Volkswagen XL Sport: chiamale emozioni...

02 ottobre 2014

La base di questa XL Sport è quella della super economa XL1 che, grazie al motore Ducati, diventa una “belva” da 270 km/h.

Volkswagen XL Sport: chiamale emozioni...
TELA DÒ IO LA SUPERECONOMICA… - La Volkswagen presenta al Mondial de l’Automobile di Parigi una concept car che è un concentrato di emozioni. Si chiama Volkswagen XL Sport e la sigla rivela la parentela con la vettura ideata per realizzare prestazioni estreme in materia di consumi. La VW XL1 è infatti vettura che vanta il primato assoluto in materia di efficienza. L’aggiunta della definizione Sport però fa subito capire che si tratta di altra cosa. Nome a parte, la linea e tutte le caratteristiche costruttive fanno della XL Sport una autentica auto sportiva, nel senso più pieno del termine. 
 
CHICCA ITALIANA SOTTO IL COFANO - Telaio e meccanica sono modernissimi, ma comunque a farsi notare e a fare notizia è soprattutto il motore: in posizione retro-centrale c’è infatti il 2 cilindri a V di 90° della Ducati, impiegato sulla sportivissima moto Ducati 1.199 Superleggera. Un propulsore di 1.199 cc leggerissimo e con bielle in titanio, capace di erogare 200 CV e 134 Nm di coppia. La sua architettura è del tutto particolare, con misure inusitate: alesaggio 112 mm e corsa 60,8 mm. Il regime massimo di rotazione è di 11 mila giri. Il sistema delle valvole è di tipo desmodromico, mentre ognuno dei due cilindri è alimentato da due iniettori. Il cambio è a 7 marce con doppia frizione.
 
 
PRESTAZIONI DA PRIMATO - Abbinato al peso estremamente contenuto (grazie al largo impiego di materiali leggeri) e al design improntato all’aerodinamica più raffinata (la superficie frontale è di 0,44 mq con un coefficiente di penetrazione di 0,258) il motore Ducati permette alla Volkswagen XL Sport di scattare da 0 a 100 km/h in 5,7 secondi e raggiungere i 270 km/h. La casa tedesca sottolinea come la XL Sport sia la vettura da 200 CV più veloce al mondo, così come il propulsore è il bicilindrico con più cavalli esistente. 
 
ALLA RICERCA DELLA LEGGEREZZA - Adeguate alle prestazioni sono le gomme della VW XL Sport: 205/40 R 18 per le ruote anteriori e 265/35 R 18 per quelle posteriori. I cerchi sono in sintonia con il resto della vettura: sono forgiati in magnesio, una tecnica costruttiva che permette una riduzione del peso di 23,9 kg. Per quanto riguarda i freni la coupé Volkswagen-Ducati impiega dischi ceramici. 
 
VESTITO” D’AVANGUARDIA - Per la carrozzeria i progettisti della Volkswagen hanno previsto l’uso del materiale sintetico (cioè plastica) rinforzato con la fibra di carbonio, come dire la soluzione più innovativa oggi esistente. Rispetto a una normale carrozzeria in acciaio, questa soluzione pesa soltanto il 20%. L’apertura dell’abitacolo è con la classicissima soluzione delle “ali di gabbiano”, come nella maggior parte delle berlinette da competizione. 
 
 
DIMENSIONI CORSAIOLE - La Volkswagen XL Sport ha dimensioni da berlinetta da corsa: è lunga 429 cm, larga 1.85 cm e alta 115 cm. Il passo misura 242 cm. Ciò significa che ci sono sensibili differenze rispetto alla XL1 d’origine, lunga 3.89 cm, larga 166 mm, con passo di 222 cm. Pressoché immutata è invece l’altezza: 115 cm.
 
UNA CONCEPT PER 500 FORTUNATI - La XL Sport è sullo stand Volkswagen di Parigi come una concept car, ma la casa dice già nelle prime righe del relativo comunicato stampa che sarà prodotta (e sicuramente venduta) in 500 esemplari. Da notare che la “supereconomica” XL1 è stata prodotta in soli 250 pezzi. Come dire che a Wolfsburg credono che la sportività affascini più dell’ecolo-economia. Nessuna indicazione per il prezzo, come succede per le auto che non hanno ,difficoltà a trovare acquirenti.


