Volkswagen Passat: negli Usa si rinnova

15 gennaio 2019

Il look del modello specifico per gli Usa della Passat diventa più personale e gli interni si fanno più curati.

Volkswagen Passat: negli Usa si rinnova

STILE PIÙ DECISO - Se il modello per l'Europa ha "compiuto" 45 anni nel 2018 ed è arrivato all’ottava generazione, la Volkswagen Passat per gli Stati Uniti è in vendita dal 2011 e riceverà fra pochi mesi il suo primo importante aggiornamento. A cambiare è soprattutto lo stile: la berlina media, che della versione europea ha quasi solo il nome, ora strizza l’occhio alla suv grande Touareg e ha una mascherina più larga, sottili fari che si raccordano alle sue estremità e una cornice cromata per dare ancora più risalto all’insieme. Con l’aggiornamento i fanali posteriori diventano più rastremati, cambiano i fascioni ed i cerchi (fino a 19”) sono ridisegnati.

DETTAGLI RIVISTI - L’interno della Volkswagen Passat per gli Usa resta molto simile al vecchio modello e riceve migliorie ai dettagli, come la grafica della strumentazione, i colori ed i materiali di rivestimento. L’ambiente in generale è meno tecnologico rispetto alla Passat europea: non è previsto ad esempio il cruscotto digitale, un equipaggiamento disponibile in Europa anche sull’utilitaria Volkswagen Polo. Non mancano però dotazioni come le funzionalità Apple CarPlay e Android Auto, la radio digitale SiriusXM, il “clima” bizona, i sedili e anteriori e posteriori riscaldabili ed i più recenti ausili alla guida, come la frenata automatica d’emergenza, il mantenimento della corsia e il regolatore di velocità adattativo.

C'È SOLO IL 2.0 - La Volkswagen Passat per gli Usa sarà ordinabile dall’estate 2019 con il motore turbo a benzina 2.0 da 277 CV, disponibile anche per il vecchio modello (non c’è più il sei cilindri). La casa tedesca non ha rivisto la base meccanica di questa berlina lunga 487 cm, che a differenza della Passat per l’Europa non è costruita sul telaio modulare MQB di tutte le più recenti Volkswagen piccole, compatte e medie, ma su un pianale specifico (New Midsize Sedan) meno recente realizzato sulla base di quello per le Passat “europee” vendute dal 2005 al 2014.



Aggiungi un commento
Ritratto di luperk
15 gennaio 2019 - 21:07
della serie, quant'è bello trollare
Ritratto di Fr4ncesco
15 gennaio 2019 - 11:47
2
Piacevolissima, tipica sedan orientata al mercato USA. Qualità/prezzo da discount, quindi piattaforma più economica ma accessibile all'utente medio e con 277CV più una dotazione completa, perché se qui VW "se la tira un po'", in USA sono molto "coreani", anche per i 7 anni di garanzia (in particolare dopo il dieselgate). Frontale massiccio, resto della linea filante, sobria. Gradevole.
Ritratto di Giuliopedrali
15 gennaio 2019 - 12:15
Volendo anche a me piace la versione USA quasi più della banale versione europea, però le ultime Passat sono auto ormai piuttosto mediocri, mi sembra VW negli USA sia stata superata da Tesla, così tanto per dire.
Ritratto di Gwent
15 gennaio 2019 - 12:27
2
Effettivamente anch'io trovo più piacevole e personale la versione USA ma più per demerito della piattezza di quella europea. Questo naturalmente imho e con rispetto parlando. Un saluto. Gwent.
Ritratto di Fr4ncesco
15 gennaio 2019 - 12:28
2
Target diversi, chi spende 20-25k $ per una Passat o omologa altrettanto fruibile non prende una Tesla.
Ritratto di Gwent
15 gennaio 2019 - 13:52
2
Oddio, a dicembre la Model 3 si è insediata al quinto posto tra le passenger cars praticamente a poche centinaia di unità dalla Corolla che costa la metà. Mai visto un fenomeno simile. Semmai il rischio è che la gente si fossilizzi sulla Tesla ignorando tutte le altre elettriche come accade oggi in Europa nel mercato delle ibride monopolizzato dal gruppo Toyota. Un saluto. Gwent.
Ritratto di Fr4ncesco
15 gennaio 2019 - 17:00
2
La Tesla si è prefissata l'obiettivo di "rubare" clientela in particolar modo alla triade e ha fatto spesso riferimento alla 3er. Adesso, se la clientela diciamo benestante è di più di quella che compra prodotti generalisti è un altro discorso, ma chi compra Corolla, Passat, Accord, nella stragrande maggioranza dei casi, non pensa a Tesla. Quindi se ha superato in volumi VW (a detta del Giulio) non ha alcuna rilevanza nei confronti del mercato di quel segmento.
Ritratto di Giuliopedrali
15 gennaio 2019 - 14:40
Parlare di Tesla, bisogna prima sciaquarsi la bocca. Davvero un successo senza precedenti e la Model3 sta solo per arrivare, e in un settore premium ed elettrico, di una start-up nata una decina di anni fa... Lo stesso Nio in Cina già 3.500 vendite in un mese.
Ritratto di Gwent
15 gennaio 2019 - 15:11
2
Beh Giulio, io non ci vorrei insistere ma un conto è vendere 32.500 unità nel mercato USA il quale per quanto grandissimo fa numeri più piccoli di quello cinese, un altro è vendere in quest'ultimo solo 3.500 unità. Per adesso Tesla fa storia a sé, non ha vere rivali. Questo naturalmente imho e con rispetto parlando. Un saluto. Gwent.
Ritratto di Giuliopedrali
15 gennaio 2019 - 16:55
Be mica tanto poche 3.500 auto Nio in Cina al mese, è al quindicesimo posto tra le auto new energy, e sta per uscire adesso il modello più piccolo Nio Es6 che si affianca alla Es8, parliamo di prezzi tra i 60/80.000€, cioè chi le prende stava per prendere una BMW o una Mercedes, sempre tanto per dire...
Pagine