Volkswagen Polo: più grande e spaziosa

13 settembre 2017

Basata sulla nuova meccanica MQB, la nuova Volkswagen Polo si allunga di 8 cm e ha un baule più capiente.

Volkswagen Polo: più grande e spaziosa

LUNGA TRADIZONE - Disponibile soltanto a cinque porte, la sesta edizione della Volkswagen Polo è stata rinnovata in profondità a livello di stile, tecnica e motori rispetto a quella che sostituisce: si ispira alla Golf e mantiene una carrozzeria molto sobria, anche se ora appare più moderna e curata, in particolare nella zona dei fari anteriori e della mascherina. Il nuovo modello viene esposto in anteprima qui al Salone dell’automobile di Francoforte e dovrà confermare la grande tradizione dell’auto, lanciata per la prima volta nel 1975 e venduta da allora in cinque edizioni e oltre 14 milioni di unità. La Polo 2017 sarà nei concessionari da ottobre e dovrebbe costare circa 13.000 euro, qualche centinaio in più rispetto a rivali come le Citröen C3 e Kia Rio.

OPTIONAL DA “GRANDE” - La nuova Volkswagen Polo è molto più evoluta anche a livello di meccanica, grazie alla nuova base costruttiva a trazione anteriore MQB-A0, che sancisce un grosso cambiamento a livello di misure esterne: la lunghezza cresce di 8 cm rispetto alla vecchia edizione e si attesta a 405 cm, la larghezza passa da 168 cm a 175 cm e l’altezza cala di 1 cm a 144 cm, mentre il passo (la distanza fra le ruote anteriori e posteriori) aumenta di 9,4 cm e raggiunge i 256 cm. Questo significa che la Volkswagen Polo avrà una maggiore presenza in strada e sarà più abitabile e spaziosa, anche nel bagagliaio: la sua capacità sale a 351 litri (71 in più). La cura per i dettagli si ritrova nella connettività ad internet nell’abitacolo e nel quadro strumenti digitale Active Info Display, optional non comuni su una vettura in questa fascia di prezzo. Lo schermo nel cruscotto può essere da 6,5 o 8 pollici.



200 CV PER LA GTI - La Volkswagen Polo arriverà in Italia negli allestimenti Trendline, Comfortline, Highline e GTI. La versione di primo livello offrirà di serie le luci diurne a led, il sistema anti-colpo di sonno e la frenata automatica d’emergenza, mentre la Comfortline aggiunge le ruote in lega da 15 pollici, la ricarica senza fili per lo smartphone, gli alzavetro posteriori elettrici, il climatizzatore automatico e il sistema multimediale con schermo da 8 pollici. La gamma dei motori è composta dal 3 cilindri aspirato 1.0 MPI con 64 CV, dal 3 cilindri turbo 1.0 TSI con 95 o 115 CV, dal 1.5 TSI con 150 CV e dal 2.0 TSI con 200 CV, destinato alla sportiva versione GTI (nelle foto). Il diesel è il 1.6 TDI con 80 o 95 CV. C'è anche un motore alimentato a benzina e metano: è il 1.0 TGI con 90 CV. Optional il cambio automatico DSG.

VIDEO
Volkswagen Polo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
91
76
56
42
98
VOTO MEDIO
3,1
3.055095
363


Aggiungi un commento
Ritratto di Boys
13 settembre 2017 - 22:01
1
Il frontale sicuramente è migliorato ed è un poco più personale, il posteriore con quei fari simil A2 ...sicuramente banali non sono granché....gli interni che sono cambiati...mah...meglio giudicare toccandola con mano....anche se i dubbi sulle banalità mi restano.....visto la versione precedente..
Ritratto di Metalmachine
13 settembre 2017 - 22:30
1
Bella novità ...ma i designer vw non esistono ? Cioè la stessa auto con la stessa linea che viene riproposta ogni tot anni... non è cambiato niente ... schifo faceva... e più schifo fa adesso....
Ritratto di bridge
14 settembre 2017 - 13:11
1
Povero fevi2...
Ritratto di alecg
14 settembre 2017 - 13:21
Ma quel listello di plastica sopra la mascherina, fra i due fari, era proprio necessario?
Ritratto di Gordo88
14 settembre 2017 - 13:47
Trovo più sfiziosa la polo attuale( parlando della versione gti) poi non capisco perché debba montare un 2.0 quando c era il 1.8 tsi bello e pronto che avrebbe permesso un risparmio assicurativo e (minimo) anche sui consumi... bah0
Ritratto di elitropi cristian
14 settembre 2017 - 13:57
Molto simile alla seat ibiza. Per questo giro,preferisco sicuramente la spagnola
Ritratto di PARRELLA GIOVANNI
14 settembre 2017 - 20:07
Secondo me chi dovesse acquistare quella con meno di 70 cv se ne pentirebbe per tutta la vita (spendi magari 13/14.000 euro per bestemmiare ad ogni dislivello, anche in urbano). Ad esempio, la Atos della consorte ha 63 cv ma pesa solo 840 kg, per cui persino la quasi totalità delle segmento A ti suonerebbero alle spalle per farsi dare strada in pianura (figuriamoci in salita). Poi, attenzione che oltre alla potenza bisogna vedere anche il valore di coppia max ed a quanti giri viene raggiunta (se oltre ai cv scarseggia pure la coppia, anche ad un pensionato molto tranquillo e statico alla fine si potrebbero spappolare le parti basse). Io ad esempio, con altra segmento B (turbo benzina 90 cv con il 90% della coppia max a soli 1.650 giri - non un fulmine ma comunque sà il fatto suo) non mi posso lamentare, ma si lamentano e parecchio nei vari forum quelli che hanno l'aspirato da 75 cv (alcuni addirittura spengono il clima nei dislivelli per avere più verve, e stiamo parlando di una vettura che pesa intorno ai 1.000 kg, probabilmente anche più leggera della new Polo). Per finire, chi avesse comuque fatto la frittata e volesse rimediare rivendendola, un eventuale acquirente dovrebbe cercarselo veramente con il lanternino.
Ritratto di hulk74
14 settembre 2017 - 20:29
Concordo, ad ogni vettura il suo motore... Non si possono vedere le auto con pacchetto estetico e senza motore (ad esempio classe A 75 CV con pacchetto AMG)
Pagine