NEWS

La Golf GTI Clubsport S fa il record al Nürburgring

04 maggio 2016

La versione più estrema della Volkswagen Golf GTI "piazza" un tempone al Ring e batte la Honda Civic Type R.

La Golf GTI Clubsport S fa il record al Nürburgring

VA FORTE IN PISTA - Il regalo per l’anniversario numero 40 della Volkswagen Golf GTI è una versione dalle prestazioni molto elevate, alleggerita, che rappresenta una sorta di invito a nozze per gli amanti della guida sportiva: la Golf GTI Clubsport S è una vettura estrema, sviluppata per divertire chi la guida e per andar forte in circuito. Non a caso ha stabilito il nuovo record per automobili a trazione anteriore sul circuito vecchio del Nürburgring, il mitico Nordschleife: il pilota 28enne Benny Leuchter ha completato un giro di pista in 07’49’’21 minuti, ritoccando il miglior tempo stabilito nel marzo 2015 dalla Honda Civic Type-R (7’50”63 minuti). La Golf GTI Clubsport S risulta più veloce anche di molte vetture più specialistiche e competitive, a testimonianza della bontà degli interventi apportati.

SCARICO PIÙ CANTERINO - Gli uomini della casa tedesca hanno realizzato la Volkswagen Golf GTI Clubsport S a partire dalla meno estrema GTI Clubsport, a sua volta potenziata e incattivita rispetto alla normale Golf GTI Performance. Il motore è lo stesso 2.0 TSI, turbo, che guadagna 45 CV rispetto alla GTI Clubsport e raggiunge quota 310 CV. Un così significativo incremento della potenza si ottiene grazie ad un nuovo impianto di scarico, che produce un rumore più accattivante e scenografiche fiammate quando il selettore di guida è impostato sulla modalità Corsa. I condotti utilizzati sono più capaci, accorgimento che riduce la pressione interna e permette così di ottenere prestazioni più elevate. I tecnici hanno sostituito inoltre la pompa dell’olio e sono riusciti ad incrementare la coppia motrice, portandola a 380 Nm (+30) erogata attraverso le sole ruote anteriori. La trasmissione è affidata al solo cambio manuale a 6 rapporti.


La Clubsport S con la prima "mitica" GTI degli Anni 70.

ATTENZIONE AL PESO - Il termine Clubsport è utilizzato dai costruttori tedeschi per automobili alleggerite o potenziate. In questo caso la tradizione viene confermata, perché il modello ha un allestimento interno da vettura pronto-corsa: la Clubsport S è priva del divano posteriore (l’abitacolo è solo per due), dei tappetini e di buona parte del materiale insonorizzante, ma adotta invece una batteria alleggerita e nuovi componenti in alluminio per le sospensioni anteriori. In questo modo, secondo i dati comunicati, è possibile risparmiare 30 chili. La scelta del cambio manuale determina un risparmio di 20 chili rispetto all’automatico Dsg. La Volkswagen dichiara per la Golf GTI Clubsport S un peso a secco di 1.285 chili ed un rapporto peso/potenza di 4,15 kg/CV, migliore di numerose vetture sportive d’alto rango. Per l’accelerazione 0-100 km/h alla Volkswagen Golf GTI Clubsport S bastano così 5,8 secondi, mentre la velocità massima (non limitata) è nell’ordine dei 265 km/h.

LA TECNICA RINGRAZIA - L’aggiunta della S al nome Clubsport implica varie novità sotto il profilo tecnico: l’impianto frenante è maggiorato e si avvale di componentistica derivata dalle competizioni, il motore poggia su supporti irrigiditi, le modifiche al telaio permettono di affrontare le curve a velocità superiore ed il controllo di trazione lavora in maniera più efficace, limitando le perdite di aderenza nelle curve più strette. I cerchi in lega misurano 19 pollici e calzano pneumatici di tipo semi-slick, della Michelin, adatti più alla pista che non alle strade pubbliche: si chiamano Sport Cup 2 e sono proposti nella taglia 235/35. Il nuovo pacchetto aerodinamico è sbilanciato a favore del posteriore, in maniera da ottimizzare la trazione. La Volkswagen Golf GTI Clubsport S verrà realizzata in 400 esemplari numerati e potrà essere guidata nelle modalità Comfort, Normale, Corsa e Individuale. Quest’ultima prevede a sua volta l’opzione Nürburgring, specifica per il circuito tedesco.

Volkswagen Golf
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
331
226
186
126
310
VOTO MEDIO
3,1
3.12044
1179


Aggiungi un commento
Ritratto di emergency
4 maggio 2016 - 17:19
Contro la Golf basta la mitica 500 biposto da 200 piotte mo se la magna senza er condimento.
Ritratto di Pagani_Z
4 maggio 2016 - 18:30
1
Per la 500 al Nurburgring useranno un calendario per cronometrarla?
Ritratto di fiattaro
4 maggio 2016 - 20:31
x emergenza. la 500 biposto al massimo si ribalta.
Ritratto di FIAT146tie-Racing
5 maggio 2016 - 09:55
bella la 500 biposto... mi chiedo se sian riusciti a farla anche da uomo a trazione posteriore?
Ritratto di 52armando
4 maggio 2016 - 18:20
1
QUESTO RECORD E' UNA TRUFFA BELLA E BUONA. IL SOLO FATTO DI AVERLA PENSATA DIMOSTRA QUANTO SONO INFERIORI STI TEDESCHI. COME PUO' VALERE UN RECORD FATTO DA UN AUTO COSTRUITA IN SOLO 400 ESEMPLARI E ALLEGGERITA MALAMENTE ADDIRITTURA TOGLIENDO IL SEDILE POSTERIORE. CHE ASTUZIA DEL "CAVOLO".- NELLA TYPE R E' GIA' UN PIACERE STARCI SEDUTI DA FERMI CON QUEL CRUSCOTTO E PLANCIA CHE SONO UNO SPETTACOLO. SALUTI
Ritratto di Pagani_Z
4 maggio 2016 - 18:26
1
É un auto venduta al pubblico omologata per la strada, conta solo questo
Ritratto di Vrooooom
4 maggio 2016 - 19:37
non è vero
Ritratto di Gordo88
5 maggio 2016 - 01:45
Se guardi questo la type r ha fatto peggio visto che il tempo l hanno fatto senza sedile del passeggero e con il roll bar.. ma li non conta perché la type r è una gran macchina a priori eh..
Ritratto di hulk74
5 maggio 2016 - 12:56
Questo non lo sapevo
Ritratto di 52armando
4 maggio 2016 - 18:28
1
Come mai per vedere i miei commenti devo essere collegato al sito? perchè mi capita che dopo averli inviati appena esco dal collegamento non li visualizzo più. ma quando accedo di nuovo al sito li vedo?. chiedo aanche alla redazione. saluti
Pagine