Volkswagen Sport Coupé GTE: berlina possibile

03 marzo 2015

Il prototipo riprende i concetti della CC, ma si posiziona un gradino più in alto. Tre motori: un V6 3.0 a benzina e due elettrici.

Volkswagen Sport Coupé GTE: berlina possibile
SALTO IN ALTO - Più che una berlina, la Volkswagen Sport Coupé GTE al Salone di Ginevra come concept è - in ossequio al nome - una coupé con quattro porte: il tetto arcuato è evidente, così come l'altezza contenuta in soli 140 cm a fronte di 487 cm di lunghezza. Facile che le linee prefigurino l'erede della Volkswagen CC appena uscita di scena, quindi; tuttavia, vari elementi (tecnici su tutti) fanno pensare che si possa trattare di un'auto posizionata in una fascia d'utenza immediatamente superiore.
 
BRILLA DI LUCE PROPRIA - La verniciatura della Volkswagen Sport Coupé GTE merita uno specifico accenno: il giallo Citrin Yellow è composto da un pigmento che richiama il quarzo, specifico per riflettere la luce. A seconda dell'illuminazione, l'effetto è differente. Difficile che la soluzione possa, in tempi brevi, arrivare alla produzione di serie; ben più probabile che il complesso sistema multimediale sia definitivo.
 
 
ELEGANTE E MULTIMEDIALE - La strumentazione della Volkswagen Sport Coupé GTE è sostituita da un display di 12,3” e integrata da un ulteriore schermo posto sulla plancia, di dimensioni generose (10,1”); la stessa configurazione è replicata per i posti posteriori, con due unità da 10,1” per la gestione dell'impianto multimediale. La connessione Internet prevede la possibilità di interagire con Instagram e Cover Flow, per avere informazioni aggiuntive sui luoghi inseriti nel navigatore GPS; non manca la possibilità di “leggere” uno smartwatch per registrare le abitudini (e anche i dati biometrici) del guidatore e regolare i sistemi di bordo, funzionali o di sicurezza, di conseguenza. Gli interni sono curati, con sedili in pelle grigia e inserti in legno distribuiti con discrezione ma in bell'evidenza; la fascia orizzontale del cruscotto è in carbonio, e altre finiture sono in alluminio.
 
INTEGRALE - Il motore della Volkswagen Sport Coupé GTE è triplice: il V6 3.0 TSI a benzina, accoppiato al doppia frizione DSG, eroga 300 CV ed è coadiuvato da due ulteriori unità elettriche - una posta all'ingresso del cambio stesso e l'altra collocata posteriormente, così da potere realizzare una trazione integrale nel caso di funzionamento contemporaneo. La soluzione (ibrida plug-in) è concettualmente simile alle realizzazioni di casa Peugeot e Citroën (si pensi all'Hybrid 4) e non richiede un albero di trasmissione tra asse anteriore e posteriore. Le batterie al litio da 10,7 kWh trovano spazio sotto il tunnel centrale. La velocità massima dichiarata è pari a 250 km/h, lo 0-100 km/h richiede 5” impostando la modalità di guida più sportiva. L'autonomia totale è superiore, secondo la casa, a 1.200 km, 50 dei quali con la sola propulsione elettrica; il consumo dichiarato (tenendo conto del supporto dei motori elettrici) è di 50 km/litro.




Aggiungi un commento
Ritratto di GianJonasAlexanderSverige
4 marzo 2015 - 11:49
6
Un modello che pur mantenendo un'impostazione classica VW delle linee porta un'innovazione stilistica che la differenzi in maniera univoca dagli altri modelli... Speriamo che almeno gli esterni restino simili al prototipo
Ritratto di giovi11
4 marzo 2015 - 13:15
3
Il frontale la fà sembrare molto più larga del solito ma mi piace molto
Ritratto di davideworld
4 marzo 2015 - 18:57
A me personalmente piace e mi piace pure il colore... Devo dire che mi piace anche l'attuale versione.
Ritratto di FiestaLory
8 marzo 2015 - 00:24
E' molto semplice: sul cofano ci sono due linee diverse che fanno a pugni (la prima parte dalla calandra, l'altra dall'alloggiamento del faro stile TT): una è di troppo, trattasi di omessa scelta da parte del designer. Per il resto mi piace! Interni puliti e moderni, ma forse un po' troppo lineari. Speriamo che la versione di serie non perda troppo di questa concept.
Pagine