La Volkswagen Golf R dal vivo

12 settembre 2013

Al Salone di Francoforte abbiamo toccato con mano la Golf R: 300 CV, trazione integrale e uno zero a cento degno di una supersportiva.

La Volkswagen Golf R dal vivo
LA PIÙ POTENTE - In bella mostra a Francoforte la più potente Golf mai prodotta in serie: la R (guardala nel video qui sotto), che per l'occasione arriva a spremere altri 30 CV dal motore con codice EA888, 2 litri turbocompresso a iniezione diretta, approdando a quota 300. Sotto il cofano ci sono anche 60 Nm di coppia massima in più rispetto alla Golf R di precedente generazione (ora si arriva a 380) e il 18% di consumi in meno: quello combinato è di 14,5 km/litro con il cambio a doppia frizione DSG.
 
 
MUSCOLI ESIBITI - L'estetica è più vistosa della Golf R rispetto alle versioni meno potenti: paraurti avvolgenti con prese d'aria maggiorate, pneumatici da 225/40-18 di serie (facile prevedere che tra gli optional figureranno misure ancor più generose, magari su cerchi da 19”), bandelle sottoporta e due doppi scarichi ovali al posteriore si fanno notare, ma non troppo. Gli interni sono contraddistinti da sedili avvolgenti, volante sagomato e tagliato in basso, tachimetro con un fondoscala da 320 km/h e pedaliera in alluminio, ma anch'essi mantengono - ovviamente, per i canoni di una versione anabolizzata - l'impronta discreta che da sempre ha contraddistinto l'auto tedesca.
 
TRAZIONE INTEGRALE - Come da tradizione per le versioni più sportive, la Volkswagen ha optato per la trazione integrale sulla Golf R: la motricità è tale da promettere un passaggio da 0 a 100 km/h con partenza da fermo in 4”9 se si opta per il cambio DSG, optional. Il sei marce di serie promette un passaggio in 5”1. I 250 km/h di velocità massima sono autolimitati. Sul fronte guidabilità, spiccano l'adozione della frizione multidisco elettroidraulica Haldex a controllo elettronio per distribuire la forza motrice in maniera variabile e continua tra le ruote anteriori e quelle posteriori; la procedura di regolazione continua viene effettuata da una centralina che prende in considerazione slittamento, condizioni di maneggevolezza e coppia trasmessa agli pneumatici. Presenti anche le sospensioni attive e il controllo elettronico della stabilità parzialmente disattivabile.
 
 
DEBUTTO A FINE ANNO - La Golf R arriverà sui mercati europei a fine anno: in Germania il listino partirà da 38.325 euro. Di serie il cambio manuale a 6 rapporti, il sistema di sterzo progressivo, i fari di tipo bi-xeno e i già citati cerchi da 18”.
VIDEO
Volkswagen Golf 2.0 TSI 300 CV R 3p
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
36
6
7
10
14
VOTO MEDIO
3,5
3.547945
73




Aggiungi un commento
Ritratto di troy bayliss
19 settembre 2013 - 09:11
1
No problem
Ritratto di baccio
22 settembre 2013 - 06:23
Mi prendo un Subaru... e sn convinto m avanza pure begli eurini!!!
Ritratto di Jurgen
28 marzo 2016 - 10:23
Io la possiedo e i dati di accelerazione sono identici a quelli dichiarati...e per i consumi quelli sono un pò piu elevati ma per una sportiva da 300 cv è normale...
Pagine