La Volkswagen Passat cambia “pelle”

30 settembre 2010

Nell'aspetto si ispira alla più grande e lussuosa Phaéton. In vendita da gennaio (ma già ordinabile) con prezzi da circa 27.000 euro, ha una dotazione più “tecnologica”.

NUOVO LOOK - Anche per la Passat, la Volkswagen ha scelto la stessa strada intrapresa con la Golf VI: proporre un profondo “restyling”, anziché un modello completamente nuovo. Le proporzioni, quindi, restano le stesse: l'auto è lunga 477 cm e larga 182. A cambiare è l'aspetto: ora è più elegante ed aderente allo stile di tutte le ultime Volkswagen, oltre che piuttosto somigliante alla grossa e lussuosa Phaéton. Specialmente nel frontale, che abbandona la vecchia e vistosa mascherina cromata.

Volkswagen passat parigi 2010 8


PIÙ CONFORTEVOLE
- Dentro le modifiche sono meno evidenti: la plancia, piuttosto classica, è stata rivista, con nuovi comandi per il climatizzatore e ci sono sedili di nuova conformazione, che dovrebbero essere più confortevoli. Da segnalare che, a pagamento, i sedili anteriori possono essere climatizzati e, quello del guidatore, può avere la funzione massaggio. I sedili posteriori sono abbattibili, il gancio di traino è estraibile elettronicamente e c'è un nuovo dispositivo denominato l' “Easy Open”: per le versioni dotate di chiave elettronica (se tenuta in tasca), mettere un piede sotto al paraurti posizionandosi davanti al bagagliaio, perché quest'ultimo si apra.

Volkswagen passat sw parigi 2010 5


LA FANNO SICURA
- Oltre a una dotazione completa di airbag, e dell'immancabile Esp, la nuova Passat, a partire dall'allestimento Comfortline, ha di serie un sensore che riconosce se il guidatore è stanco: invia un segnale acustico se “vede” calare la sua l'attenzione. A questo si aggiungono il regolatore attivo di velocità che frena l'auto per evitare i tamponamenti, il sistema che avverte quando si supera involontariamente la linea della carreggiata e il differenziale a controllo elettronico: limita il sottosterzo in curva dell'auto.

Volkswagen passat parigi 2010 5


MOTORI TURBO
- I motori, ad esclusione del 3.6 V6 da 300 CV, sono tutti turbo. Rispetto a quelli dell'attuale Passat, la Vokswagen dichiara che i consumi in media sono stati “tagliati” del 19% e che i diesel sono dotati della funzione start-stop. I benzina sono i “soliti noti”: il 1.4 da 122 CV, il 1.8 da 160 e il 2.0 da 211 CV. Stesso discorso, per i diesel, con il 1.6 da 105 CV e il 2.0 TDI declinato in due livelli di potenza: 140 e 170 CV. Tutti i motori possono essere abbinati al cambio robotizzato a doppia frizione, di serie sulla 3.6 V6 che ha anche le quattro ruote motrici.
 

A BOTTA CALDA
Vista dal vivo conferma le prime impressioni delle foto: la linea è pulita e sembra una Phaéton in scala ridotta. Dentro le differenze con l'attuale Passat sono davvero minime, ma i pannelli porta e alcune finiture che erano “sotto tono” sono state migliorate. Abbiamo provato il nuovo sistema di apertura automatica del bagagliaio, che si è rivelato molto comodo, specialmente quando si hanno le mani occupate: è disponibile per la berlina e per la wagon.

