Il primo è la sottoscrizione per un anno, inclusa nel prezzo, dell’assicurazione “dedicata” alle ibride WeHybrid Insurance. Una volta terminato il periodo gratuito, dal secondo anno, il cliente avrà la possibilità di pagare il premio assicurativo in base ai km percorsi con il motore termico acceso, mentre quelli percorsi con motore elettrico saranno gratuiti. Il secondo bonus a disposizione di tutti coloro che prenoteranno l’auto online si chiama WeHybrid Challenge, ed è una sorta di programma di fidelizzazione che eroga bonus in base alla percentuale di percorrenza in elettrico raggiunta; è possibile così accumulare fino a 150 euro di “crediti green”, convertibili in un voucher da spendere su Kinto GO, la piattaforma di mobilità integrata della casa. Con i crediti accumulati si può pagare il parcheggio o acquistare i biglietti per i mezzi di trasporto pubblico o per eventi in una delle 5mila città convenzionate.

SOLO IBRIDA - La Toyota Yaris Cross è spinta dal sistema ibrido basato sul motore 3 cilindri 1.5 a ciclo Atkinson abbinato a un motore elettrico per complessivi da 116 CV, che secondo la casa dovrebbe garantire emissioni di CO2 di circa 100 g/km per la variante a trazione anteriore, e meno di 110 g/km nei modelli con sistema di trazione integrale (guarda il video qui sotto per scoprire come funziona). 

Toyota Yaris Cross
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
77
55
39
31
49
VOTO MEDIO
3,3
3.318725
251




Aggiungi un commento
Ritratto di NITRO75
7 maggio 2021 - 08:35
aahaaahhahahahhahaaaaahhhahahahaa insieme tra li optional c'è anche il geriatric pack: cappello di paglia, tripode e pacco famiglia di pannoloni. Davvero ho avuto la Yaris due anni e D1O ce ne scampi e liberi......ma sarò l'unico in Italia che la trova una schifezza, parlo della Yaris berlina serie prima ed attuale anche, oppure nessuno ha il coraggio di dirlo apertamente?
Ritratto di Volpe bianca
7 maggio 2021 - 10:08
@NITRO75 mah un mio amico ce l'ha da 6 mesi ed è parecchio soddisfatto sotto tutti i punti di vista, consumi in primis. L'unico appunto è l'abitacolo poco spazioso poco luminoso ed in effetti per una persona alta di statura è un po' difficile entrarci...
Ritratto di NITRO75
7 maggio 2021 - 10:36
Io dopo due anni l'ho data via dalla disperazione. Presa nuova nel 2017, era tutto uno scricchiolio (alla faccia delle auto straniere), materiali dozzinali ed economici, ed in più ho capito che sono vetture che per fare i consumi che promettono, devono essere condotte su territori pianeggianti e senza dislivelli notevoli. Ma i fatto più dei 15 km/l, praticamente li faccio ora con la vettura che ho che è un turbo benzina, ma almeno quando schiaccio va.
Ritratto di Volpe bianca
7 maggio 2021 - 10:49
.....forse con l'ultimo modello l'hanno migliorata, boh non saprei, io non ne ho mai avuta una e quindi parlo per sentito dire.... Per i consumi il discorso è che in città consuma pochissimo perché va quasi sempre in elettrico ed è il suo habitat perfetto, altrove evidentemente no :)
Ritratto di NITRO75
7 maggio 2021 - 11:38
quella vecchia si, l'attuale con il filtro GPF allo scarico è diventata una Start and Stop normale, praticamente si intasa continuamente facendo percorsi brevi e il termico gira sempre per spurgare il filtro. La stessa Toyota sta cercando una soluzione ma per ora a farne le spese sono gli ignari utenti che ogni tanto devono fare tot km in autostrada sgasando per liberare il filtro. Un po' come accade per le vetture a gasolio.
Ritratto di Volpe bianca
7 maggio 2021 - 11:56
Questa del problema del filtro non la sapevo....molto volte uno è contento di aver cambiato macchina e magari sorvola su alcuni aspetti :)) proverò a chiedere
Ritratto di marcoluga
7 maggio 2021 - 22:28
2
Per la società ne abbiamo già comprate 3 di yaris. Oggi per fare una commissione ho preso quella più vecchia credo abbia 6 anni, i km sono 136’000 non si sente un cigolio, né uno scricchiolio e faccio presente che quest’auto di notte è sempre all’esterno. Le uniche spese sono state per le gomme ed i servizi programmati. Merita tutto il successo che ha.
Ritratto di Oxygenerator
7 maggio 2021 - 19:20
@ NITRO È stato molto sfortunato. Ho i nipoti molto contenti delle yaris che guidano, tutte e due hybrid. Colpa mia che gli ho fatto provare la lexus per un po.
Ritratto di Mbutu
7 maggio 2021 - 21:31
Nitro, ma perché insistere con questa pantomima della Yaris data via per cambiarla con una "più prestazionale" panda 900cc? Anche tu sei stato picchiato da un giapponese? Magari anziano e col cappello.
Ritratto di NITRO75
9 maggio 2021 - 17:25
Posso assicurarti che la Yaris, almeno la 2017, era un polmone. Consuma poco se vai piano, ma del resto non lo fanno tutte le auto più o meno. Ma poi davvero io tutta sta cura maniacale dei dettagli e la precisione costruttiva non l'ho vista, nel senso che da una vettura così decantata mi sarei aspettato chissà quali miracoli, ed invece, vernice al minimo sindacale, plastiche fragili che si segnano solo a guardarle, illuminazione anteriore pessima, e in generale una sensazione di leggerezza che sinceramente non mi è piaciuta (figuriamoci la nuova che ha i pannelli porta di carta riciclata). Insomma vero che probabilmente non è una vettura che fa per me, ma questi sono dettagli che su una vettura da oltre 20000 euro non dovresti trovare. Vogliamo parlare del reparto infotainment e telefono? Un dinosauro telematico. A mio avviso è molto sopravvalutata e poi non passa giorno che ne veda una con i filamenti a led anteriori bruciati.......e allora tutta sta perfezione giapponese dove è? Diciamo che è una utilitaria, diversa dalle altre in quanto anche un babbaleo la saprebbe guidare, ma nulla di più. Ero stufo marcio di fare da tappo al traffico e non sapete quanti ne vedo così in giro con queste famigerate scoperte scientifiche che sono auto ibride.....
Pagine