NEWS

Volkswagen: le novità del Vienna Motor Symposium

28 aprile 2017

Il gruppo Volkswagen ha mostrato il motore 1.0 TSI bi-fuel benzina-metano e la funzione veleggiamento per il 1.5 TSI.

Volkswagen: le novità del Vienna Motor Symposium

APPUNTAMENTO FISSO - Come da tradizione anche quest’anno il gruppo Volkswagen partecipa al Vienna Motor Symposium, prestigiosa rassegna in cui vengono discusse novità tecniche e mostrate soluzioni attese sulle vetture di prossima introduzione. Per la casa tedesca è abitudine presentare una serie di novità: due anni fa, per esempio, la Volkswagen aveva fornito le prime caratteristiche del motore 1.5 TSI introdotto di recente sulla Golf. Nel 2017 la Volkswagen presenta la conversione a metano per il 1.0 TSI e una funzione “coasting” più efficiente riservata al 1.5 TSI, che entra in funzione quando l’auto (dotata del cambio automatico DSG) veleggia senza perdere velocità lungo un tratto di strada pianeggiante.

POTERE ALLA SONDA LAMBDA - La Seat Ibiza sarà fra le prime vetture del gruppo Volkswagen a ricevere il tre cilindri 1.0 TSI nella variante a doppia alimentazione benzina/metano (foto qui sotto), che verrà ripresa su altre vetture di lunghezza media o contenuta (a partire dalla Polo) e assicura costi di gestione inferiori rispetto a motori di potenza analoga. Sul 1.0 TSI i tecnici della Volkswagen hanno elaborato alcuni accorgimenti per abbattere le emissioni allo scarico. Ciò avverrà per merito della sonda lambda, quel dispositivo che rileva la concentrazione di ossigeno nei gas di scarico (fondamentale per la combustione della miscela aria/carburante) e assicura il corretto funzionamento del catalizzatore. La sonda è dotata di un riscaldamento elettrico e può funzionare al massimo delle sue capacità dieci secondi dopo l’accensione dell’auto. In determinate situazioni due cilindri riceveranno una miscela aria/carburante più grassa (più ricca di benzina rispetto alla media) e uno funzionerà con una miscela più magra, così da velocizzare il riscaldamento del catalizzatore. Questo funzionamento è studiato per i minuti successivi all’accensione e quando non si impegna eccessivamente il motore.

IL 1.5 VELEGGIA MEGLIO -  La seconda novità riguarda il motore 1.5 TSI alimentato a benzina, che riceverà un sistema di “veleggio” avanzato: la centralina spegne il motore quando l’auto viaggia per inerzia (il cosiddetto veleggio) e lo riaccende non appena si chiede potenza, mettendo in funzione il motorino d’avviamento o le frizioni del cambio DSG (o entrambe) in funzione del contesto. Secondo i calcoli della Volkswagen, i consumi si riducono così di 0,4 litri ogno 100 km. A motore spento i sistemi di bordo funzionano grazie a una batteria supplementare agli ioni di litio sempre a 12 Volt. Questa novità verrà introdotta sulla Golf TSI BlueMotion in vendita dall’estate 2017.





