NEWS

Volkswagen: nel mirino ora c'è la Ferrari?

11 novembre 2010

Tra i sogni nel cassetto di Piech, presidente del gruppo tedesco, oltre all'Alfa Romeo ci sarebbe la Ferrari, della quale potrebbe acquisire delle quote azionarie.

DICHIARAZIONI D'AMORE - "L'Alfa Romeo è solo un sogno, fanno vetture meravigliose ma non c'è nient'altro” ha detto oggi Martin Winterkorn, amministratore delegato del gruppo Volkswagen, durante la cerimonia di consegna della laurea ad honorem a Giorgietto Giugiato svoltasi a Torino (qui la news). All'evento era presente anche Ferdinand Piech, presidente del consiglio di sorveglianza della Volkswagen, che ribadito come l'Alfa Romeo sia “il brand che meglio incarna l'italianità dell'automobile”. Vere e proprie “dichiarazioni d'amore” alle quali ufficialmente il gruppo Fiat ha sempre risposto picche, ribadendo che l'Alfa Romeo non è vendita (qui la news).

ferrari_california.jpg
La Ferrari California.


FERRARI E NON ALFA
- Secondo quanto riporta il mensile economico tedesco Manager Magazine, il vero oggetto del desiderio di Piech non sarebbe l'Alfa Romeo, ma la Ferrari (foto più in alto, la 458 Italia). Il gruppo Volkswagen, possiede già i marchi Porsche, Bentley, Lamborghini e Bugatti. Secondo i ben informati quest'ultima sarebbe stata acquistata dal gruppo tedesco nel 1998 dopo che il figlio di Piech rimase affascinato da un modellino in una vetrina di un negozio di giocattoli. Al di la di questa "leggenda", resta il fatto che, sotto la guida di Piech, la Volkswagen ha fatto incetta di marchi sportivi e, con 19,6 miliardi di euro di liquidità a disposizione, non faticherebbe troppo ad acquistare la Ferrari, che viene valutata dagli analisti circa 3,1miliardi di euro.

Ferrari 599 gto 05
La Ferrari 599 GTO.


C'È UNA POSSIBILITÀ
- Secondo quanto riportato a fine settembre dal Corriere della Sera, il gruppo Fiat potrebbe decidere di quotare in borsa la Ferrari e cederne delle quote per ottenere la liquidità necessaria per acquisire il 51% della Chrysler (qui per saperne di più). Ovviamente, il pacchetto di maggioranza del Cavallino resterebbe in mano alla Fiat, ma se questa eventualità venisse confermata, si potrebbe aprire la strada alla Volkswagen e ai sogni di Piech.



Aggiungi un commento
Ritratto di Pietro Costa
12 novembre 2010 - 19:54
Sono Alfista da 1981 (Giulietta 1.6 che ancora oggi posseggo in perfette condizioni: è auto d'epoca classificata ASI TARGA ORO) ho anche posseduto una 164 2.000 V6 turbo, 210 cv; una 156 1.900 JTD. Penso quindi di poter dire qualcosa in merito alla possibile cessione alla VW. Ho sempre ritenuto che le alfa sono delle grandi macchine ma che avrebbero dovuto essere costruite dai tedeschi, per qualità e perfezione, infatti le alfa non non possono reggere il confronto con alcuni marchi tedeschi come BMW, MERCEDES, AUDI ecc. Ho sempre detto con gli amici che le alfa dovevano essere progettate dagli italiani e costruite dai tedeschi. Per questo e soltanto per questo dico che l'Alfa potrebbe passare in mano VW. La ferrari no assolutamente.
Ritratto di faustorollo
12 novembre 2010 - 20:56
Ma ne anche per sogno i tedeschi e la loro vw avranno la ferrari e non avranno neanche l' Alfa Romeo che sognino e basta questi marchi sono i nostri e resteranno nostri e poi cosa vogliono hanno gia la lamborghini la bugatti la porsche e la bentley adesso se pprenderebbero la ferrari la rovinerebbero come con le lamborgini e le farebbero uguali.
Ritratto di marco91
13 novembre 2010 - 21:36
la ferrari lo devono vendere i cinesi alla chery viva la cina!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! che in italia le ferrari ne vendono cento all anno in cina 3000 siete poveri italiani tutti barboni neanche un euro in tasca andare in giro e fare pagare le ragazze sc.,senza pres,cn un ca,,lungo 2cm fate skifo italiani di mierda sapere solo fare pagare le tasse ai cinesi viva paolo sarpi viva la cina!!!!!!!
Ritratto di Al86
13 novembre 2010 - 22:42
Calmino bello, non mi pare che la Cina sia poi un paese idilliaco in cui tutti sono felici e contenti (e ricchi) che girano in Ferrari, anzi mi pare proprio che la maggior parte della gente non se la passi poi così bene, sopratutto nelle zone rurali, che poi ci siano molte persone (in numero assoluto) che se la passino bene è una logica conseguenza del fatto che la cina è la nazione più popolosa al mondo, quindi se sono tanti sono tanti anche i ricchi, ma ciò non toglie che la maggior parte della gente non se la passa bene
Ritratto di bugatti veyron
16 novembre 2010 - 17:48
secondo me è inutile rispondere a certi commenti a dir poco imbecilli
Ritratto di Pietro Costa
14 novembre 2010 - 15:00
le auto le progettino gli italiani e i tedeschi le costruiscano, loro le fanno con più serietà
Ritratto di TONY8
15 novembre 2010 - 14:38
Commento rimosso perché l'utente è stato disattivato. La redazione.
Ritratto di Montreal
15 novembre 2010 - 16:43
non prendetemi x pazzo, io sono un'alfista di sangue e guai chi tocca alfa romeo. xò la qualità e gli assemblaggi da parte delle fabbriche italiane fà proprio caga*e...se l'alfa passasse con i tedeschi, mi dispiacerebbe xò al tempo stesso ne sarei felice, a patto xò di non perdere lo stile Italiano!!! xò, in quanto a materiali e qualità costruttiva, PERMETTETEMELO.....ma i tedeschi sanno fare mooolto meglio!! l'alfa sta vedendo un pò di luce con la 159 e soprattutto con la mito e il suo ultimo best seller...GIULIETTA... ps: dobbiamo essere reali e obbiettivi su certe cose...
Ritratto di Pietro Costa
15 novembre 2010 - 19:43
Bravo Montreal, la pensi esattamente come me. Ti saluto.
Pagine