Volkswagen XL Sport: chiamale emozioni...

02 ottobre 2014

La base di questa XL Sport è quella della super economa XL1 che, grazie al motore Ducati, diventa una “belva” da 270 km/h.

Volkswagen XL Sport: chiamale emozioni...
TELA DÒ IO LA SUPERECONOMICA… - La Volkswagen presenta al Mondial de l’Automobile di Parigi una concept car che è un concentrato di emozioni. Si chiama Volkswagen XL Sport e la sigla rivela la parentela con la vettura ideata per realizzare prestazioni estreme in materia di consumi. La VW XL1 è infatti vettura che vanta il primato assoluto in materia di efficienza. L’aggiunta della definizione Sport però fa subito capire che si tratta di altra cosa. Nome a parte, la linea e tutte le caratteristiche costruttive fanno della XL Sport una autentica auto sportiva, nel senso più pieno del termine. 
 
CHICCA ITALIANA SOTTO IL COFANO - Telaio e meccanica sono modernissimi, ma comunque a farsi notare e a fare notizia è soprattutto il motore: in posizione retro-centrale c’è infatti il 2 cilindri a V di 90° della Ducati, impiegato sulla sportivissima moto Ducati 1.199 Superleggera. Un propulsore di 1.199 cc leggerissimo e con bielle in titanio, capace di erogare 200 CV e 134 Nm di coppia. La sua architettura è del tutto particolare, con misure inusitate: alesaggio 112 mm e corsa 60,8 mm. Il regime massimo di rotazione è di 11 mila giri. Il sistema delle valvole è di tipo desmodromico, mentre ognuno dei due cilindri è alimentato da due iniettori. Il cambio è a 7 marce con doppia frizione.
 
 
PRESTAZIONI DA PRIMATO - Abbinato al peso estremamente contenuto (grazie al largo impiego di materiali leggeri) e al design improntato all’aerodinamica più raffinata (la superficie frontale è di 0,44 mq con un coefficiente di penetrazione di 0,258) il motore Ducati permette alla Volkswagen XL Sport di scattare da 0 a 100 km/h in 5,7 secondi e raggiungere i 270 km/h. La casa tedesca sottolinea come la XL Sport sia la vettura da 200 CV più veloce al mondo, così come il propulsore è il bicilindrico con più cavalli esistente. 
 
ALLA RICERCA DELLA LEGGEREZZA - Adeguate alle prestazioni sono le gomme della VW XL Sport: 205/40 R 18 per le ruote anteriori e 265/35 R 18 per quelle posteriori. I cerchi sono in sintonia con il resto della vettura: sono forgiati in magnesio, una tecnica costruttiva che permette una riduzione del peso di 23,9 kg. Per quanto riguarda i freni la coupé Volkswagen-Ducati impiega dischi ceramici. 
 
VESTITO” D’AVANGUARDIA - Per la carrozzeria i progettisti della Volkswagen hanno previsto l’uso del materiale sintetico (cioè plastica) rinforzato con la fibra di carbonio, come dire la soluzione più innovativa oggi esistente. Rispetto a una normale carrozzeria in acciaio, questa soluzione pesa soltanto il 20%. L’apertura dell’abitacolo è con la classicissima soluzione delle “ali di gabbiano”, come nella maggior parte delle berlinette da competizione. 
 
 
DIMENSIONI CORSAIOLE - La Volkswagen XL Sport ha dimensioni da berlinetta da corsa: è lunga 429 cm, larga 1.85 cm e alta 115 cm. Il passo misura 242 cm. Ciò significa che ci sono sensibili differenze rispetto alla XL1 d’origine, lunga 3.89 cm, larga 166 mm, con passo di 222 cm. Pressoché immutata è invece l’altezza: 115 cm.
 
UNA CONCEPT PER 500 FORTUNATI - La XL Sport è sullo stand Volkswagen di Parigi come una concept car, ma la casa dice già nelle prime righe del relativo comunicato stampa che sarà prodotta (e sicuramente venduta) in 500 esemplari. Da notare che la “supereconomica” XL1 è stata prodotta in soli 250 pezzi. Come dire che a Wolfsburg credono che la sportività affascini più dell’ecolo-economia. Nessuna indicazione per il prezzo, come succede per le auto che non hanno ,difficoltà a trovare acquirenti.


