NEWS

In Veneto fino a 8.000 euro per cambiare l’auto

Pubblicato 30 aprile 2021

La regione Veneto approva un pacchetto di incentivi per l’acquisto di un’auto a basse emissioni cumulabile con il bonus statale.

In Veneto fino a 8.000 euro per cambiare l’auto

I residenti in Veneto che si apprestano a cambiare l’auto avranno una bella sorpresa. La regione Veneto ha infatti pubblicato un bando che mette a disposizione dei residenti fino a 8.000 euro di incentivi per sostituire la propria vettura con una nuova elettrica, ibrida, o termica conforme alle ultime normative. Questo contributo è inoltre cumulabile con l’Ecobonus statale. In ogni caso, per usufruire del bonus, è necessaria la contestuale rottamazione di un’auto a benzina fino a Euro 4, a gas (metano, anche monofuel, o Gpl), e diesel fino a Euro 5. Il contributo può essere richiesto solo dai residenti che hanno un reddito imponibile non superiore a 75.000 euro.

L’importo massimo di 8.000 euro è previsto per l’acquisto di un’auto elettrica. In quest’ultimo caso il contributo, essendo cumulabile con l’Ecobonus statale, può raggiungere quota 18.000 euro (8.000 della regione più 10.000 previsti dallo Stato). Il bando prevede contributi non solo per le elettriche ma anche per ibride (6.000 euro), bifuel metano e gas (5.000 euro), e per le termiche (4.000 euro). In ogni caso i modelli devono avere emissioni di ossidi di azoto (NOx) inferiori o uguali a 0,12 e CO2 tra 110 e 145 g/km. L’importo del contributo è infatti scaglionato in due distinte fasce di emissione: CO2 ≤ 110 e CO2 tra 110 e 145. 

Per richiedere il contributo è necessario presentare una domanda preliminare sulla piattaforma regionale entro le ore 12 del 15 giugno. Successivamente seguiranno la valutazione delle domande e la formazione di una graduatoria con punteggi che tengono di diversi parametri: reddito, tipologia di veicolo che si andrà a richiedere, residenza in uno dei comuni virtuosi della regione, che dal 2018 hanno adottato ordinanze per il miglioramento della qualità dell’aria. Tutti coloro che risulteranno idonei dovranno formalizzare la loro domanda, sempre online, dalle 10 del 15 luglio alle 12 del 30 settembre 2021. Al momento non è stata indicata la copertura.





Aggiungi un commento
Ritratto di MS85
1 maggio 2021 - 20:20
La copertura c’è ed è definita. Il sistema della graduatoria è abbastanza discutibile in effetti. Sul fatto di dare l’incentivo al cliente...c’è solo da decidersi: quando l’ecobonus è nato la gente si lamentava perché passava attraverso il concessionario (in realtà lo anticipa il costruttore ma la gente si lamentava comunque), ora non va bene nemmeno darlo al cliente?
Ritratto di RubenC
1 maggio 2021 - 12:17
1
E' tutto assurdo. Dagli incentivi alle auto termiche alle cifre esagerate elargite però a un numero ridottissimo di cittadini.
Ritratto di Pintun
2 maggio 2021 - 00:11
Gli incentivi servono anche, se non soprattutto, per un rilancio del settore, solo che in questa ottica dare incentivi anche per comprare auto non prodotte in Italia, o almeno in Europa e da società che non pagano le tasse almeno in Europa è demenziale. Le elettriche sono care anche con gli incentivi e per ridurre l'inquinamento vanno certo bene le Spring, ma se per dire sostituissi 10000 Uno euro 0 con 10000 Panda euro 6d avrei già un bel risultato. A parte che a chi può comprarsi una Tesla, o qualsiasi auto di quel prezzo, non darei nessun incentivo
Ritratto di manuel1975
1 maggio 2021 - 12:21
il vero incentivo è calare le tasse del 50% alle imprese che vendono auto e portare l'iva delle auto al 5% cosi da ridurre i prezzi delle auto di almeno 10.000 euro a tutte. le auto elettriche e ibride sono truffe.
Ritratto di BigDeals
1 maggio 2021 - 12:41
L'IVA al 5% sarebbe un costo folle per lo stato. E pure fisso.
Ritratto di Lucawroom
1 maggio 2021 - 22:01
Sono d'accordo Bravo! 2,5% (aliquota ridotta); 3,7% (aliquota speciale); 7,7% (aliquota normale). Queste sono le aliquote dell'Iva in Svizzera cantone Ticino. Li funziona quasi tutto.per un mozzicone di sigaretta gettato a terra sono 330 euro di verbale. E sono più civili! In Italia sembra sia tutto l'opposto purtroppo!
Ritratto di Quello la
3 maggio 2021 - 11:44
Il problema, caro Luca, è che se multi per 330 euro un italiano, questo fa ricorso, dice che sono troppi soldi (e già sento le scuse agli amici, e tutti a dargli ragione: "ma ti sembra normale pagare 330€ per un mozzicone? E poi non c'erano cestini!"), che sono state violate le norme xyz e così via.
Ritratto di Claus90
1 maggio 2021 - 16:31
Conviene orientarsi su una Tesla Model 3 scontata di 18 mila euro è un bell'affare se si riesce ad entrare nei parametri giusti .
Ritratto di AndyCapitan
1 maggio 2021 - 18:27
1
ma.....ne costa poi sempre oltre 30 mila!...ancora troppo.... ahah!
Ritratto di Claus90
1 maggio 2021 - 22:48
Per me gia la basica a listino pieno è un ottimo acquisto se scontata di 18 mila euro, a quel prezzo da prendere subito anche con un mutuo.
Pagine