NEWS

Volkswagen: le suv trainano le vendite

2 agosto 2018

La marca Volkswagen chiude il primo semestre 2018 in grande crescita, facendosi trainare dai modelli alti da terra.

Volkswagen: le suv trainano le vendite

STRATEGIA RIUSCITA - Può dirsi azzeccata la strategia messa in atto dalla marca Volkswagen (non il gruppo VW dunque) per migliorare le vendite nel mondo, cresciute notevolmente (insieme al giro d'affari e ai guadagni) nei primi 6 mesi del 2018 proprio grazie al contribuito fondamentale delle suv. Al 30 giugno 2018 infatti la casa tedesca ha visto aumentare le consegne fino al nuovo record storico di 3,12 milioni di unità, 190.000 in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, complice il buon risultato fatto registrare dalle suv in tutto il mondo: nel primo semestre una Volkswagen su quattro venduta in Europa era una suv (contro il 17% del 2017), mentre in Nord America la quota è passata dal 10% al 38%. La media su scala globale è passata dal 13% al 18%.

MIGLIORANO I GUADAGNI - Oltre ad essere molto in voga, le suv sono in genere più redditizie per le case automobilistiche. Ciò vale anche nel caso della Volkswagen, stando ai numeri contenuti nel bilancio gennaio-giugno 2018, che parlano di un giro d'affari cresciuto dell'8% a 42,7 miliardi di euro e soprattutto di indicazioni molto positive sul fronte guadagni. La casa tedesca ha registrato un utile pari a 2,1 miliardi, da cui però vanno sottratti gli 1,6 miliardi spesi una tantum per i costi legati allo scandalo Dieselgate, la vicenda dei motori “truccati” per emettere meno sostanze inquinanti nei test di omologazione. I manager dell'azienda hanno considerato in termini molto positivi anche la redditività al 5% (che in soldoni è il guadagno per ogni auto venduta, nello stesso periodo dello scorso anno era il 4,5%), uno degli aspetti carenti della Volkswagen sul quale la casa tedesca sta lavorando molto.

OBIETTIVI CONFERMATI - Alla luce di questi numeri la Volkswagen conferma gli obiettivi per il 2018, un anno che non farà mancare all'azienda grosse sfide, visto che in programma ci sono tagli ai costi per 2,2 miliardi.

Aggiungi un commento
Ritratto di Dr.Torque
3 agosto 2018 - 09:57
Premetto che non ho alcuna pretesa di essere accurato, comunque statistiche empiriche delle mia regione (Liguria): i SUV rappresentano circa il 15% del parco circolante. Nel 60% dei casi sono giudati (piuttosto male) da donne, in genere bionde. Considerate che la liguria è nota per le strade strette, la scarsità di parcheggi e l'assenza di neve (almeno sulla costa). Ne desumo che auto significa ancora (almeno per certe persone) stasus symbol, e SUV lo è ancora di più. Insomma l'immagine modaiola prevale nettamente sulla sostanza, alla stregua di una borsetta o di un tacco alto. Ma prendete la mia considerazione come un petit divertissement, ripeto, nessuna pretesa.
Ritratto di Leonal1980
3 agosto 2018 - 23:08
3
È risaputo che un SUV sulla neve tiene meno la strada. Un sw 4wd è superiore.
Ritratto di Spiderman75
6 agosto 2018 - 07:14
Oltre al fatto che esteticamente sono spesso meglio rispetto alle versioni berline, teniamo presente la comodità di salire e scendere dacun mezzo più alto, che da’ anche miglior visibilità
Ritratto di Luzo
3 agosto 2018 - 10:01
Io ci abito in montagna e sia per i locali che per i foresti NON corrisponde a verità quello che affermi. Ovvio che non tutti vanno di x5 e il Pandino 4x4 ha sempre il suo perché ( magari per via di passaggi angusti), ma da qui a veder sparire c'è un abisso..... Qua da me ė piu facile incrociare un Ram che un subaru NUOVO e scrivo da 20 km da dove c'era la sede di subaru italia
3 agosto 2018 - 18:39
Mai visto un RAM in vita mia se non negli USA ma qui zero.
Ritratto di Ercole1994
2 agosto 2018 - 23:18
Fa strano leggere che le quote in Nord America, siano aumentate dal 10 %, al 38 % per la marca VW. Che stiano dimenticando anche lì il dieselgate?
3 agosto 2018 - 09:01
Erano arrivate al lumicino, sui 24-25.000 pezzi al mese ai tempi del dieselgate il che per un brand generalista che dovrebbe rivaleggiare con Ford,Toyota,Honda e Nissan era davvero troppo poco, non ci voleva molto a migliorare partendo da così in basso anzi tenuto conto dei modelli nuovi presentati che sono entrambi suv, Tiguan e Atlas, avrebbero dovuto fare un +380% e non solo un +38% però in qualche modo è pur sempre un guadagno e quindi non è mai disprezzabile.
Ritratto di Mbutu
3 agosto 2018 - 09:34
Guardate che non è un dato sulle quote di mercato o le vendite. Si riferisce al fatto che mentre prima sul totale venduto di VW i suv erano il 10% ora sono il 38%.
3 agosto 2018 - 10:21
Ah ok tutto chiaro ora. In tal caso bisogna mettere in conto la vecchiaia delle best seller di VW negli USA da sempre cioè Jetta e Passat: Probabilmente con l'arrivo delle nuove generazioni la quota delle berline tornerà a salire nei prossimi anni. Non so l'Arteon come stia andando in America.
Ritratto di Ercole1994
3 agosto 2018 - 10:44
@Mbutu: certo, ma comunque sia, ogni aumento di percentuale in Nord America, fa specie. Con il caso dieselgate, ero convinto di vedere un declino delle vendite, in qualsiasi segmento presidiato da VW, ma i dati mi smentiscono, facendomi capire che anche lì, il marchio è abbastanza forte.
Pagine