NEWS

Volvo S60: la berlina made in Usa

20 giugno 2018

La Volvo presenta la nuova S60 moderna berlina che verrà assemblata negli States e dice addio al motore diesel.

Volvo S60: la berlina made in Usa

LANCIO MONDIALE - Con una presentazione globalizzata divisa tra Goteborg e Charleston, nella Carolina del Sud, la Volvo ha presentato la nuova Volvo S60, terza generazione di un modello di indubbia fortuna per il marchio. Il perché due sedi per il lancio mondiale del modello risiede nel fatto che a Charleston si trova la fabbrica da cui esce la nuova Volvo S60, ed è lì che è avvenuta la presentazione vera e propria. Il quartiere generale di Goteborg ha partecipato via web, per non scordare la matrice della casa. Il debutto della vettura è stato così anche l’occasione per presentare il nuovo stabilimento americano. La cosa è di grande rilievo strategico perché è la prima fabbrica Volvo oltreoceano e quindi la S60 è la prima Volvo costruita negli Usa. 

PRIMA AMERICANA - Per la Volvo S60 ci sono anche un altro primato: è la prima Volvo a essere prodotta senza avere nella sua gamma le versioni diesel. La casa svedese ha ricordato di essere stata la prima ad annunciare il proposito di accantonare i motori a gasolio e questo dei piani senza diesel per la S60 è la prima iniziativa concreta in tal senso. La Volvo S60 ha motorizzazioni elettrificate, in coerenza con la strategia annunciata dalla casa che si prefigge di adottare questa soluzione di trazione per tutti i nuovi modelli introdotti dal 2019. E l’offerta annunciata per la Volvo S60 è fedele a questa impostazione: nella gamma della nuova berlina sportiva ci saranno due sistemi ibridi plug-in, con motore termico a benzina sovralimentato e turbo. Una delle due unità ibride plug-in sarà quella denominata T6 Twin Engine capace di erogare 340 CV; la seconda è la T8 Twin Engine da 400 CV (queste caratteristiche sono relative al mercato Usa). Entrambe saranno abbinate alla trazione integrale. Accanto a loro nella gamma S60 ci saranno i noti motori Volvo T5 e T6.

SI PUÒ AVERE CON L'ABBONAMENTO - E c’è poi un’altra prima volta per questa Volvo S60. Nella sua categoria, la nuova S60 sarà disponibile anche attraverso il servizio Care by Volvo, con il quale la vettura non si acquista in modo tradizionale ma la si ha a disposizione con un abbonamento. Non è previsto nessun esborso come anticipo ma si deve pagare solo una rata mensile.

COMUNANZE DI GAMMA - Dal punto di vista tecnico la Volvo S60 propone una struttura moderna, derivata da quella impiegata sui modelli delle serie 90 e 60 e condividendo la piattaforma scalabile (SPA) già vista sulla nuova Volvo V60. Il tutto per fornire un comportamento su strada di grande qualità, oltre che divertente. Ma oltre a questi aspetti, la nuova S60 condivide con la V60 anche la tecnologia di sicurezza e il sistema multimediale. Per quanto concerne i sistemi di supporto alla guida, sulla nuova Volvo S60 è prevista la tecnologia City Safety, comprendente la frenata automatica con capacità di intercettare e individuare pedoni, biciclette e animali. A richiesta sarà possibile avere il sistema Pilot Assist, che fornisce un’assistenza alla guida molto ampia e articolata. I suoi interventi avvengono in fase di sterzata, di accelerazione e frenata sulle strade ben segnalate. Il tutto sino alla velocità di 130 km/h, anche in curva. 

MOLTA ASSISTENZA ALLA GUIDA - Altri dispositivi previsti per la Volvo S60 sono il Run-off Road Mitigation volto a contrastare l’eventuale di uscita dalla carreggiata. C’è poi la Oncoming Lane Mitigation in grado di offrire un supporto per evitare incidenti con veicoli che provengono in senso contrario. E poi altro ancora, di serie e in optional. Tra quelli a richiesta c’è il Cross Traffic Alert, predisposto per segnalare la presenza di altre auto in movimento trasversalmente al senso di marcia della Volvo S60. Per la nuova S60 la Volvo non ha tralasciato l’aspetto infotainment, con l’adozione del sistema Sensus Connect compatibile con Apple Car Play, Android Auto e il 4G, così che gli occupanti della vettura possono essere sempre connessi. Strumento di questo sistema è il display touch screen analogo a un tablet. Attraverso di esso è possibile gestire le funzioni dell’auto, la navigazione, i servizi in connessione e le app per l’intrattenimento a bordo.

