NEWS

Volkswagen T-Cross: i disegni

2 settembre 2018

La Volkswagen ha diffuso i disegni ufficiali della sua crossover più piccola, al T-Cross, che sarà in vendita nella primavera del 2019.

Volkswagen T-Cross: i disegni

SUV CITTADINA - Le crossover e suv stanno dilagando e sta diventando protagoniste anche nella fascia di modelli di dimensioni più contenute. Al processo partecipa anche la Volkswagen che sta mettendo a punto la sua proposta, la Volkswagen T-Cross, che con la sua lunghezza di 411 cm viene definita “urban suv” e nella gamma del marchio andrà a collocarsi al di sotto della T-Roc (più lunga di 12 cm). La casa ha anche accennato alle tempistiche del lancio, dicendo che lo sviluppo è nella fase finale e la presentazione avverrà in autunno, con inizio vendite nella prossima primavera per sfidare le rivali Seat Arona, Renault Captur, Ford Ecosport e Peugeot 2008. Dopo aver fatto circolare le immagini del modello “camuffato” nelle situazioni dei test stradali di sviluppo (qui la news), ora la Volkswagen ha mostrato quattro disegni che danno l’idea della personalità della T-Cross. Gli schizzi sono infatti parecchio dettagliati e propongono le vedute esterne davanti e dietro oltre a due dell’abitacolo. 

LINEE ORIZZONTALI NEL FRONTALE - Il frontale della Volkswagen T-Cross adotta elementi sia della Touareg, come lo sviluppo orizzontale delle linee, accentuato dall’elemento superiore che si estende per tutta la larghezza della vettura, includendo i fari e con la cornice che pare incorporare anche la griglia centrale. Nella parte più bassa trovano posto due elementi luminosi, uno per lato, ispirati a quelli della T-Roc, di grandi dimensioni con vistosa cornice apparentemente cromata. Ne nasce una sorta di “competizione visiva” su quale dei gruppi ottici sia quello principale.

POSTERIORE COMPATTO - La stessa logica “orizzontale” è presente anche nella parte posteriore della Volkswagen T-Cross, che peraltro presenta una netta compattezza. I due gruppi ottici sono coordinati orizzontalmente con una sorta di cornice a tutta larghezza, in cui pare trova posto un sottile elemento luminoso. E anche agli altri livelli della carrozzeria dominano le linee orizzontali, in sintonia con le tendenze stilistiche delle ultime Volkswagen.

FUNZIONALITÀ ALL’INTERNO - I due disegni dell’abitacolo della Volkswagen T-Cross sono forse più difficili da interpretare per quel che concerne le proporzioni, ma rendono comunque evidente l’impostazione tutta rivolta al conducente dell’insieme costituito da plancia, console e ovviamente cruscotto. Uno dei disegni mostra il volante con una curiosa struttura a quattro razze, di cui due che hanno la stessa origine nella corona e gli altri vertici “appoggiati” sulle altre due razze.  

Volkswagen T-Cross
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
20
9
19
17
49
VOTO MEDIO
2,4
2.421055
114
Aggiungi un commento
Ritratto di Giuliopedrali
2 settembre 2018 - 15:44
Be proprio la Lynk & Co 02 perché somiglia esteticamente un po' a una compatta Porsche Macan, non aspettiamoci una guida a livello della Giulia voglio dire, però difficile trovare una cinese con meno di 150 CV e da loro la guida tranquilla è la più indicata. In ogni caso sono nella media e come sicurezza, qui scoppia la polemica: ci sono più auto 2017/18 a 5 stelle nei crash test cinesi che giapponesi o americane...
Ritratto di Leonal1980
3 settembre 2018 - 12:36
3
Quando mi avanzano un po' di Mb ahahahah, ma fatti un Wifi no?
Ritratto di Leonal1980
3 settembre 2018 - 12:34
3
MAXTONE dimentichi Porsche...
Ritratto di Leonal1980
3 settembre 2018 - 12:33
3
Ti sei mai chiesto se è ciò che ti piace, se si ispira a qualcosa, e non per forza sempre che gli altri si ispirano a quello che piace a te? Visto che ti intendi di auto come di uno spazzino di chirurgia cardiaca...
Ritratto di gjgg
2 settembre 2018 - 12:02
1
Per i dubbi sul volante espressi dall' articolo mi sentirei di rassicurare che dalla Polo (o forse Up?) alla Touareg se non erro il manubrio è sempre lo stesso. Se dovessi scommettere punterei tutto che sarà lo stesso anche per questa T-ross (guizzi di inaspettatezza non mi sembrerebbero proprio nelle loro corde)
Ritratto di Leonal1980
3 settembre 2018 - 12:41
3
Come al solito te....Guardaci bene che il volante della polo, non è quello di tuareg. Solo perché hanno una linea inerente con il marchio non è che mettono il volante della polo in un tuareg da 60k e oltre. (Tuareg classe di auto così avanzata tecnologicamente quindi a te ignota) è come dire che la Giulia ha il volante della Mito solo perché si somigliano. Solo te puoi scrivere sempre sei strafalcioni, di tutti gli utenti solo tu.
Ritratto di 6 in linea
2 settembre 2018 - 12:04
Ma basta, mini suv che non hanno motivo di esistere e che affollano il mercato con modelli che differiscono di 6-8cm di lunghezza, figli della condivisione di piattaforme modulari. Sono solo delle auto clone vendute al solo scopo si massimizzare i profitti a discapito del consumatore. Dovessero fare ogni progetto da zero...................
Ritratto di 82BOB
2 settembre 2018 - 12:20
Il frontale così come è impostato sembra una brutta unione di stilemi tra le altre SUV della VW, il posteriore mi sembra di averlo già scritto... per fare la fanaleria posteriore unita bisogna avere un minimo di stile! Se il modello reale sarà così... sarà veramente bruttino! Poi io non sono amante dei SUV quindi faccio poco testo, ma in VAG hanno anche esempio migliori di stile!
Ritratto di Fr4ncesco
2 settembre 2018 - 12:22
Onestamente non ho visto questo boom di SUV di segmento B, quelli che vedo sono sempre 500X, Captur, Ecosport, 2008 e Renegade. Inoltre si sovrappone al T-Roc, non ne vedo proprio il senso e mi fa supporre che hanno così tanti elementi in comune che non gli costa niente avere due modelli simili e possono puntare ad affollare il mercato con i loro prodotti.
Ritratto di 6 in linea
2 settembre 2018 - 12:45
perfettamente in accordo con quanto scrivi Fr4ncesco.
Pagine