Volkswagen Passat Variant
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
13
18
17
11
27
VOTO MEDIO
2,8
2.755815
86




Aggiungi un commento
Ritratto di manuel12
1 ottobre 2010 - 14:35
2
per me la nuova passat e stupenda e un po massicia e gli interni sono una favola
Ritratto di domenicoaiello
1 ottobre 2010 - 15:09
Venendo da una golf 3 tdi poi passato ad una passat IV tdi sw spettacolare e infine passato per mille ragioni ad una c4 picasso, vi dico che la linea è molto bella pulita e finalmente muscolosa (con i nuovi fari posteriori sembra un'altra macchina pur avendo il resto identico alla V, frontale senza aggiunte di spoiler o cornici cromate che indicano il non essere riusciti a tirare fuori dalla matita il design giusto. Vendite, ci sono spiù passat che fiat punto in giro.... Interni: il cliente medio VW non cerca l'effetto nave spaziale che c'è sulla mia picasso (che apprezzo, su una citroen) ma che non avrei sopportato su una VW perchè da sempre i marchi tedeschi puntano su una immagine di robustezza e resistenza che poi hanno davvero. Almeno nella mia esperienza. Bella, questa la comprerei.
Ritratto di Crysartyko
1 ottobre 2010 - 18:41
ma basta con sti musi tutti "golf".......cioè tra polo touareg sharan ecc ecc.....stesso identico muso cambiano giusto qualke particolare...nn si potrebbe pretendere uno stile un po piu personale x ogni auto?
Ritratto di MASSIMO69
1 ottobre 2010 - 18:55
Niente se non la solita replica della precedente come sempre vedi golf o polo, costosissima e a mio parere BRUTTA!
Ritratto di lellosan
6 ottobre 2010 - 19:29
posso farti una domanda,ma secondo te oggi qual'è una bella auto? spero che non risponderai la giuletta,oppure l'astra che sono solo brutte copie della golf e la cosa più bella che le paghi gli stessi soldi ma la qualità è nettamente inferiore specie nella giuletta che dopo sei mesi senti rumori dal cruscotto altro che interni austeri vw.
Ritratto di MASSIMO69
7 ottobre 2010 - 09:30
Ti rispondo così la vw è austera ed è uguale da circa 10 anni, che P.A.L.L.E!!!!!!! La giulietta non l'ho provata quindi non so ma una cosa è certa quando vedi la giulietta o l'astra ti giri a guardarle perchè sono belle quando passa la passat o altre volk non te ne accorgi perchè le hai già viste e riviste!
Ritratto di lellosan
12 ottobre 2010 - 10:29
In verità ti dico che quando vedo la giuletta non mi giro a guardare perchè sono convinto che sia la MITO infatti è la fotocopia in miniatura,per quanto riguarda l'astra sembra una di quelle riuscite male ad un anonima casa coreana! Invece lo STILE VW (specie nella golf) è inconfondibile proprio perchè perfetto in ogni suo dettaglio del resto come si può sconvolgere l'auto più venduta d'Europa penso che Walter de Silva abbia fatto un ottimo lavoro! Ciao.
Ritratto di Andre91
3 ottobre 2010 - 14:09
Brutta...
Ritratto di SteVr
3 ottobre 2010 - 15:06
... Dopo aver scordato di ridicolizzare la Duna (tanto si è ridicolizzata da sola) ora Paolo Villaggio nella saga "Fantozzi" può avere una una nuova protagonista: questa grandiosa Passat: brutta, goffa, pesante, imbruttita ... E i motori?? Meglio nemmeno parlarne: se la vecchia 1.4 Tsi andando a metano sviluppava 150cv, non si capisce perchè questa 1.4 Tsi andando a benzina ne debba avere solo 122!!! E poi la linea: con sto robo sperano di far concorrenza all'Insignia?? Hah, chiaro regalo all'Opel per aumentare le vendite dell'Insignia! Perché chi era indeciso tra i due, tipo il sottoscritto, ora è convinto all'Opel! Insomma, degna erede della mitica Bianchina, visto che, come disse lo stesso Fantozzi: "...perchè questa è una c@g@t@ mostruosaaa!!!!"
Ritratto di Puglio
3 ottobre 2010 - 23:51
6
a parte la Polo e la Scirocco....non vedo altre auto degne del marchio W..........e anche questo modello delude...............
Pagine