Volkswagen T-Cross: i disegni

La Volkswagen ha diffuso i disegni ufficiali della sua crossover più piccola, al T-Cross, che sarà in vendita nella primavera del 2019.

SUV CITTADINA - Le crossover e suv stanno dilagando e sta diventando protagoniste anche nella fascia di modelli di dimensioni più contenute. Al processo partecipa anche la Volkswagen che sta mettendo a punto la sua proposta, la Volkswagen T-Cross, che con la sua lunghezza di 411 cm viene definita “urban suv” e nella gamma del marchio andrà a collocarsi al di sotto della T-Roc (più lunga di 12 cm). La casa ha anche accennato alle tempistiche del lancio, dicendo che lo sviluppo è nella fase finale e la presentazione avverrà in autunno, con inizio vendite nella prossima primavera per sfidare le rivali Seat Arona, Renault Captur, Ford Ecosport e Peugeot 2008. Dopo aver fatto circolare le immagini del modello “camuffato” nelle situazioni dei test stradali di sviluppo (qui la news), ora la Volkswagen ha mostrato quattro disegni che danno l’idea della personalità della T-Cross. Gli schizzi sono infatti parecchio dettagliati e propongono le vedute esterne davanti e dietro oltre a due dell’abitacolo. 

LINEE ORIZZONTALI NEL FRONTALE - Il frontale della Volkswagen T-Cross adotta elementi sia della Touareg, come lo sviluppo orizzontale delle linee, accentuato dall’elemento superiore che si estende per tutta la larghezza della vettura, includendo i fari e con la cornice che pare incorporare anche la griglia centrale. Nella parte più bassa trovano posto due elementi luminosi, uno per lato, ispirati a quelli della T-Roc, di grandi dimensioni con vistosa cornice apparentemente cromata. Ne nasce una sorta di “competizione visiva” su quale dei gruppi ottici sia quello principale.

POSTERIORE COMPATTO - La stessa logica “orizzontale” è presente anche nella parte posteriore della Volkswagen T-Cross, che peraltro presenta una netta compattezza. I due gruppi ottici sono coordinati orizzontalmente con una sorta di cornice a tutta larghezza, in cui pare trova posto un sottile elemento luminoso. E anche agli altri livelli della carrozzeria dominano le linee orizzontali, in sintonia con le tendenze stilistiche delle ultime Volkswagen.

FUNZIONALITÀ ALL’INTERNO - I due disegni dell’abitacolo della Volkswagen T-Cross sono forse più difficili da interpretare per quel che concerne le proporzioni, ma rendono comunque evidente l’impostazione tutta rivolta al conducente dell’insieme costituito da plancia, console e ovviamente cruscotto. Uno dei disegni mostra il volante con una curiosa struttura a quattro razze, di cui due che hanno la stessa origine nella corona e gli altri vertici “appoggiati” sulle altre due razze.  



Leggi l'articolo su alVolante.it