NEWS

Una nuova immagine per la Dacia

Pubblicato 18 giugno 2021

Debuttano il nuovo logo e la nuova identità della marca rumena, che accompagneranno il già annunciato rinnovamento del design dei futuri modelli.

Una nuova immagine per la Dacia

Dopo aver presentato i piani per il futuro e la concept Bigster (nelle foto), che anticipa un modello previsto nei prossimi anni (qui per saperne di più), la Dacia annuncia formalmente la nuova identità della marca, che vuole essere più moderna e digitale, ma sempre fedele al suo Dna. 

A detta dei suoi creatori, il nuovo logo della Dacia è pensato per ispirare robustezza e stabilità fin dal primo sguardo. Il design delle lettere è volutamente minimalista, per esprimere visivamente lo spirito sobrio della marca. L’impronta del logo è geometrica, con le lettere concatenate tra loro che ricordano un movimento di origine meccanica.

L’emblema che troveremo sulle vetture è pensato come un forte elemento grafico che permetterà di riconoscere facilmente le vetture della Dacia anche da lontano. Simboleggia l’unione della D e della C, come a costituire l’anello di una catena, simbolo di solidarietà e di forte legame. 

Tutta la nuova grafica è volutamente minimalista, in linea con la filosofia della Dacia, una marca che si concentra sull’essenziale, e sarà sarà declinata in verde kaki, colore di terra che ricorda la natura.





Aggiungi un commento
Ritratto di katayama
19 giugno 2021 - 08:51
Auto inconsapevolmente iconica. Il logo è praticamente quello della DeLorean Motor Company senza la "M", forse per far capire che nel prossimo ritorno al futuro le young/oldtimer saranno parte di un'altra storia, numismatica e marginale (ergo, quotazioni a picco per il 90% almeno delle roba che c'è in giro). Fa molto 80s e sarà uno "scassone" di gran successo. Per chi non vuol buttare soldi in auto e suggestioni fatue, con la data di scadenza già stampigliata. Il mercato è ora e per circa 10 anni ancora, il tempo di far utili e andare avanti o di sparire. L'Alliance evidentemente ci sarà.
Ritratto di mika69
19 giugno 2021 - 09:05
Finalmente qualcosa di apprezzabile.
Ritratto di Benjamin
19 giugno 2021 - 19:03
Concordo. Trovo questo frontale originale e gradevole, indipendentemente dal costruttore. Considerando il costruttore, come scrive mika69, finalmente.
Ritratto di mika69
19 giugno 2021 - 21:50
In realtà mi riferivo in generale, proprio al di là del costruttore.. :-)
Ritratto di Trattoretto
19 giugno 2021 - 09:52
Tutto sommato pur essendo un esercizio di stile, sembra una auto funzionale. Col paraurti atto a fare il paraurti (quindi a proteggere fari e calandra) e pneumatici con una spalla sufficiente ad assorbire le buche in modo da salvare, schiena assemblaggi ed evitare forature per pizzicamento della spalla.
Ritratto di katayama
19 giugno 2021 - 10:17
@Trattoretto "in modo da salvare, schiena assemblaggi" D'accordissimo, ci sono troppe auto, oggi, che sono veramente assurde da questo punto di vista. Voglio muovermi, non "farmi muovere". Poi è questione di gusti...
Ritratto di Miti
20 giugno 2021 - 23:47
1
Trattoretto scusa ...vuol dire che ti piacciono il paraurti ?
Ritratto di Andrea Zorzan
19 giugno 2021 - 12:47
Bella, considerando la categoria.
Ritratto di Al Volant
19 giugno 2021 - 15:55
Partiamo dal presupposto che fare meglio dell' apribottiglie precedente era facile. ( Spero che anche Skoda elimini quella specie di galletto spennacchiato - si lo so, è una freccia alata - ) ... DC beh in Italia assume significati politici d'altri tempi. Con l'arrivo dell'ibrido Dacia completerà l'offerta, ma scordiamoci i prezzi di un tempo.
Ritratto di Pintun
19 giugno 2021 - 18:42
E dopo Peugeot e Kia ci siamo giocati anche la Dacia. La Sandero già non la ricomprerei perché troppo larga, ora se cambiano logo non ne comprerò più nessuna.
Pagine