NEWS

La Viper sul viale del tramonto?

25 ottobre 2015

L’impianto dove sono fabbricate le Viper è tra quelli destinati alla chiusura e non ci sono indicazioni su altre allocazioni della produzione.

La Viper sul viale del tramonto?
NOTIZIA TRA LE RIGHE - Forse per la iconica coupé Viper, oggi prodotta con il marchio SRT, è giunto il momento dell’uscita di scena. Non ci sono dichiarazioni esplicite in materia, ma l’ipotesi è abbastanza concreta, perché suffragata da quanto la direzione del gruppo Fiat Chrysler Automotive - a cui appartiene il marchio Dodge con cui la Viper è venduta - ha in programma di fare nei prossimi anni. Questo in base a quanto riportato nella lettera relativa ai programmi del gruppo per il prossimo futuro che la FCA ha allegato all’accordo contenente il contratto di lavoro per i prossimi quattro anni.
 
DESTINO SEGNATO? - Nelle 250 pagine dei documenti che costituiscono l’accordo, è compresa anche una sezione in cui la FCA indica i progetti per il quadriennio in materia di investimenti e programmazione delle attività. La parte dove sono indicati impegni per 5,6 miliardi di dollari come interventi per nuove produzioni nei diversi stabilimenti. E proprio spulciando queste pagine gli osservatori delle cose automobilistiche americane, e in particolare i fans della Chrysler e della Viper hanno rilevato che tra gli impianti del gruppo destinati a chiudere c’è la storica fabbrica di Detroit dove viene prodotta la Viper, e che nel documento programmatico non ci sono previsioni a proposito di una nuova sede di produzione. Ergo: il modello Viper sarebbe a fine corsa. Secondo i piani citati, la fine dovrebbe essere nel 2017.
 
TROPPO POCHE - Del resto non mancano, o mancherebbero, le motivazioni per questa decisione: per quanto sia rilevante sul piano del fascino del modello e del suo appeal per gli appassionati dell’auto “muscle car” care agli americani, i dati di mercato sono assolutamente insostenibili (760 unità vendute nel 2014) per giustificare la prosecuzione della produzione, quanto meno in una struttura facente parte del gruppo. Nell’assenza di notizie in proposito (oltre a quella della chiusura della fabbrica di Detroit) non va infatti dimenticato che vetture del tipo della Viper spesso sono realizzate da aziende esterne di più piccole dimensioni. È però anche vero che se ci fosse un’ipotesi del genere, probabilmente se ne sarebbe saputo qualcosa.
 
UNA LUNGA STORIA - La storia della Viper inizia nel 1989, quando fu presentato il primo prototipo da sviluppare. La produzione di serie iniziò nel 1992 con il marchio Dodge, proprio nello stabilimento di Detroit di cui è stata annunciata la fine. Ne sono state realizzate e proposte quattro generazioni, l’ultima delle quali venduta con il marchio SRT. Solo di recente è tornata ad essere una Dodge. Nel corso degli anni ha utilizzato diverse soluzioni motoristiche. L’ultima è il V10 di 8,4 litri da 645 CV.
SRT Viper
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
48
9
5
0
1
VOTO MEDIO
4,6
4.63492
63


