NEWS

Volvo: addio alle sigle, i futuri modelli avranno un nome proprio

Pubblicato 27 luglio 2021

La Volvo cambia approccio per segnalare una trasformazione radicale: i modelli elettrici avranno nomi propri e non saranno identificati da fredde sigle e numeri.

Volvo: addio alle sigle, i futuri modelli avranno un nome proprio

CAMBIA TUTTO, ANCHE I NOMI - Il mondo dell’auto sta affrontando la più grande trasformazione dalla sua nascita con l’abbandono del motore termico a favore di quello elettrico. Per alcuni costruttori questa sarà anche l’occasione per riposizionare o cambiare la percezione che i clienti hanno del loro marchio. Ne è un esempio la Volvo che ha deciso di cambiare la nomenclatura dei prossimi modelli elettrici, il cui stile è stato anticipato dalla recente concept Volvo Recharge.

UNA SCELTA EMOZIONALE - Come ha confermato il ceo della Volvo, Håkan Samuelsson, al settimanale inglese Autocar, le future Volvo elettriche abbandoneranno sigle e numeri in favore di nomi propri, considerati più idonei per donare anima e identificare così anche dal punto di vista emotivo la futura gamma della casa di Göteborg. "Quasi tutte le auto di oggi hanno nomi da ingegneri" ha detto il manager alla guida della Volvo.

TRADIZIONE CONSOLIDATA - Il nuovo corso andrà così a scardinare l’attuale sistema di nomenclatura delle Volvo, che risale al 1995 e utilizza la S per le berline, la V per le station wagon, la C per le hatchback e coupè e XC per le suv. Tutte le lettere sono poi seguite da un numero che identifica il modello. Questa decisione sembra andare in controtendenza rispetto alle scelte di altri costruttori, che preferiscono sigle alfanumeriche, più facili da standardizzare in tutto il mondo. Basti pensare alla Volkswagen che per la sua nuova gamma di auto elettriche utilizza il prefisso ID seguito da un numero (ID.3 o ID.4) invece di nomi come Golf o Polo. E tu cosa ne pensi, meglio sigle o nomi propri?





Aggiungi un commento
Ritratto di Road Runner Superbird
27 luglio 2021 - 13:15
Le sigle sono più pratiche, ma almeno per me più difficili da memorizzare, ad esempio faccio fatica a ricordare i nomi delle Ferrari, McLaren o delle Peugeot e delle Renault del passato a meno che non siano particolarmente rinomati. Poi in alcuni casi come Volvo riesci a ricostruirli.
Ritratto di Volpe bianca
27 luglio 2021 - 13:22
L'importante intanto è che non stravolgano il design in questi nuovi modelli elettrici. Sia esternamente che internamente le Volvo sono sempre state tra quelle che ho apprezzato maggiormente, spero non si facciano prendere la mano esagerando nel voler essere troppo originali o troppo distintivi rispetto ai modelli precedenti. Poi dipende dai nomi che scelgono....per me avrebbero potuto anche solo aggiungere una "E". E-S 60 ad esempio o E-XC 40
Ritratto di Miti
29 luglio 2021 - 00:16
1
Volpe bianca scusa ...ti piace questo ...coso ?
Ritratto di Volpe bianca
29 luglio 2021 - 07:13
@Miti le Volvo mi sono sempre piaciute molto, le trovo molto eleganti ed equilibrate. Poi adesso con l'arrivo delle versioni elettriche, dipende da come le faranno....spero bene
Ritratto di Trattoretto
27 luglio 2021 - 14:05
Potrebbero usare nomi svedesi, tipo chessò ... magiukkionen
Ritratto di Trattoretto
27 luglio 2021 - 14:10
mangiukkionen
Ritratto di Volpe bianca
27 luglio 2021 - 15:11
:D
Ritratto di Meandro78
27 luglio 2021 - 20:23
Sarà, ma mi viene da pronunciarlo nella versione italiana di Willy, il bidello della scuola di Bart Simpson.
Ritratto di lucaconcio
28 luglio 2021 - 06:54
2
Oppure Amazon (che è il nome di una storica Volvo), così è anche pronta per la vendita online
Ritratto di otttoz
27 luglio 2021 - 14:33
made in cina
Pagine