Volkswagen T-Roc: quasi pronta la versione R

07 febbraio 2019

Sono nella fase finale i test della crossover sportiva T-Roc R, con circa 300 CV, trazione integrale e cambio a doppia frizione.

Volkswagen T-Roc: quasi pronta la versione R

IN MANI ESPERTE - È l’impegnativo circuito tedesco del Nürburgring il “banco” di prova scelto per la nuova Volkswagen T-Roc R, la variante sportiva della crossover T-Roc che in questo periodo sta effettuando test di sviluppo in condizioni al “limite”. I collaudatori Benjamin Leuchter e Petter Solberg (campione del mondo rally nel 2003) stanno mettendo alla frusta questa “piccola bomba”, che dovrebbe arrivare entro fine 2019 con una carrozzeria più aggressiva delle normali Volkswagen T-Roc, come si vede nel video qui sotto, in cui si notano i fascioni maggiorati, l’assetto ribassato e le ruote di grandi dimensioni.
 
SORELLA DELLA SQ2 - La casa tedesca per il momento non ha comunicato ulteriori dettagli su cosa si nasconda sotto alle camuffature della Volkswagen T-Roc R, ma ha diffuso un primo disegno che ne anticipa l'aspetto (qui sopra). Quello che sappiamo dalle indiscrezioni è che dovrebbe avere la trazione integrale e il classico 4 cilindri turbo 2.0 della casa tedesca nella sua versione più potente, quindi con circa 300 CV. Si tratta dello stesso “hardware” che viene utilizzato dall’Audi SQ2, versione sportiva della Q2, che condivide pianale e meccanica con la T-Roc. Il cambio sarà il robotizzato doppia frizione a 7 marce, dotato anche delle palette al volante per cambiare marcia manualmente.

Volkswagen T-Cross
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
69
33
39
49
116
VOTO MEDIO
2,6
2.640525
306




Aggiungi un commento
Ritratto di alex_rm
7 febbraio 2019 - 16:33
E sempre lo stesso telaio che essendo modulare può essere declinato in diverse misure e su cui si possono installare diversi tipi di sospensioni e si può anche aggiungere la trazione integrale.
Ritratto di ELAN
8 febbraio 2019 - 09:33
1
Che è pure quello della Passat. Estinti i tempi dove mettevano i pianali pensati per le seg. D sulle seg. C: (BMW 1er; Mazda 3)... forse solo Subaru è superstite, poichè la nuova piattaforma globale SGP è mutuata dalla configurazione classica Subaru. E' come se facessero per Alfa una piattaforma (Giorgio?) a trazione posteriore e ci facessero la Giulietta.
Ritratto di tramsi
8 febbraio 2019 - 13:16
Il principio del pianale modulare è proprio quello. Si potrebbe ironizzare sul fatto che l'MLB EVO della Urus sia quello dell'Audi A4 (con le opportune variazioni dimensionali), ma la Urus è stata giudicata stupefacente, sia in pista che nel fuoristrada leggero. Su YouTube c'è la prova di Paolo Massai dell'anno scorso.
Ritratto di nik66
7 febbraio 2019 - 13:59
... e una "vw cosa" R?
Ritratto di Giuliopedrali
7 febbraio 2019 - 14:05
Si sono 300 cv ma siamo anche nel 2020, le supercar oggi ne hanno almeno il doppio. Allora guardatevi le mediocri Talbot Horizon Plymouth di Shelby quanti cavalli avevano ancora negli anni 80, eppure erano auto di serie.
Ritratto di Giuliopedrali
7 febbraio 2019 - 14:11
Tra l'altro ad un conoscente avevano proposto la modifica della centralina della sua vecchia 307 diezel da 90 cv e si poteva arrivare anche verso i 150 cv... Il miracolo sta solo nei prezzi che riescono a scucirti per queste cassonetto supercar in VAG...
Ritratto di tramsi
7 febbraio 2019 - 14:19
Siamo nel 2019, i cinesi non ci hanno ancora invaso (anzi, cercano accordi e know-how) e vorrei sapere quali "supercar" di segmento B hanno il doppio di 300 cv!
Ritratto di Giuliopedrali
7 febbraio 2019 - 14:53
Le supercar dicevo. Lo scandalo invece è che la Polo che mi piacerebbe, per una cifra decente ha 65 cv... Per averne 95 che mi pare una cavalleria appena sufficiente si sfiorano i 18k € esclusi optional. Che geni.
Ritratto di Giuliopedrali
7 febbraio 2019 - 14:58
Poi alla fine se li ha una Golf i 300 cv che parte da 86 cv (non volevo crederci) non vedo perché non deve averli la derivata T-roc (facendola pagare come una Rolls-Royce usata ovviamente) che parte da 115... E pesa mediamente un 200 kg in più.
Ritratto di tramsi
7 febbraio 2019 - 15:06
Una supercar con il doppio di 300 cv non è una vettura di segmento B, che è l'oggetto del mio commento su cui, come al solito, sei intervenuto a gamba tesa senza nemmeno riflettere sulle idiozie che scrivi! Una supercar da 600 cv costa di conseguenza e non ha attinenza alcuna con l'oggetto del topic. Hai stancato!
Pagine