Aggiungi un commento
Ritratto di napolmen4
25 ottobre 2015 - 19:45
concordo!!! la logica e' proprio questa
Ritratto di Rav
25 ottobre 2015 - 19:01
3
Sarebbe un vero peccato e non solo perchè è una delle auto che mi ha fatto diventare così appassionato fin da piccolo, quando la vidi in una concessionaria a Parigi, rossa come il modellino che avevo in camera. La Viper è una delle (se non la prima) muscle car americane per eccellenza. Purtroppo se le prime due versioni erano davvero belle quest'ultima edizione anche se bella credo potesse essere ancora più spinta sullo stile. Invece da una parte vuole richiamare il passato e dall'altra vuole avvicinarsi in un certo senso al family feeling, invece dovrebbe essere del tutto fuori dagli schemi. La prima Viper non era uguale a nessun'altra auto, era pazzesca, cattiva, esagerata... e per questo piaceva un sacco a chi voleva farsi notare. Tra l'altro manca la versione roadster, molto importante per quei mercati, come la California, dove queste vetture piacciono. Insomma un vero peccato per una bestia che meriterebbe molto più successo.
Ritratto di Subaru_Impreza
25 ottobre 2015 - 19:11
Scusa se faccio alcune precisazioni, ma la Viper non è un delle muscle per eccellenza... è realtivamente giovane. Forse ti confondi con Corvette, Mustang, Camaro e anche Charger e Challenger. In California poi sono fissati (non dico che sbaglino sia ben chiaro) con l'ecologia, quindi un motore da 8,4 litri non credo piaccia particolarmente in quello stato, se non a pochi eletti. Aggiungo che è follia pure fare un marchio a sè stante solo per questo modello, negli USA usa molto fare il brand commerciale, sportivo, premium ecc ed altri nel mondo si sono adeguati, ma è una politica che non comprendo (SRT, RAM, la stessa Corvette... perchè non tenere i marchi Dodge o Chevrolet boooh, visti anche i risultati...)
Ritratto di napolmen4
25 ottobre 2015 - 19:44
auto non nata per fare numeri e per guadagni..ma nemmeno perdite milionarie come bugatti....; per la fine produzione non ci sono notizie a tal riguardo ma che FCA si dedichi ad altre "auto d'immagine" probabile!!!! anche xke' nei dati vendita dodge nel suo insieme ha svolto egregiamente il suo ruolo...
Ritratto di wesker8719
25 ottobre 2015 - 22:22
si ,infatti la veyron e la viper hanno proprio lo stesso ritorno d'immagine e guarda un pò la prima avrà un'erede , la seconda uscirà di scena perchè se una macchina deve essere scontata di 1/6 del prezzo per essere venduta in 1/30 delle concorrenti allora non ha senso che venga prodotta !!si si la viper ha egregiamente collaborato ai numeri di dodge , 503 viper vendute nel 2015 sino a settembre ,mese in cui è stata venduta in ben 49 esemplari , che successone.....
Ritratto di napolmen4
25 ottobre 2015 - 22:29
..parlami delle vendite attuali dodge rispetto al passato su....e parlami dell'immagine bugatti risp alle gas auto-vw oggi su...!! dai....
Ritratto di wesker8719
25 ottobre 2015 - 22:33
dodge marchio sino a settembre è in calo del 13,9% e unico marchio del gruppo FCA che nel piano quinquennale non ha nessun incremento previsto , sei talmente poco informato che ti freghi da solo .... ps la bugatti ha un'immagine stellare grazie alla veyron e uguale sarà per la chiron ,però tu sei fan di dodge ,puoi competere con la dart o con la journey ahahahah
Ritratto di napolmen4
25 ottobre 2015 - 22:57
Spar.aballe.....asp. pure la Chiron col fallimento attuale vw? Ahahahahhhaaa!!
Ritratto di wesker8719
26 ottobre 2015 - 09:04
se pensi che vw possa fallire allora non ci stai proprio con la testa...
Ritratto di mariofiore
27 ottobre 2015 - 22:31
Scusa ma secondo Lei la Volkswagen che vale sul mercato azionario 60 miliardi di euro e con 100 miliardi di cause di richieste di danno è una ditta che non rischia di fallire? Se non fosse stata protetta dal governo tedesco sarebbe già fallita, se fosse stata in Italia la magistratura gli avrebbe già sequestrato le quote sociali e arrestato i manager, i proprietari e i vari dirigenti. L'importo dei 100 miliardi è scritto in un report ufficiale del Credit Suisse che è una struttura indipendente e molto ben quotata. Per cui mi spiace ma abituati all'idea che nessuno è troppo grande per fallire se si fanno truffe contro i consumatori e contro l'ambiente in maniera consapevole e continuativa. Come fai a difenderli ancora dopo tutto quello che è successo?
Pagine