NEWS

Volkswagen: nel mirino ora c'è la Ferrari?

11 novembre 2010

Tra i sogni nel cassetto di Piech, presidente del gruppo tedesco, oltre all'Alfa Romeo ci sarebbe la Ferrari, della quale potrebbe acquisire delle quote azionarie.

DICHIARAZIONI D'AMORE - "L'Alfa Romeo è solo un sogno, fanno vetture meravigliose ma non c'è nient'altro” ha detto oggi Martin Winterkorn, amministratore delegato del gruppo Volkswagen, durante la cerimonia di consegna della laurea ad honorem a Giorgietto Giugiato svoltasi a Torino (qui la news). All'evento era presente anche Ferdinand Piech, presidente del consiglio di sorveglianza della Volkswagen, che ribadito come l'Alfa Romeo sia “il brand che meglio incarna l'italianità dell'automobile”. Vere e proprie “dichiarazioni d'amore” alle quali ufficialmente il gruppo Fiat ha sempre risposto picche, ribadendo che l'Alfa Romeo non è vendita (qui la news).

ferrari_california.jpg
La Ferrari California.


FERRARI E NON ALFA
- Secondo quanto riporta il mensile economico tedesco Manager Magazine, il vero oggetto del desiderio di Piech non sarebbe l'Alfa Romeo, ma la Ferrari (foto più in alto, la 458 Italia). Il gruppo Volkswagen, possiede già i marchi Porsche, Bentley, Lamborghini e Bugatti. Secondo i ben informati quest'ultima sarebbe stata acquistata dal gruppo tedesco nel 1998 dopo che il figlio di Piech rimase affascinato da un modellino in una vetrina di un negozio di giocattoli. Al di la di questa "leggenda", resta il fatto che, sotto la guida di Piech, la Volkswagen ha fatto incetta di marchi sportivi e, con 19,6 miliardi di euro di liquidità a disposizione, non faticherebbe troppo ad acquistare la Ferrari, che viene valutata dagli analisti circa 3,1miliardi di euro.

Ferrari 599 gto 05
La Ferrari 599 GTO.


C'È UNA POSSIBILITÀ
- Secondo quanto riportato a fine settembre dal Corriere della Sera, il gruppo Fiat potrebbe decidere di quotare in borsa la Ferrari e cederne delle quote per ottenere la liquidità necessaria per acquisire il 51% della Chrysler (qui per saperne di più). Ovviamente, il pacchetto di maggioranza del Cavallino resterebbe in mano alla Fiat, ma se questa eventualità venisse confermata, si potrebbe aprire la strada alla Volkswagen e ai sogni di Piech.



Aggiungi un commento
Ritratto di elakos
12 novembre 2010 - 02:40
!!!!! è una chiara bufala o provocazione che nemmeno andrebbe riportata sulle testate.
Ritratto di follypharma
12 novembre 2010 - 09:16
2
avevo gia' letto di possibili vendite di quote azionarie della ferrari. Dipende tutto da quante quote, se vendono il 20 o 30 % allora non cambia nulla, rimane di proprieta di agnelli holding che semplicemente fa un po di cassa. Se vendono sopra il 40% per il momento non e' un problema, ma si espongono ad eventuali scalate future in caso di ulteriori messe in circolo di azioni (e i rischi aumentano) Se vendono il 51 ... beh...avremo una ferrari motore vw 4ruote motrici...orribile... (belle le lambo made by audi....ma non sono ferrari e non devono esserlo...) Vedremo... francamento spererei in un nulla di fatto sia per ferrari che per alfa...
Ritratto di herm52
12 novembre 2010 - 09:39
Cari signori mai dire MAI.... Diceva un grande filosofo GAY: " I C..I ci sono sono i soldi che mancano!
Ritratto di PFCGBS
12 novembre 2010 - 10:41
Non penso che vendano nemmeno mezza azione di una casa che fa vendere di colpo 80 modelli da 400'000 euro l'una senza che l'auto sia stata nemmeno prodotta, ferrari vende tantissimo in proporzione, e lo fa perchè è italiana, in mano WW morirebbe. WW---> auto del popolo, alla faccia del C***O hanno preso proprio alla lettera il messaggio di Adolf.
Ritratto di gsalmy
12 novembre 2010 - 22:24
Ferdinand Porsche si starà rivoltando nella tomba. Lui, il maggiolino e la kubelwagen! XD
Ritratto di gbvalli
12 novembre 2010 - 13:09
Abbiano l'umiltà e il buon senso di stare zitti...!!!! Non vorranno mica pensare di avere qualche possibilità, a riguardo ?
Ritratto di carlo1967
12 novembre 2010 - 16:35
Cari fiattari ecco alcuni dati sulla ww: Volkswagen: vendite record a quasi 6 mln a gennaio-ottobre (+12%) -2- +38,4% il rialzo in Cina, +20,7% negli Usa nei 10 mesi (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Wolfsburg, 12 nov - A sostenere le immatricolazioni del gruppo tedesco nei 10 mesi la decisa crescita nella regione del Pacifico asiatico, pari al 39,1% a 1,83 milioni di unita', trainata dalla Cina (+38,4% a 1,65 milioni) e dagli Usa (+20,7% a 295.900). Anche in Europa, comunque, l'andamento era in rialzo, se pur lieve (+0,2% a 2,78 milioni) grazie sopratutto al favorevole trend in Russia (+31,8% a 105mila). Nella sola Europa occidentale, esclusa la Germania, l'incremento era pari al 13,8%, mentre in Germania il gruppo ha accusato una flessione del 19,7% a 1,07 milioni, ma su un mercato sceso del 26,8%. A livello di brand Vw ha segnato un aumento del 12,2% delle vendite a 3,78 milioni, Audi del 16,4% a 916.900, Skoda di quasi il 12% con 638.200 e Seat, l'unica divisione 'problematica della casa tedesca, era quasi stabile con 285.200 (da 285.100 un anno prima). Bene anche i veicoli commerciali, che escluse le cifre di Scania hanno registrato un progresso delle vendite del 17,4% a 349mila. Alla Borsa di Francoforte i titoli della casa di Wolfsburg sono su di oltre il 2,8%. Sicuramente in mani loro l'alfa romeo andrebbe molto meglio.
Ritratto di bugatti veyron
12 novembre 2010 - 16:52
quello che hai detto è tutto giusto tranne il fatto che oltre alla Seat anche Bentley è una divisione problematica di VW... http://www.alvolante.it/news/bilanci_rosso_seat_bentley-354306
Ritratto di PFCGBS
13 novembre 2010 - 20:46
Carlo sarebbe snaturata, e poi come ha detto Marchionne (che non è esattamente l'uomo dei miracoli manco lui) anche la WW ha la sua Alfa, ovvero SEAT, che doveva essere rilanciata e invece è punto e accapo. Nessuno fa miracoli, l'alfa in cent'anni si è risollevata spesso da crisi e lo ha fatto in Italia, diamole fiducia.
Ritratto di stelor
12 novembre 2010 - 16:46
Su via siamo realisti : MArchionne non è uno sprovveduto , la Ferrari non va bene , benissimo sia a livello vendite che a llivello sportivo , perchè mai dovrebbe cederla ? Oltrettutto a livello di prestigio traina tutto il gruppo ....
Pagine