Aggiungi un commento
Ritratto di Alibaba e i 40 ladroni
2 ottobre 2014 - 15:09
che nessuno ha il diritto di venigli a rompere le scatole. Ma se mi vengono a raccontare che i tedeschi qui, i tedeschi li, i tedeschi sono qua e la, alla fine succhia succhia ti accorgi che ti sei bevuto solo la cannuccia perchè se a livello mondiale erano sti fenomeni erano altro che primi e aveva sotterrato tutti gli altri. Ma visto che così non è, e dato gli ultimi eventi, allora è meglio volino basso e si facciano un bagno di umiltà, fans compresi.
Ritratto di Porsche
2 ottobre 2014 - 15:42
non sono i primi al mondo ? Questo lo dici tu. Io la penso esattamente al contrario. Calcola che gli operai tedeschi prendono esattamente il DOPPIO degli operai americani (settore auto) 50 euro ora. I minijobs che l'italiano vuole far apparire come sfruttamento, altro non sono che gli studenti che fanno doppia attività, studiano e lavorano nella Vw per esempio, come nelle altre fabbriche tedesche. E assai di più di quelli giapponesi. Che il segmento premium lo hanno in mano per l'80% a livello globale. Che sono primi in CINA, USA e Europa DOMINANO (solo Vw ultima Top 10 5/10...). Numero di brevetti, numeri uno al GLOBO. Bosch e Daimler portabandiera. Investimenti numeri uno al mondo. Volume d'affari come sopra. Utili come sopra, superati quest'anno dopo che Toyota è andata a piagnucolare dal governo nipponico e quindi quest'anno il bilancio di Toyota glielo hanno pagato i giapponesi.... (trucchetto sporco), quindi fai te. La lista dei primati GLOBALI è assai lunga. Ok, è tutta colpa di Berlino....
Ritratto di Alibaba e i 40 ladroni
2 ottobre 2014 - 20:59
Uno dei molti articoli al riguardo datato luglio 2014 : Il brand Volkswagen ha margini di profitto più bassi rispetto alle rivali dovuti agli alti costi fissi, maggiori di un rivale come Toyota. Nel 2013, il margine di profitto è stato del 2,9 % rispetto all’ 8.8% di Toyota e al 9% di Hyundai Motor. Il margine operativo del gruppo è sceso all’ 1,8 % nel primo trimestre 2014 contro il 2,4 % di un anno fa. L'obiettivo dell'azienda per il marchio VW è un margine netto del 6 %. Non solo, secondo gli analisti, i guadagni di redditività Volkswagen sono deludenti data la sua costante e inarrestabile espansione. Parole di Winterkorn : "La redditività del marchio principale (Vw) scende, e se non si prendono misure urgenti, ogni nostra strategia è destinata a fallire e fallirà'" “Siamo onesti. Abbiamo un sacco di terreno da recuperare rispetto ai nostri concorrenti ” avrebbe scritto in una lettera a tutti top manager VW ” E’ per questo che dobbiamo prendere ora decisioni chiare, decise e talvolta dolorose” avrebbe continuato il CEO VW “ considerando che solo i costi di ricerca e sviluppo sono aumentati dell’80% dal 2010. Per tua informazione in Usa Vag vende in un anno quello che Toyota vende in un solo mese, per quanto riguarda la classifica mondiale e il brand più prestigioso non c'è storia.
Ritratto di wesker8719
2 ottobre 2014 - 21:50
a differenza di toyota il marchio volkswagen ha costi di produzione nettamente più alti ,non ha alle spalle una moneta che può essere svalutata a czz per favorire i produttori di quel paese , ha una spesa in ricerca e sviluppo che è qualcosa come il doppio rispetto a toyota proprio perchè punta a vendere in mercati molto più evoluti rispetto a quello americano nel quale propongono gli stessi identici plasticoni da terzo mondo !! dopotutto uno che si può permettere di vendere ibridi a prezzi stracciati vuol dire che i costi di produzione sono bassi !!
Ritratto di Alibaba e i 40 ladroni
3 ottobre 2014 - 12:19
ti rosica che persone che pur essendo incompetenti e che costruiscono auto brutte e spompate sono comunque davanti ai maghi della tecnologia. Se la vi, dicono a Parigi.
Ritratto di Porsche
3 ottobre 2014 - 11:42
te lo avevo premesso.
Ritratto di Alibaba e i 40 ladroni
3 ottobre 2014 - 12:16
hanno questo peso, i discorsi che si fanno lo devo essere di conseguenza, se per te è tutto oro quello che l'uccida beato te.
Ritratto di Porsche
3 ottobre 2014 - 13:53
cosa stai dicendo ? Il tuo messaggio in post è l'anno in corso. Dai su non mi far perdere tempo.
Ritratto di Alibaba e i 40 ladroni
3 ottobre 2014 - 18:07
che la redditività scende lenta e inesorabile, come dal 2010 i costi sono aumentati, + 80% dice il big boss. Se poi le cose si dichiarano solo ora non vuol dire che sia capitato tutto in 6 mesi. Anche perchè se fosse così, cosa che comunque non è, una azienda chiuderebbe entro la fine dell'anno.
Ritratto di wesker8719
2 ottobre 2014 - 12:06
inutile, sei sempre più imbarazzante nei tuoi commenti anti Vag !! vai a giocare con la prius che quella si è una gran macchina
Pagine