Volkswagen Maggiolino: per lei arriva il restyling

23 agosto 2016

La Maggiolino si rinnova dopo cinque anni di permanenza sul mercato con un debutto al raduno Beetle Sunshine Tour 2016.

Volkswagen Maggiolino: per lei arriva il restyling

PASSIONE VERA - Travemünde è una città tedesca nella parte settentrionale del paese, nota per essere una meta turistica molto ambita e per le lunghe spiagge sul bar Baltico. Qui è organizzato il principale raduno europeo dedicato alla Volkswagen Maggiolino, il Beetle Sunshine Tour, fondato nel 2004 da un’appassionata di Lubecca e diventato negli anni un appuntamento irrinunciabile per gli amanti dell’auto: l’edizione 2016 si è conclusa domenica 21 agosto ed ha visto la presenza di 650 vetture, originali o modificate, come ad esempio quella aerografata con il volto della Monna Lisa o quella trasformato in dune buggy. Gli equipaggi sono arrivati per lo più dai paesi limitrofi, come ad esempio Austria o Polonia, ma qualcuno ha percorso anche 2.500 chilometri. Il raduno viene supportato dalla Volkswagen, che ha portato qui la Maggiolino riutilizzata.

TRE NOVITÀ - La rinnovata Volkswagen Maggiolino 2017 guadagna una serie di novità alla parte estetica e cambia soprattutto all’anteriore, dove si trova un fascione paraurti dall’aspetto più muscoloso e prese d’aria ristilizzate. Arrivano poi nuove colorazioni esterne, i più moderni sistemi di assistenza alla guida e l’inedita variante Dune, dotata di cerchi in lega maggiorati e di un’estetica tipo crossover: sugli archi passaruota si trovano protezioni a contrasto. La casa tedesca ha presentato al Beetle Sunshine Tour anche tre versioni speciali della Beetle: la Denim è su base Beetle Cabriolet e prevede una capote in tessuto simile a quello dei jeans, la Karmann (anch’essa su base Cabriolet) si avvale di rivestimenti interni in materiale pregiato e la Allstar viene offerta con garanzia di cinque anni. 

I SISTEMI MULTIMEDIALI - La Volkswagen Maggiolino si aggiorna anche sotto il profilo tecnologico. Per esempio con il sistema  Blind Spot Monitor con Rear Traffic Alert che avvisa della presenza di una vettura nell'angolo cieco dello specchietto retrovisore quando si procede su strada e, quando si procede in retromarcia fuori da un parcheggio, avverte se un'altra auto sta sopraggiungendo dai lati. Anche i sistemi multimediali si aggiornano: di serie troviamo la radio  Composition Colour con otto altoparlanti, come optional i sistemi multimediali Discover Media e Composition Media con schermo di 6,3”, navigatore, app e servizi online. I sistemi multimediali sono compatibili con gli standard  MirrorLink, CarPlay (Apple) e Android Auto (Google) per collegare gli smartphone.

I MOTORI - I motori della Volkswagen Maggiolino sono tutti a quattro cilindri e hanno potenza compresa fra 105 e 220 CV.  I TSI a benzina hanno potenze di 105, 150 e 220 CV, mentre i TDI a gasolio 110 e 150 CV. Tutti e cinque i motori possono essere ordinati in abbinamento al cambio automatico a doppia frizione. La versione più potente dei benzina, quella da 220 CV, è disponibile per le versioni R-Line, Dune, Exclusive R-Line e Denim.

Volkswagen Maggiolino
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
40
20
12
6
26
VOTO MEDIO
3,4
3.403845
104


Aggiungi un commento
Ritratto di Porsche
23 agosto 2016 - 15:10
è proprio su questo punto che differisce dalla sua progenitrice, il prezzo. Quella fu un'auto nata per motorizzare la germania, questa no. Hai colto nel segno.
Ritratto di hulk74
23 agosto 2016 - 16:26
Infatti della versione precedente avevano stimato di venderne 1.000.000 all'anno... invece a fatica arrivavano a 200.000 i primi anni... il motivo? Semplice... costava 3.500.000 lire più di un golf... e il golf aveva 3 posti veri dietro ed un baule. Allora perché mini e 500 hanno avuto successo? Perché uno sfizio con meno di 20.000 è un conto... quando ne spendi 30 o 40, diventa territorio pericoloso... lì gli sfizi si chiamano evoque, countryman, ecc..
Ritratto di Davelosthighway
23 agosto 2016 - 14:27
L auto icona del nazismo di hitler e che ogni volta tentano di redimerla dal passato con film e propagande pseudo hippie-vintage. Per me rimane marchiata alla nascita nazista e quel marchio mi risulta indelebile, incancellabile, imperdonabile.
Ritratto di Porsche
23 agosto 2016 - 15:09
se avessi qualche conoscenza automobilistica sapresti che nemmeno un'automobile di questa fu venduta quando Hitler era vivo. Il boom del mitico maggiolino ebbe luogo solo DOPO la seconda guerra mondiale. E' storia.
Ritratto di Davelosthighway
23 agosto 2016 - 16:16
Se avessi qualche conoscenza della lingua italiana e non avresti letto che mi riferivo alle vendite. Che dici? Ho parlato di vendite? E' un icona di propaganda nazista perché il progetto nasce con Hitler. Se non ti piace questa parte della storia proponi a Wikipedia la tua versione.
Ritratto di all'avanguardia della truffa2
23 agosto 2016 - 18:03
Com'è storia anche, che tanti ignari tedeschi pagarono la loro quota per comprarla. Denaro che invece, verrà INTERAMENTE utilizzato da Hitler, per finanziare una guerra da lui stesso voluta, portando di lì a poco, tanto sangue e dolore al mondo intero. http://www.repubblica.it/motori/sezioni/classic-cars/2015/05/11/news/hitler_e_la_volkswagen_ecco_tutta_l_incredibile_storia-113460846/
Ritratto di Davelosthighway
23 agosto 2016 - 19:41
Avanguardia beh parlare di truffe ai vag-fan é evidentemente marginale.... Un dettaglio. O meglio, una consuetudine. Effettivamente la nascita del maggiolino nazista a suon di panzane deliri e illusioni pseudo tecnologiche segna l inizio della parabola fantozziana dei consumatori vw. Parabola che continua con queste generazioni di fantozzi junior che non sanno trovare le proprie radici. Loro, così vicini nel credere un giorno che il maggiolino é stato concepito da qualche entità mitologica aliena.
Ritratto di all'avanguardia della truffa2
23 agosto 2016 - 21:05
Se poi ricordiamo la sua nascita, che è stata l'occasione per derubare all'originale Tatra V570 il ruolo che giustamente le spettava, abbiamo forse completato il quadro sulla vera essenza del mito maggiolino.
Ritratto di Luzzo
23 agosto 2016 - 15:37
giustappunto la chiesa ci mancava ...mi stavo giusto chiedendo chi sarebbe stato il primo intelligentone che avrebbe tirato in ballo nientemeno che le crociate, ed eccolo qua: signori, abbiamo in vincitore!! Darwin Award SUBITO!!
Ritratto di Luzzo
23 agosto 2016 - 18:06
Ma che fai insisti pure? Se ah a il nazismo centrano un bel po' col maggiolino e vw, quello che tu cit e completamente fuori contesto da qualunque parte la si voglia guardare. A sto punto citiamo pure le guerre puniche gli antichi egizi gli assirobabilonesi cip e ciop......darwin award e poco
Pagine