Aggiungi un commento
Ritratto di Fojone
3 ottobre 2014 - 21:11
non ho mai detto che una R8 è meglio di una Ferrari! ho solo detto che quando si inizia a parlare di auto con l'anima vuol dire che non si ha niente di sensato da dire! personalmente, non guidando abitualmente ne Ferrari ne Audi R8, non mi esprimo. tu le guidi spesso entrambe? magari visto che hanno un anima ci parli pure :D... le auto si rompono tutte! tedesche, italiane, francesi, giapponesi... per le italiane però c'è qualche problema in più, dato che in strada (escludendo Panda e 500) se ne incontrano sempre meno. vuoi vedere che alla gente non interessa l'anima del'auto ma che sia assemblata decentemente in rapporto al prezzo?
Ritratto di Mattia Bertero
2 ottobre 2014 - 14:35
3
Molto bello questo prototipo con una linea elegante ed accattivante insieme. Interessante è l'inserimento del motore della Ducati su una macchina, bisognerebbe provare a fare una cosa del genere anche per le produzioni di serie per capire bene il funzionamento ed il comportamento su una 4 ruote.
Ritratto di H-ROSSA無限
2 ottobre 2014 - 18:12
1
Il davanti é molto bello, ma quel didietro posticcio e scatoloso é veramente brutto. (Secondo i miei gusti ovviamente)
Ritratto di Moreno1999
2 ottobre 2014 - 20:15
4
Certo che i tedeschi la Francia la odiano proprio...prima la TT Sportback, poi questa... Veramente non c'è limite! La XL1 la ho vista a Ginevra l'anno scorso e mi ha fatto cagàre, almeno adesso le hanno messo dei cerchi in lega decenti e una vernicie che non sia grigio del cielo pre-temporale.
Ritratto di Lo Stregone
3 ottobre 2014 - 09:46
Il design di questa vettura (specie partendo da meta auto e finendo al posteriore), mi ricorda la Turbo Interceptor nera del film "The Wraith". E il posteriore somiglia alla Porsche da corsa 935, detta anche Squalo
Ritratto di ivanvalenti
3 ottobre 2014 - 10:54
1
se fanno una volkswagen che non sembra una Volkswagen riescono a fare un auto bella e particolare...
Ritratto di Boys
3 ottobre 2014 - 14:24
1
Tecnologia tedesca e italiana..molto bene....per quanto riguarda la linea beh....a mio gusto niente di eccezionale.. anzi.. per vedere auto con stile personale e futuristico bisognava andare al salone di Ginevra....li si che ce n'erano di diverse..questa ha il frontale simile alla scirocco...
Ritratto di poyel38
3 ottobre 2014 - 15:34
E' incredibile come certa gente provi piacere a criticare sempre e comunque i tedeschi !Avranno tutti i difetti di questo mondo però le auto le fanno le vendono e sono i primi in classifica.Leggere critiche da parte di Italiani è veramente ridicolo perchè cosa abbiamo da offrire noi in alternativa ai tedeschi?? NULLA Marchionne parla parla parla ma porta le aziende all'estero e come Renzi non conclude un f.a.v.a. di nulla! Ci sta spappolando le p.a.l.l.e. con le 500 ma non pensa nemmeno a fare una Station Wagon che è un segmento di successo in Italia! E poi si chiedono perchè gli italiani comprano straniero!Credo che le critiche soprattutto con certi toni si possano fare solo e quando si hanno numeri e argomentazioni da mettere sul piatto della bilancia perchè quando si parla solo per partito preso o per criticare a priori si fanno solo figure di m.....!
Ritratto di T.air Punto
3 ottobre 2014 - 16:53
Quando tedeschi e italiani collaborano escono sempre ottime cose! :)
Ritratto di Willy2000
3 ottobre 2014 - 19:14
Fantastica, questa è un'auto originale!!!!
Pagine