Aggiungi un commento
Ritratto di NITRO75
29 aprile 2017 - 01:03
Ma....al di la del fatto che ho sempre apprezzato ed apprezzo la Golf e l'operato VW, trovo questa ultima serie un po' stanca. Poi scopro che i fari full led con luci dinamiche, costano 1800 euro, che la tanto pubblicizzata funzione Gesture control, in realtà Control poco e nulla nel senso che fa solo lo swipe fra le pagine e che il tutto costa la bellezza di 2200 euro. Insomma per prendere la Golf che ci fanno vedere nelle pubblicità, non bastano 40000 euro.........
Ritratto di Mbutu
29 aprile 2017 - 11:53
Io non ho capito perchè date corda al troll semianalfabeta. Tornando alla macchina, io non me ne intendo ma mi pare che 0.4 litri ogni 100 km non sia poi questo risultato così straordinario. Intendiamoci, meglio di niente. Però sono convinto anche io che diano molto risalto a questo aspetto per controbilanciare il dieselgate. Preoccupazioni per la sicurezza riguardo al veleggio non ne avrei: esiste già e non mi pare abbia creato pericoli od incidenti.
Ritratto di mika69
29 aprile 2017 - 12:38
Considerato che di sicuro ti fanno pagare questa tecnologia il risparmio forse nemmeno c'è.
Ritratto di Mbutu
29 aprile 2017 - 15:14
Possibile. E non dimentichiamoci che i superesperti di chiacchere hanno già stabilito che sarà un motore meno affidabile anche se ancora non è stato messo su strada.
Ritratto di all'avanguardia della truffa2
29 aprile 2017 - 13:10
Incontrastata azienda leader del dieselgate, invece di raccontarci tante inutili caratteristiche di un nuovo motore maggiormente meno affidabile, per contenere ( forse) un ridicolo risparmio di carburante, spiegate finalmente i motivi della rimozione dai listini delle attuali versioni a metano della golf, e dei tanti mesi di ritardo, con NESSUNA data certa di consegna, ma soltanto proposte di acquisto per puzzolenti versioni a gasolio, con gli stessi accessori richiesti, ma a prezzi molto più alti, dei precedenti preventivi concordati. http://www.vwgolfcommunity.com/vbulletin/showthread.php?49176-METANOGATE-blocco-ordini-Golf-TGI/page56
Ritratto di nicktwo
29 aprile 2017 - 14:42
a quelli che in qualche modo o maniera mi hanno sopra risposto, scusate ma mi viene troppo spontanea una curiosita' per capire che mentalita' automobilistica vi guida... per voi e' fattibile se un marchio concorrente ha """un unica""" berlina a listino (fra l' altro nemmeno declinata in coupe') e quest'unica su strada fa meglio di un proprio listino "premium" che fra berline e coupe' contera' una quindicina di modelli? ... idem, circa una decina di suv premium a proprio listino e l' unico suv della marca concorrente se li lascia tutti negli specchietti retrovisori?... ... ... cioe' per voi si puo' lo stesso poi andare ancora in giro a poclamare (anche e sopra tutto da tifosi) siamo tecnologicamente avanti / come noi non ce n'e' / et similar? ...grazie a chi "eventualmente" sapra' risponderci...saluti
Ritratto di Gordo88
29 aprile 2017 - 22:59
Dici solo tante baggianate prive di fondamento, un comportamento da vero troll. Volevi una risposta, eccoti accontentato
Ritratto di nicktwo
30 aprile 2017 - 10:05
prive di fondamenta e' proprio la cosa che escluderei sia a priori che a posteriori... infatti il problema e' proprio che non riesco a trovare interlocutori che stanno sul dato, finendo tutti per preferire sviare e ripiegare sul fatto che sarei troller ot similia,,, oppure a fronte di dati universalmente riconosciuti da riviste e siti fare leva su sensazioni nettamente personali e in conpleta antitesi col resto dei pubblico sentire... ad esempio, per dire quanto e' diffusa questa cosa, pure tu mica hai risposto nello specifico alla domanda del mio precedente commento... saluti
Ritratto di Mattia Bertero
30 aprile 2017 - 06:38
3
Mi stupisce che poni questa domanda. Mi sembra a dire poco palese che citi in continuazione questa macchina anche quando non c'entra proprio niente. Qua dentro chi é un po' serio sa che la Giulia é un ottimo progetto che ha riportato in auge un marchio per troppi anni relegato con due modelli non all'altezza della sua storia. Lo si sa che questa macchina é un pugno allo stomaco ad altri marchi che si sono improvvisamente ritrovati dietro però, dai seriamente, citarla in continuazione é un comportamento molto di parte e da tifoso calcistico, che non vede niente al di la della sua squadra.
Ritratto di nicktwo
30 aprile 2017 - 10:18
ti ringrazio per la risposta argomentata... solo un paio di dettagli relativamente ai miei commenti... primo non parlo solo della giulia ma spessissimo puoi trovare commenti sulla tipo (a volte anche stelvio e levante seppur i suv non sono fra le mie preferenze) e in qualche caso su 500 o punto o ypsilon... secondo non penso di avere un atteggiamento ottusamente partigiano, diverse volte ho detto che apprezzo e conprerei benissimamente la skoda superb sw 1.4 150cv, o la golf (in antitesi alla tipo) visto che e' iconica nel segmento "c" e non sfigura nemmeno se ti ci presenti alla prima alla scala,,, o fra le sportive che ho un debole per la serie 2 e un giorno averne una a benzina nel garage (anche non particolarmente spinta) sarebbe un piccolo mezzo sogno da realuzzare... saluti
Pagine