La Volkswagen Golf R dal vivo

12 settembre 2013

Al Salone di Francoforte abbiamo toccato con mano la Golf R: 300 CV, trazione integrale e uno zero a cento degno di una supersportiva.

La Volkswagen Golf R dal vivo
LA PIÙ POTENTE - In bella mostra a Francoforte la più potente Golf mai prodotta in serie: la R (guardala nel video qui sotto), che per l'occasione arriva a spremere altri 30 CV dal motore con codice EA888, 2 litri turbocompresso a iniezione diretta, approdando a quota 300. Sotto il cofano ci sono anche 60 Nm di coppia massima in più rispetto alla Golf R di precedente generazione (ora si arriva a 380) e il 18% di consumi in meno: quello combinato è di 14,5 km/litro con il cambio a doppia frizione DSG.
 
 
MUSCOLI ESIBITI - L'estetica è più vistosa della Golf R rispetto alle versioni meno potenti: paraurti avvolgenti con prese d'aria maggiorate, pneumatici da 225/40-18 di serie (facile prevedere che tra gli optional figureranno misure ancor più generose, magari su cerchi da 19”), bandelle sottoporta e due doppi scarichi ovali al posteriore si fanno notare, ma non troppo. Gli interni sono contraddistinti da sedili avvolgenti, volante sagomato e tagliato in basso, tachimetro con un fondoscala da 320 km/h e pedaliera in alluminio, ma anch'essi mantengono - ovviamente, per i canoni di una versione anabolizzata - l'impronta discreta che da sempre ha contraddistinto l'auto tedesca.
 
TRAZIONE INTEGRALE - Come da tradizione per le versioni più sportive, la Volkswagen ha optato per la trazione integrale sulla Golf R: la motricità è tale da promettere un passaggio da 0 a 100 km/h con partenza da fermo in 4”9 se si opta per il cambio DSG, optional. Il sei marce di serie promette un passaggio in 5”1. I 250 km/h di velocità massima sono autolimitati. Sul fronte guidabilità, spiccano l'adozione della frizione multidisco elettroidraulica Haldex a controllo elettronio per distribuire la forza motrice in maniera variabile e continua tra le ruote anteriori e quelle posteriori; la procedura di regolazione continua viene effettuata da una centralina che prende in considerazione slittamento, condizioni di maneggevolezza e coppia trasmessa agli pneumatici. Presenti anche le sospensioni attive e il controllo elettronico della stabilità parzialmente disattivabile.
 
 
DEBUTTO A FINE ANNO - La Golf R arriverà sui mercati europei a fine anno: in Germania il listino partirà da 38.325 euro. Di serie il cambio manuale a 6 rapporti, il sistema di sterzo progressivo, i fari di tipo bi-xeno e i già citati cerchi da 18”.
VIDEO
Volkswagen Golf 2.0 TSI 300 CV R 3p
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
36
6
7
10
13
VOTO MEDIO
3,6
3.583335
72