ANCHE LA POLESTAR - La dotazione tecnologica della nuova Volvo S60 è ancora più ricca sulle versioni elettrificate, per le quali è prevista la funzione che consente di avere un assetto speciale per le prestazioni sportive. La modalità è chiamata Polestar Engineered che rivela come a svilupparla, appositamente per i modelli elettrificati, sia stata la Polestar, divisione della Volvo Cars. Questa tecnologia sarà disponibile soltanto con la versione con motore ibrido plug-in T8 Twin Engine. In questo allestimento, si ha anche una speciale messa a punto di cerchi, freni, sospensioni e centralina elettronica, mentre il motore avrà la potenza elevata a 415 CV.

VIDEO
loading.......
Volvo S60
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
18
11
7
0
1
VOTO MEDIO
4,2
4.216215
37
Aggiungi un commento
Ritratto di alex_rm
20 giugno 2018 - 20:39
Niente di eccezionale,posteriore orrendo è meglio la V60 come lo era per la vecchia serie,plancia uguale su tutte le Volvo.sono curioso di vedere la Nuova V40 che presuppongo avrà la stessa plancia e linee come XC40 e V60
Ritratto di Giuliopedrali
20 giugno 2018 - 20:46
Bella anche se il posteriore non è nuovissimo, come al solito più carine le berline per il mercato USA, e pure per me. La Volvo sarebbe cinese eppure la costruiscono in USA, magari anche per la storia dei dazi, però è l'ennesima smentita per chi pensa che in Cina i lavoratori vengano pagati zero.
Ritratto di flavio84
21 giugno 2018 - 07:29
Come fanno tutte le case:lo stelvio è una giulia dentro e fuori, l audi a4 è come l a6 che è come l a8...mercedes?non le distinguo piu! A me le volvo son sempre piaciute, da quelle squadrate degli a nni 80 ad oggi, queste le trovo molto belle, e si mi sembra che abbiano una qualita superiore alla concorrenza, poi forse mi sbaglio!
Ritratto di MAXTONE
21 giugno 2018 - 11:15
Mercedes ha C ed E che proprio immediatamente non riesco subito a distinguere perché a differenziarle esteticamente non c'è praticamente nulla se non le dimensioni le quali però non sono così distanti tra loro. Nel gennaio 85 quando uscì la W124 mi sembrava identica al 190 (entrambe erano comunque molto diverse dalla S W126 mentre oggi anche la S ha linee identiche alle sorelle minori) ed effettivamente lo era però la differenza dimensionale era più marcata e viste da dietro si capiva subito di che modello si trattava perché la W124 aveva la fanaleria a piramide mozzata sulla punta mentre la 190 presentava la classica fanaleria a sviluppo orizzontale tipica delle Mercedes-Benz degli anni 70 e 80.
Ritratto di Giuliopedrali
21 giugno 2018 - 13:28
Be li c'era un certo Bruno Sacco direttore del design Mercedes.
Ritratto di Fr4ncesco
21 giugno 2018 - 19:07
Apprezzo le linee in per se delle berline Mercedes che però poi cadono nell'anonimato a causa dell'indifferenziazione dei modelli. Le BMW per quanto imbruttite restano più caratterizzanti.
Ritratto di Giuliopedrali
21 giugno 2018 - 19:08
Berline Mercedes: con tutto quello che c'è in giro boh...
Ritratto di Boys
21 giugno 2018 - 21:22
1
Fr4ncesco se le linee della Mercedes che io giudico il frontale il migliore sono nell'anonimato mi domando Bmw con il frontale più o meno identico di qualche "decinaio" di anni tranne le affinatezze dei fari e calandra ..inoltre gli interni delle serie 1-2-3-4 tutti identiche come stile di cruscotto di dieci anni fa......peccato che io sia innamorato della serie 4 ..ma quando salgo dentro....molto meno! Saluti
Ritratto di gjgg
20 giugno 2018 - 20:49
1
Potrebbe diventare la mia berlina premium trazione anteriore preferita. Qualità Svedese garantita
Ritratto di Giuliopedrali
20 giugno 2018 - 21:07
Be dal vero al Salone del Valentino la nuova Peugeot 508 era di fianco alla Volvo nuova V60 e sinceramente la faceva scomparire.
Pagine