Volkswagen Polo GTI, anche lei si aggiorna

19 settembre 2014

Cambia l'estetica della Polo GTI in maniera quasi impercettibile, e sotto il cofano debutta il 1.8 turbo accreditato di 192 CV.

Volkswagen Polo GTI, anche lei si aggiorna
PICCOLA GOLF - Viene svelata al Salone di Parigi la nuova Volkswagen Polo GTI: cambia nell'estetica come le sorelle da poco ristilizzate, negli interni ma - soprattutto - sotto il cofano. Con un termine quanto mai abusato (ma anche calzante) nei confronti del modello, si può a ragione parlare di “piccola Golf”, stavolta GTI e quindi di una sportiva connotata tutto sommato con discrezione, ma in modo inequivocabile. Dal punto di vista stilistico cambia il paraurti anteriore, rivisto nella forma e con griglia a nido d'ape e richiami in rosso. Alzi la mano chi non ricorda il primo filetto rosso a incorniciare la mascherina della Golf più sportiva: un semplice accorgimento che è diventato negli anni vero e proprio filo conduttore. Cambia anche il paraurti posteriore, che alloggia un terminale di scarico doppio, ma nel complesso ci vuole un occhio attento per cogliere i cambiamenti.
 
 
TAGLIO NETTO - Nell'abitacolo della Volkswagen Polo GTI, oltre alle leggere modifiche introdotte con il recente restyling di questa generazione della Polo, troviamo i sedili a scacchi riprendono quasi 40 anni di GTI “made in Volkswagen”; il tutto condito da un volante sportivo, con la corona tagliata in basso, e inserti lucidi su cruscotto e porte. Un altro tocco sportivo è dato dalle cuciture rosse, abbondanti in ogni dove.
 
 
IL MOTORE È 1.8 - La novità ben più sostanziosa è però sotto il cofano della Volkswagen Polo GTI: al posto del 1.4 da 180 CV fino a oggi adottato, c'è il 1.8 (è l'unità EA888) accreditato di 192 CV. Sulla carta, è un motore meno estremo - la potenza specifica è certo rispettabile, ma inferiore a quella del 1.4 e dei concorrenti diretti - ed è probabile che i 320 Nm di coppia ora erogati siano distribuiti in modo più lineare, connotando una GTI marcatamente sportiva (236 km/h la velocità massima promessa e 6”7 il passaggio da 0 a 100 km/h) ma non brutale nella guida. Ora è disponibile anche un cambio manuale a 6 rapporti e non più solo il doppia frizione DSG, come avveniva per la versione pre "facelift".
Volkswagen Polo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
90
88
72
38
99
VOTO MEDIO
3,1
3.082685
387




Aggiungi un commento
Ritratto di gio.G
19 settembre 2014 - 14:47
20
Bellissima! E finalmente è anche affidabile. Sia il 1.8 che il DSG6 non danno problemi! Ottima macchina in tutti i sensi
Ritratto di NelSeprio
19 settembre 2014 - 15:51
bravo gio, con quella coppia non poteva più essere il dsg7, quindi oltre al motore anche il cambio è ora più affidabile. Non vedo l ora arrivi sulla A1, con qualche cv in più*.*
Ritratto di Ale'96
19 settembre 2014 - 14:53
Niente male assolutamente! Per quanto riguarda l'aspetto estetico ci sono solo miglioramenti: anteriore e posteriore più aggressivi e attuali. Piccolo difetto forse il "listello" sul paraurti anteriore che risulta un po' troppo massiccio nei tratti obliqui (volendo essere pignoli), rendendolo troppo evidente con colori che staccano molto dal nero della mascherina. Sempre belli gli interni con l'apprezzabile richiamo ai sedili delle prime GTI. Certo, è un'auto dalle linee piuttosto fredde, ma non è detto che ciò sia un difetto: questione di gusti. Non male il motore che risulta così meno "pompato" e si spera di conseguenza meno delicato. OTTIMA "idea" quella di permettere la scelta tra un 6 marce manuale e il DSG.
Ritratto di Ivan92
19 settembre 2014 - 16:01
8
La prima, ora finalmente di nuovo disponibile con il cambio manuale, la seconda, ora finalmente di nuovo con il 1.8, e su un motore così "poco spinto" chi saprà metterci le mani nel posto giusto potrà tirar fuori ancora un po' di CV senza compromettere l'affidabilità. Anche i dati dichiarati di velocità massima e accelerazione sono di tutto rispetto. Mentre esteticamente non mi convince, non è male però non convince, è troppo simile alla generazione precendente che ha già 5 anni alle spalle.
Ritratto di Gordo88
19 settembre 2014 - 16:34
1
Fuori preferisco la vecchia dentro invece si vedono i dettagli ripresi dalla gti mk7 che fanno la loro figura. Il 1.8 però rapresenta un passo indietro in fatto di potenza specifica, oltre a pesare di più sull' anteriore consumerà sicuramente più del 1.4. Forse era meglio lavorare per ottimizzare l' affidabilità di quest ultimo
Ritratto di SignorLoBorro
19 settembre 2014 - 16:39
2
cesso con 4 ruote. Classica vettura per pezzenti
Ritratto di Necchi
19 settembre 2014 - 17:05
tuo intervento me lo segno, cosi' da rispolverarlo quando verra' comunicato il prezzo, e tutti i fiattari in coro, (come un branco di pecore), a dire che costa uno sproposito!!!!!!!
Ritratto di Necchi
19 settembre 2014 - 17:03
Io proprio nn vi capisco. Tutti ad esaltare i 200 cavalli della 208, (senza dimenticare che li ha anche la clio, e la corsa ancora di piu', fra l altro), e a criticare questa perché ne ha "solo" centonovanta... Allora io son proprio un idiota, perché preferisco la Fiesta, e ne ha solo 180... (la preferisco a tutte fuorche' alla polo, in quanto nn essendo ancora provata nn posso giudicarla)=. Non sapevo che 10 cavalli cambiassero la vita!!!!
Ritratto di andreaaxe
16 novembre 2015 - 17:12
Già, tra l'altro nelle prove su strada la Fiesta pare ne avesse più di tutte ! Ford e Vw sembrava ne avessero solo dichiarati di meno.. ;-) Guardate le varie prove sui giornali dei mesi passati..tranquillo la Fiesta viaggia! :-)
Ritratto di Lupo11
19 settembre 2014 - 20:05
2
rispetto a sè stessa perchè ora il motore è quello giusto: il downsizing per le sportive è un controsenso oltre che foriero di guasti meccanici (vedi le fasce elastiche del vecchio 1.4 strapompato). Inoltre il cambio meccanico fa felice il portafogli e i puristi. Rispetto alla concorrenza è un passo avanti per sobrietà, eleganza sportiva e qualità costruttiva. serve altro?
Pagine