NEWS

Volkswagen Atlas, la suv americana

28 ottobre 2016

La Volkswagen annuncia la suv Atlas concepita appositamente per i gusti degli automobilisti yankee.

Volkswagen Atlas, la suv americana

SUV TEUTO-YANKEE - La Volkswagen non vuole che l’America sia fonte soltanto di notizie negative, fatte di multe miliardarie, processi, condanne. Queste cose ci sono e la casa fa fronte agli impegni che ne derivano ma contemporaneamente vuole rilanciare. Una mossa in tal senso l’ha fa con la presentazione della Volkswagen Atlas, suv a sette posti, che proprio per la sua stazza è auto adatta soltanto al mercato statunitense, da sempre sensibile alle misure abbondanti. La Atlas punta su questo aspetto, tanto che la casa la presenta come “la Volkswagen più grande e più robusta mai assemblata in America”. La Atlas è lunga 504 cm, larga 198 e alta 177 e offre un abitacolo per sette persone. Comunque la missione americana è perseguita anche con l’offerta commerciale, basata su cinque livelli di allestimento, due motori e, secondo la casa,­ con prezzi competitivi.

A 4 O 6 CILINDRI - I propulsori previsti per la Volkswagen Atlas sono il 4 cilindri TSI turbo da 238 CV, e il VR6 di 3,6 litri da 280 CV, entrambi abbinati al cambio automatico a 8 rapporti. La Volkswagen ha già comunicato che per la Atlas sarà disponibile l’optional della trasmissione integrale 4Motion. Ma la Volkswagen Atlas punta anche sugli interni, dove per quel che riguarda lo spazio offre una terza fila di sedili, mentre per chi è al volante ha a disposizione l’innovativo Volkswagen Digital Cockpit, che offre modalità di guida d’avanguardia.

SENZA FRONZOLI - Lo stile della Volkswagen Atlas offre un’immagine abbastanza classica, grazie alle proporzioni tradizionali e alle forme sobrie, senza soluzioni azzardate o di rottura. Come è di tendenza attualmente, nella parte anteriore elementi determinanti nel look sono i gruppi ottici a Led, che formano un unico elemento luminoso dall’effetto particolare. Filosofia analoga si ritrova  nell’abitacolo, con la plancia e la console dal disegno semplice e squadrato, tutto rivolto all’efficienza e alla comodità.

SUV IPERCONNESSA - Come ormai è inevitabile, l’equipaggiamento della Volkswagen Atlas comprende un completo sistema di connettività comprendente l’interfacciabilità con le piattaforme Apple CarPlay, Android Auto e MirrorLink. Come dire la Atlas vuole essere versatile su questo terreno. Per il comfort di bordo è da considerare anche l’impianto sonoro Fender Premium Audio System, inclusivo di 12 canali, 12 altoparlanti che diffondono il suono prodotto da un amplificatore da 480 Watt.

AIUTO ELETTRONICO NELLA GUIDA - Ancora più completa, se possibile, è la dotazione prevista in materia di assistenza alla guida, soprattutto in materia di sicurezza. L’elenco dei dispositivi presenti sulla Volkswagen Atlas comprende infatti Adaptive Cruise Control (ACC); Forward Collision Warning con frenata d’emergenza; Blind Spot Monitor con monitoraggio del traffico alle spalle della vettura; Lane Departure Warning (Lane Assist) per rimanere sempre nella propria corsia di marcia, il sistema per il parcheggio automatico e infine l’Automatic Post-Collision Braking System che gestisce la frenata negli attimi dopo l’urto dell’eventuale incidente.

PRODOTTA A CHATTANOOGA - La produzione della nuova Atlas avverrà nello stabilimento che la Volkswagen ha a Chattanooga, nello stato del Tennesee. Alla base della sua struttura c’è la piattaforma MQB (Modular Transverse Matrix). Il lancio commerciale del modello è programmato per la primavera del 2017.





Aggiungi un commento
Ritratto di ct46
28 ottobre 2016 - 13:14
mah,i passaruote quadrati copiati dalle Jeep (tipico stilema di design di questo marchio), anche no.
Ritratto di Fr4ncesco
28 ottobre 2016 - 13:42
2
Si hai ragione, secondo me anche il retro (inclinazione del tetto, forma dei fanali e barra cromata) è un po' di ispirazione Jeep.
Ritratto di ct46
28 ottobre 2016 - 14:20
Si e' vero,anche nel retro e' di ispirazione Jeep (se si guarda la prima foto e'incredibile la somiglianza di come "scende" il posteriore)
Ritratto di ct46
28 ottobre 2016 - 14:30
scusami,*terza foto.
Ritratto di LoryPetra
28 ottobre 2016 - 15:43
Il posteriore è indubbiamente Jeep, i passaruota però secondo me sono stati presi, assieme a praticamente tutto il resto della macchina, pari pari dalla vecchia Mitsubishi Endeavor
Ritratto di Gasswagen
28 ottobre 2016 - 14:20
Di lato Jeep, dietro Jeep, davanti furgone trasporto gelati, interni siberiani, e dulcis in fundo motori come da tradizione teutonica imbarazzantissimi. Flop annunciato. Cioè anti PACIFICA? Per restare in casa FCA.
Ritratto di LoryPetra
28 ottobre 2016 - 14:48
La Pacifica non è rivale diretta, essendo un minivan e non un suv. La concorrente in FCA deve ancora arrivare, sarà la Jeep Grand Wagoneer
Ritratto di Fr4ncesco
28 ottobre 2016 - 15:29
2
La Grand Wagoneer dovrebbe essere concorrente di Escalade, Range Rover, GLS ecc, per l'Atlas c'è il Dodge Durango.
Ritratto di Luzzo
28 ottobre 2016 - 15:08
http://ag-spots-2016.o.auroraobjects.eu/2016/04/19/jeep-grand-cherokee-srt-8-2013-c273619042016140155_2.jpg
Ritratto di LoryPetra
28 ottobre 2016 - 15:38
Almeno la Jeep non lo ha messo nel listino
Pagine