NEWS

Il gruppo Volkswagen pensa a una cessione della Ducati

27 aprile 2017

L’azienda di Borgo Panigale, rilevata dall'Audi nel 2012, potrebbe passare di mano per circa 1,5 miliardi.

Il gruppo Volkswagen pensa a una cessione della Ducati

QUESTIONE DI RAZIONALIZZAZIONE - Il gruppo Volkswagen avrebbe preso in considerazione di mettere in vendita la Ducati, rilevata dall'Audi nell'aprile del 2012 per 860 milioni di euro nell’ambito di una strategia volta a diversificare le fonti di guadagno. La notizia è stata diffusa dall'agenzia Reuters che cita persone a conoscenza delle trattative. Il perché dell’operazione va inserito fra le conseguenze del Dieselgate, lo scandalo sulle emissioni dei motori a gasolio costato alla Volkswagen svariati miliardi di euro e la rinuncia a tutte le forme d’investimento non strettamente necessarie: la casa tedesca ha abbandonato molte attività sportive e potrebbe ora sacrificare la Ducati, acquistata per voler dell’ex numero uno Ferdinand Piëch, grande appassionato dell’azienda bolognese.

PASSATO TURBOLENTO - La Volkswagen si è rivolta per l’occasione alla banca d'investimento Evercore, che avrà il compito di valutare le manifestazioni d’interesse e trovare un nuovo acquirente. L’azienda di Borgo Panigale (Bologna), conosciuta in tutto il mondo per le sue motociclette sportive, guadagna una cifra lorda nell’ordine dei 100 milioni di euro l’anno e potrebbe spuntare una valutazione di circa 1,5 miliardi, stando alle prime ipotesi, ritenuta da più parti congrua con il valore dell’azienda. L’eventuale nuovo cambio di proprietà sarebbe l’ennesimo per la Ducati, azienda tanto famosa quanto instabile a livello di proprietà: il gruppo Volkswagen (tramite l’Audi) la rilevò dalla finanziaria Investindustrial Holdings, che a sua volta la comperò nel 2006, dieci anni dopo l’operazione che portò la Ducati dalla Cagiva alla Texas Pacific Group.





Aggiungi un commento
Ritratto di Gasswagen
27 aprile 2017 - 14:11
Quelli si sono appropriati del desmodromico e tanti saluti. Fanno come hanno sempre fatto, e cioè: essendo assolutissimamente incapaci di inventarsi qualche cosa di tangibile comprano e copiano (o rubano fate voi). Avete presente Maserati acquistata da citroen? Incapaci di fare un 6 cilindri comprarono la Maserati, acquisirono il 6 cilindri e poi la fecero fallire. Meditate gente, meditate.
Ritratto di marcoveneto
27 aprile 2017 - 15:10
Non mi pare Ducati stia fallendo caro utente troll... fa delle bellissime moto, ed è la casa sportiva italiana per eccellenza (in ambito motociclistico)... se mai verrà ceduta, speriamo vada a chi la fa rimanere in buone acque...PS siete veramente alla frutta, Ducati e Lambo sono due eccellenze italiane che disprezzate solo perchè fanno parte del gruppo VAG...voi non siete appassionato di motori, ma solo "ultras" (basta vedere il tuo nickname)......
Ritratto di The Krieg
27 aprile 2017 - 16:04
Io non vedo molte persone parlare male di Ducati, anche perchè Ducati è sotto l'ala vag. Ma comunque indipendente dal punto di vista tecnico. Tutta un'altra storia invece per Lamborghini che oramai fatico a vedere come italiana pura (tra l'altro lo stato ha dovuto pagare vag per mantenere la produzione in Italia), dato che la prossima generazione di huracan avrà la base della r8, e per finire le linee si vede da lontano che sono state imposte dai tedeschi (infatti ha linee tesissime e spigose come le volkswagen, seat, skoda, audi).
Ritratto di The Krieg
27 aprile 2017 - 16:06
Senza scordarsi che stanno per produrre un suv...
Ritratto di marcoveneto
27 aprile 2017 - 16:41
Be il suv lo produssero anche negli anni 80 (LM200), che in verità era un fuoristrada che gli americani opzionarono per l'esercito...Comunque a me le Lambo di ora piacciono moltissimo, anche più di certe Ferrari (non tutte) e non vedo queste linee alla "tedesca"..per il suv anche io sono un po' in disaccordo..Però meglio una Lambo sana e con più modelli, che una Lambo morta...
Ritratto di The Krieg
27 aprile 2017 - 20:07
Come già detto da lei era un fuoristrada. La mia paura è che pian piano trasformino lambo in quello che è adesso porsche: produttore di suv, di berline, di sw e poi per ultimo auto sportive.
Ritratto di marcoveneto
28 aprile 2017 - 09:10
Si concordo con lei, spero si fermino al SUV, per l'altra tipologia di auto da lei citata, hanno già Bentley e Porsche...
Ritratto di Gasswagen
27 aprile 2017 - 18:38
Mai detto che Ducati sta fallendo, tu lo hai tastierato! Io ho solo portato l'esempio della Maserati, e se non ne sei a conoscenza informati. Perchè, tanto per fare un altro esempio, bemmevu cosa ha fatto con Rover? Informati. In questi siti impera la ignoranza e a me fa un gran bene discutere perchè si vince (sempre) molto facile. Ehhhhh!
Ritratto di marcoveneto
28 aprile 2017 - 09:09
La solita arroganza gadswagen..che spari contro il gruppo Vag e poi mi parli di altro...allora possiamo parlare anche di Jaguar che con Ford (americana) era alla frutta? O, tanto per restare in Italia, di Lancia? Vogliamo parlare di come è messa ora grazie a mamma Fiat? meno ultras / più appassionati veri...
Ritratto di Gasswagen
28 aprile 2017 - 11:27
Ti aspetto al varco. Tranquillo è solo tempo dii aspettare chi fra AV e quattro rotelline lancerà per primo la notizia dello smascheramento della stelletta a tre punteruoli spuntati. L'ho sempre detto che vinco facile. E poi scusa io ho fatto esempi emblematici di case italiane. E poi la Lancia è fallita? non mi risulta.
Pagine