NEWS

Unrae, “Stangare gli automobilisti è un grave errore”

30 giugno 2011

L’associazione delle case estere critica gli aggravi fiscali sull’auto allo studio del governo: “Così, ci si dimentica del valore economico e sociale di questo settore”.

CASE ESTERE SUL PIEDE DI GUERRA - Gli aumenti delle tasse sugli automobilisti? “Un grave errore”. Così li definisce Jacques Bousquet (nella foto in alto), presidente dell’Unrae. L’associazione che rappresenta le case estere in Italia punta il dito contro le ultime misure prese, o semplicemente annunciate, dal governo: dal recente aumento di 4 centesimi al litro delle accise sui carburanti, al superbollo per le vetture di potenza superiore a 170 CV che potrebbe essere contenuto nella nuova manovra fiscale. Misure che, secondo il numero uno dell’Unrae, finiranno con il ridurre il livello dei consumi, tanto che il fisco non riuscirebbe comunque a incassare quanto previsto.

CRESCITA A RISCHIO - “Non ci si deve dimenticare che l’automobile, oltre a essere un insostituibile mezzo di trasporto per la maggioranza degli italiani, ha anche un ruolo chiave, sul fronte sociale, per i posti di lavoro che genera”, spiega Bousquet. Aggiungendo: “Sotto l’aspetto economico, contribuisce per l’11,4% alla formazione del Pil italiano e per il 16,2% al totale delle entrate tributarie nazionali”. Secondo l’Unrae, bisognerebbe invece tutelare le vendite di un settore in crisi (premiando, per esempio, le vetture più sicure e rispettose dell’ambiente), recuperare l’evasione e rivedere nel suo complesso le norme fiscali che gravano sull’auto.

Aggiungi un commento
Ritratto di Mister Grr
30 giugno 2011 - 17:33
è un grave errore? Perfetto, agevolate voi gli automobilisti, ABBASSATE STI CàZZO DI PREZZI e poi vedi te, come la gente compra auto! Mamma che ipocrisia...insopportabile!
Ritratto di FEDINO88
30 giugno 2011 - 17:36
se vendono meno macchine lui lo yacht come lo mantiene??? dai povero e indifeso
Ritratto di Mister Grr
30 giugno 2011 - 17:43
sto risparmiando apposta per regalargielo per il suo compleanno.
Ritratto di Miti
3 luglio 2011 - 21:21
e la ferrari della moglie la rs audi del figlio e le vacanze di due mesi e la casa con un campo di calcio dentro e la piscina olimpica e l'incentivo di fine anno di un paio di milioni e le continue cene in sicuro non a mc donalds e il stipendone di fine mese etc etc etc... si ragazzi ma ci vuole bene ci difende davanti a questa bestia che si chiama fisco. non abbasseranno i prezzi pagheremo noi di piu. quando mai hanno abbassato loro i prezzi ??????????
Ritratto di Franchigno
30 giugno 2011 - 17:59
Perfettamente d'accordo,se non sbaglio in Nord America in media le auto costano 15-20.000 euro meno che da noi,che diano l'esempio e abbassino i prezzi.!LADRI..!!!Cosi tutti potranno avere la giusta tecnolgia a prezzi ragionevoli.Ma temo che da quel orecchio non ci sentono.
Ritratto di tomkranick
30 giugno 2011 - 18:08
Anche mio cugino che ha tre mesi c'era arrivato
Ritratto di cv2
1 luglio 2011 - 09:19
1
nessuno dovrebbe più usare l'auto per un'anno;voglio vedere se poi abbassano tasse e prezzi!
Ritratto di alebri78
4 luglio 2011 - 10:19
peccato che il bollo e l'rca le devi pagare lo stesso, anche se sta ferma senza ruote in garage
Ritratto di fogliato giancarlo
5 luglio 2011 - 03:17
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di omnia
1 luglio 2011 - 19:02
Non perdono occasione per dire che non va bene tartassare gli automobilisti, ma di fatto non fanno mai un cažžo per l'automobilista.
Pagine