Aggiungi un commento
Ritratto di poyel38
14 settembre 2013 - 11:04
Ma scusa che importanza hanno i consumi??? pensi che ad una persona che compra una macchina di questo tipo interessi sapere se consuma quanto dichiarato o no???
Ritratto di Delicious
12 settembre 2013 - 22:30
3
Credo che ormai si sia detto di tutto e di più su questa macchina, aggiungerei che è pure più brutta della versione precedente. Per una cifra del genere si può avere di meglio.
Ritratto di dennygolf79
12 settembre 2013 - 23:34
bella e potente però almeno su questa versione il discovery pro lo potevano mettere di serie, dalle foto vedo il composition media da 5,8 pollici.
Ritratto di Gordo88
13 settembre 2013 - 00:30
Decisamente un' impronta più elegante che truzza per questa nuova r però personalmente mi piace lo stile sportivo e sobrio quindi la approvo totalmente. Le solite critiche sul comportamento stradale ancora prima di aver visto una prova su strada, poi magari al nur gira come (l' ottima) mercedes classe A45 amg. Forse avete scordato che la base di questa nuova R è totalmente diversa e che l' haldex è stato migliorato ma si fa prima a denigrare un prodotto soprattutto se di un marchio odiato. Mi ricordo di certi commenti sull rs4 e poi la prova al nur l' ha vista primeggiare anche con auto più potenti(m6) e di un bel pò..
Ritratto di VICKX
13 settembre 2013 - 05:55
...con te per quel che riguarda i giudizi espressi senza evidenze. Ma concordo con tutti gli altri sul fatto che spendere tanto su un'auto di segmento C solo per fare 0-100 in 5 secondi (4.9 o 5.5 che siano) mi sembra sconsiderato. L'uso dell'auto non è solo quello di accelerare da 0 a 100. Dopo averlo fatto diverse volte, ed aver ricevuto i profusi ringraziamenti da parte del tuo benzinaio, ti resta sempre una Golf quando con la stessa cifra potresti avere un'auto di categoria superiore, con estetica ed interni altrettanto superiori, e per la quale non hai bisogno di svenarti per sostenere i costi fissi
Ritratto di Gino2010
13 settembre 2013 - 10:01
sono i soliti fiattari abituati all'idea che una nuova auto è sempre accompagnata da un nuovo pontefice perchè così li ha abituati mamma fiat.Che si stupiscono se arrivano cambio automatico e touch screen,e si meravigliano,e si arrapan.o perfino come un curato di campagna che vede una donna nuda per la prima volta in vita sua.Cose che per chi sa guardare al mondo sono ordiaria amministrazione,(le innovazioni tecnologiche intendo non la donna nuda...oddio oggigiorno tutto sommato pure quella).Che si autocompiacciono se finalmente alfa fa un'auto quasi decente perchè non ci sono abituati.Sembrano i tifosi di quelle squadre di provincia quando la propria squadra sta per andare in coppa campioni per la prima volta.La mia gtd sesta serie i 7,5 secondi da 0 a 100 li fa tutti e l'accelerazioni in 5/6 marcia è anche meglio.Quindi sono assolutamente certo che i 4,9 secondi dichiarati siano più che veritieri.Se si facesse poi il confronto con le accelerazioni nella marce alte sono convinto che perfino la 4C avrebbe di che imbarazzarsi.Per non parlare del prezzo.Qui abbiamo un bolide,la una mito allungata.
Ritratto di Gordo88
13 settembre 2013 - 12:17
Ahah carina la battuta del curato.. comunque la 4c è tutto un altro segmento e costa un bel pò di più.Centra nulla con la R se non per l' alta potenza specifica del motore.
Ritratto di Fedo
13 settembre 2013 - 12:48
gara buffonata vinta, signori! dopo aver sentito che sto coso potrebbe far imbarazzare la 4C non ce n'è più per nessuno! ma anche avesse effettivamente 1 sec in meno sullo 0-100 secondo te in pista cosa succederebbe? gara fra curve e cordoli... dai non facciamo i bambini e siamo oggettivi... uno è un capolavoro ingegneristico, di tecnologia, materiali e meccanica, questa è una macchina adatta a chi deve supplire evidenti carenze di prestazioni magari in altri ambiti... cavolate e battute a parte, per favore non si paragonino 'sti "tuning" con bestie da pista. Chiunque ne sappia di macchine anche solo avendo imparato dalle riviste, anche il più incallito vaggaro, non si sognerebbe un paragone simile, dai... su... mito allungata, ma guarda te...
Ritratto di Gordo88
13 settembre 2013 - 12:58
D' accordo che la 4c non è una mito allungata ma siete tutti buoni a sentenziare le auto ancora prima che siano state provate su pista?? Tanto varrebbe non provarle nemmeno e limitarsi a guardare i dati tecnici!! Che fenomeni
Ritratto di poyel38
14 settembre 2013 - 11:18
Hai ragione! I commenti soprattutto quelli negativi e se osservi sono sempre dei soliti arrivano da persone stressate, alienate, magari alfisti che vorrebero vedere una loro alfa ai vertici delle classifiche e che ucciderebbero per avere un'auto del genere ma dato che per molti motivi non la possono avere gli rimane solo la possibilità di sputare sentenze a vanvera!!! Per la 4C quante ne venderanno??? Credo che Alfa farebbe meglio a mettere sul mercato auto di altri segmenti e farle bene se vuole sopravvivere!!!! Non è con la 4C che si salva un'azienda!!!
Pagine