NEWS

Vision Mercedes-Maybach 6: la cabriolet ispirata agli yacht

21 agosto 2017

La casa tedesca toglie il tetto alla Vision Mercedes-Maybach 6 e non tradisce la sua carrozzeria in stile art deco.

Vision Mercedes-Maybach 6: la cabriolet ispirata agli yacht

LINEE DI CLASSE - Imponente e sinuosa, la Vision Mercedes-Maybach 6 Cabriolet (nelle foto) esprime raffinatezza da ogni prospettiva e rielabora lo stile art deco in funzione di una carrozzeria lunga 570 cm, decorata attraverso particolari come la grande mascherina anteriore e le pinne cromate sulle fiancate. Questa lussuosa cabriolet è stata mostrata in anteprima durante la Monterey Car Week e segue di un anno il prototipo Vision Mercedes-Maybach 6, coupé che gli stilisti della Maybach (il marchio della Mercedes concorrente di Bentley e Rolls Royce) hanno disegnato per anticipare le auto dei prossimi anni e mostrare le novità in cantiere. La 6 Cabriolet riprende le forme della versione chiusa, ma adotta una capote in tela ad azionamento elettrico e porta all’esordio la vernice nautical blue metallic, più elegante rispetto al rosso rubino della Vision Mercedes-Maybach 6.

COME UNO YACHT - L’impressione di eleganza è accentuata dalla carrozzeria pulita e senza orpelli, ispirata alle forme di uno yacht, complice l’attenzione dedicata a particolari come le luci (molto sottili), le maniglie (integrate nel fregio sulla fiancata) e la forma del parabrezza, inclinato e avvolgente. La Vision Mercedes-Maybach 6 appare molto raffinata nonostante la generosa mascherina cromata e le enormi ruote in lega da 24 pollici. I rivestimenti nell’abitacolo sono in pelle nappa di colore bianco, l’oro rosa è stato scelto per alcuni dettagli nel cruscotto e nel cofano anteriore si trovano una serie di accessori personalizzati, come le valigie o il necessario per un picnic. All’interno è presente un evoluto sistema multimediale, che fornisce tutte le informazioni di cui i passeggeri hanno bisogno nonostante la plancia abbia un aspetto classico e all’apparenza poco tecnologico.

500 KM DI AUTONOMIA - La Vision Mercedes-Maybach 6 è alimentata da una batteria montata sotto il pavimento e impiega quattro motori elettrici da complessivi 748 CV, che la rendono veloce e scattante a dispetto della mole: la casa tedesca dichiara un tempo inferiore a 4 secondi per l’accelerazione 0-100 km/h e una velocità massima auto-limitata a 250 km/h. L’autonomia raggiunge i 500 km mentre la ricarica ultraveloce delle batterie a 350 kW regala 100 chilometri di autonomia in circa 5 minuti.

Aggiungi un commento
Ritratto di Chapman
21 agosto 2017 - 21:53
Molto bella ed elegante.
Ritratto di Dorian
21 agosto 2017 - 22:47
Forse è vero, essendo un concept car, è più facile da produrre e probabilmente non diventerà un'auto vera e propria, ma era da un pezzo che la vista di un'auto fatta oggi non mi toglieva il fiato. La trovo di un armonia e di un'eleganza rara. Non per altro il design si rifà ad un'altra epoca. Per me è un sogno su 4 ruote. Passo sul abitacolo
Ritratto di twinturbo
21 agosto 2017 - 23:39
Anche a me piace però bisogna ammettere che con cerchi così grandi ne trae vantaggio visivo, con dei più umani 19" (che poi sono già belli che generosi) non so se strabilierebbe altrettanto
Ritratto di AMG
23 agosto 2017 - 22:37
ESATTO.
Ritratto di mami66
21 agosto 2017 - 23:29
Meravigliosa, la linea esterna è bellissima, l' interno si poteva fare di meglio.
Ritratto di emergency
22 agosto 2017 - 08:00
A dir poco Bellissima molto bella a me piace
Ritratto di Claus90
22 agosto 2017 - 13:23
L'auto è notevole bella ideale per giarare a Miami
Ritratto di ugo latrofa
22 agosto 2017 - 13:41
leggo molte comparazioni e anche molta esaltazione nei commenti su questa Mercedes. Tutto è opinabile, c'è chi infatuato della stella a tre punte denigra maserati, chi confronta le prestazioni di un'Alfa a questa MB elettrica, c'è chi denigra quell'Alfa, sottovalutandola e mettendola in ridicolo per le vendite. Insomma, come sempre pareri molto dispari che non tengono conto di cosa si parla. La MB in questione, non è propriamente un'auto, non è cioè stata costruire per andare per strada, ne per essere venduta. Più che un'auto è un laboratorio, una sorta di prototipo che anticipa soluzioni tecniche e linee che potrebbero, scendendo dal piedistalo, essere replicate sulla prodzione di serie, molto meno sofisticata e preziosa. I prototipi non si valutano per le cose che non daranno mai ma sono semplici anticipazioni di futuro. Quanto al resto sorrido quando sento le comparazioni sui tempi da 0 a 100 km. come se questo dato servisse a qualcosa. Potenze, scatto e velocità, mi pare che siano nella capacità progettuale di tutte le case automobilistiche quindi l'esaltazione di questa o quella vettura fanno giusto sorridere. Insomma quest'auto non è un'auto e dunque potrebbe essere paragonata solo ad altri prototipi, semprechè abbia un a qualche utilità, visto che non è con i prototipi che si compete per qualità e sul mercato
Ritratto di The_Duke
22 agosto 2017 - 15:58
2018.
Ritratto di emergency
22 agosto 2017 - 14:09
Trovo che abbia molto dell'Alfa Brera
Pagine