NEWS

Vola il prezzo dei carburanti

07 dicembre 2011

Da oggi sono in vigore gli aumenti delle accise decisi con la manovra “Salva Italia” del governo Monti: benzina e diesel sopra gli 1,7 euro al litro.

SALE ANCORA - Secondo le rilevazioni di oggi effettuate da Quotidianoenergia, su base nazionale e compresa la quota di distributori indipendenti, la benzina sale a 1,708 euro (+9,9 centesimi) e il gasolio a 1,702 euro (+13,5 centesimi). In particolare, il prezzo medio praticato della benzina (in modalità servito) varia oggi tra l'1,697 euro al litro degli impianti Esso, l'1,709 di quelli Tamoil e l'1,602 delle pompe no-logo. Per il diesel si va dall'1,677 euro al litro della IP, all'1,691 della TotalErg e all'1,567 delle no-logo. Il Gpl, infine, è tra lo 0,735 euro al litro dell'Eni, lo 0,750 della Shell e lo 0,721 delle no-logo.





Aggiungi un commento
Ritratto di fogliato giancarlo
8 dicembre 2011 - 19:05
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di sofylove
8 dicembre 2011 - 12:10
E purtroppo la drammaticità stà nel fatto che aumenterà ancora......
Ritratto di simogadi91
8 dicembre 2011 - 17:48
Ho un quesito da porvi.Come mai se una volta la benzina costava 1500 lire al litro oggi costa 1,70 euro?Non dovrebbe costare 75/85 centesimi?Visto che il rapporto è 1 euro=1936,27 lire.Tutti i prezzi sono raddoppiati cosi come il costo della vita in generale.Solo in Italia naturalmente.
Ritratto di probus78
8 dicembre 2011 - 17:58
io penso che entro il 2020 gasolio e benzina supereranno di gran lunga la soglia dei 3 euro al litro. E la motivazione non è soltanto dovuta alla crisi economica e finanziaria italiana, europea e globale. Il petrolio prima o poi finirà e occorrerà industriarsi per individuare e sfruttare fonti di energia alternativa. In Italia per la seconda con referendum abbiamo detto di no al nucleare. Rassegnamoci quindi ai continui rincari di bollette e idrocarburi. Li abbiamo voluti noi...
Ritratto di jiboom
8 dicembre 2011 - 22:51
... in norveggia, il litro di super è sopra i 1.80€... ma anche io mi ricordo del lontano tempo in cui l litro era a 1500 lire.... ma purtroppo, mica solo in Italia, il prezzo della benzina è raddoppiato in tutto il mondo da oltre 10 anni. // inflazione et rarefficenza... e non riesco ancora a capire come mai avete votato NO al nucleare. // Ma siete matti ?
Ritratto di probus78
9 dicembre 2011 - 09:06
noi italiani, nel nostro piccolo ci siamo dati la zappa sui piedi votando no la nucleare. E siamo circondati in Europa da centrali nucleari, gestite anche da Paesi molto meno avanzati tecnologicamente di noi.
Ritratto di fogliato giancarlo
9 dicembre 2011 - 18:05
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di jiboom
9 dicembre 2011 - 20:12
... mandare tutto nello spazio ;) // Stiamo spendendo un sacco di soldi per andare su Marte, ci potremmo magari portare qualche greggi di rifiuti... // Intanto, capisco bene che l'energia nucleare è rischiosa, MA per il momento non abbiamo altra scelta per fare girare il mondo. // ovviamente se un giorno potessimo farne a meno, mi andra molto bene. // Ma rinunciare in modo cosi radicale per me non è una decisione responsabile.
Ritratto di Gino2010
12 dicembre 2011 - 09:50
alle ca.z.zate della cul.ona inc.hiava.bile ?In germania l'anno prossimo si votaaaaaa.Ed i voti a livello locale vedono la ci.cciona in forte calo.Questo significa:1)niente più nucleare (a chiacchiere) ma quando?:dopo che io sarò ineleggibile,ah bè......2)la colpa della crisi è tutta dei mangiaspaghetten:se noi diamo alla BCE la possibilità di stampare denaro ci sarà l'inflazione e l'operaio tedesco dovrà pagare di più la Golf.Perchè Granfe Germania deve pagare di più per colpa di italianen che pensa solo al divertimenten????Gli italianen devono fare i sacrifici.....kiaren!!!!!!!!!!! Il nucleare in germania è sospeso.Alla prossima imminente crisi energetica il successore della merkel lo rispolvererà.Scommettiamo?
Ritratto di rafficiè
12 dicembre 2011 - 15:15
partendo dal presupposto che la cicciona spacca il sedere al nano, una centrale nucleare costruita dalla mafia è l'ultima cosa che vorrei vedere in italia.
Pagine